Come installare sensori magnetici a porte e finestre

Tramite: O2O
Difficoltà: facile
16

Introduzione

Al giorno d'oggi è molto importante avere una casa a prova di ladro. Uno dei tanti sistemi esistenti per proteggere la propria casa dalle intrusioni di ladri, consiste nell'installare un sistema di sensori magnetici a circuito chiuso. Questi sensori si connettono ai bordi delle porte e delle finestre. Il loro funzionamento e garantito da sensori magnetici i quali fino a quando la porta resta chiusa restano soprapposti creando un circuito chiuso, ma nel momento in cui la porta viene aperta il circuito viene interrotto e parte l'allarme. Installare questo tipo di allarme è molto semplice e può essere fatto anche da persone non esperte. Sarà sufficiente seguire questi pochi passaggi per avere una maggiore sicurezza per la vostra casa.

26

Occorrente

  • detettore elettronico
  • cacciavite
  • sensore magnetico a circuito chiuso
  • viti da legno
  • interruttore del sensore magnetico
36

Devi procurarti degli appositi sensori magnetici che puoi facilmente trovare un un qualunque negozio di fai da te o ferramenta a prezzi ragionevoli. A questo punto devi iniziare a posizionare questi sensori chiamati detettori elettronici che sono composti da due parti una superiore e una inferiori che vanno fissati uno sulla porta e uno sul telaio della porta. Per farlo apri dall'interno la porta o le finestra su cui intendi collocherai l'allarme con sensori magnetici. Posiziona uno dei detettori elettronici in corrispondenza dello stipite inferiore della porta esercitando pressione finché non ascolti un fischio. Adesso marca con una X il punto dove il detettore ha emesso il suono. Quel punto marcato corrisponderà alla posizione in cui fissare il sensore dal lato posteriore dell'apparato.

46

Devi allineare il sensore in modo che il lato destro coincida con il bordo dello stipite. Servendoti di viti autofilettanti puoi fissare il sensore inferiore. A questo punto chiudi la porta e segna sul bordo della porta il centro del sensore inferiore che ti servirà per poter fissare la parte superiore del sensore. Apri la porta e sistema la parte superiore dell'interruttore del sensore magnetico sul segno fatto in precedenza.

Continua la lettura
56

Allinea l'interruttore del sensore in modo che la metà si sovrapponga al bordo della porta. Utilizzando sempre delle viti autofilettanti fissa anche la parte superiore del sensore con il cacciavite. Adesso puoi chiudere la porta. I sensori magnetici a circuito chiuso di porte e finestre sono ora pronti per essere collegati al sistema di sicurezza della casa.  

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Ristrutturazione

Come riparare porte e finestre attaccate da umidità

Nelle case esistono tutta una serie di fonti che sono capaci di far innalzare l'umidità presente nell'aria. Le zone che trasmettono il freddo al suo interno generalmente sono i muri perimetrali situati in prossimità di porte e finestre. Queste ultime...
Ristrutturazione

Come regolare le porte e le finestre in alluminio

Le finestre e le serrande in legno negli ultimi anni hanno iniziato a cedere il passo a quelle in alluminio. Si tratta di una scelta di comodo, durata all'innegabile durabilità di questo metallo leggero e versatile. Un serramento in alluminio, infatti...
Ristrutturazione

Come riparare la muratura attorno alle finestre e alle porte

Come qualsiasi cosa che esiste in natura, anche le pareti di casa nostra sono soggette al deterioramento nel tempo. In particolare attorno alle finestre ed alle porte si possono formare delle crepe più o meno profonde. Ma niente paura! Non sempre serve...
Ristrutturazione

Come Preparare porte e finestre alla verniciatura

Riverniciare i manufatti in legno è un'operazione di manutenzione fondamentale, in quanto consente di donare agli ambienti circostanti un aspetto totalmente nuovo, oltre che proteggere le strutture dagli agenti esterni e dall'usura. Prima di procedere...
Ristrutturazione

Come rinnovare finestre e porte in legno

Se desideri scoprire come sia possibile effettuare dei lavori di ristrutturazione della casa autonomamente, ovvero senza l'ausilio di un esperto nel settore edile, ti consiglio di seguire con attenzione i suggerimenti di questo tutorial, in quanto ti...
Ristrutturazione

Come riparare le finestre scorrevoli

Le finestre come le porte sono gli elementi indispensabili in una qualsivoglia abitazione. Naturalmente il mercato ci offre una vasta gamma di infissi e di modelli, in base alla nostra disponibilità economica ed allo spazio che abbiamo a nostra disposizione....
Ristrutturazione

Come sostituire gli accessori delle finestre

Si possono sostituire i vecchi accessori delle finestre, come maniglie e fermi, per creare un nuovo stile, magari usando elementi in ottone o in bronzo, oppure cambiando un pezzo semplice con uno decorativo. Questo genere di cose è disponibile nei negozi...
Ristrutturazione

Come rinnovare le vecchie porte

Le porte sono un elemento imprescindibile di ogni edificio, sia nella loro forma classica, che in versione scorrevole o orientale. Le porte sono inoltre un elemento di design spesso trascurato, ma che può contribuire in modo significativo a determinare...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.