Come installare le tegole marsigliesi

tramite: O2O
Difficoltà: media
14

Introduzione

Le tegole marsigliesi devono la loro fama a un disegno realizzato e brevettato dai fratelli francesi Gilardoni nel 1841. Si trattava di un nuovo tipo di copertura per abitazioni dalla forma piana a doppio incastro, ovvero dotato di un incastro sia sul lato superiore che su quello sinistro, caratteristica che gli permetteva una posa in opera semplice e veloce oltre che sicura. Con il tempo le tegole marsigliesi, che venivano commercializzate in tutta la Francia da un gruppo di imprenditori di Marsiglia, si sono affermate sui coppi laterizi per via del minore costo di produzione (infatti erano create industrialmente), della facile ricognizione dei materiali (principalmente argilla grigia e terracotta rossa), della lunga durata della vita, della grande robustezza agli agenti atmosferici e dalla maggiore resistenza meccanica dei pezzi (aumentata grazia alla presenza di una losanga centrale). Per questo motivo le tegole marsigliesi sono diventate il tipo di copertura per abitazioni più popolare del mondo. Oggi vedremo come installare le tegole marsigliesi in pochi passaggi chiave.

24

Preparazione del sottotetto

Prima di tutto occorre che creiate una struttura di supporto per le tegole marsigliesi, quindi procuratevi dei listelli in legno da disporre l’uno parallelamente agli altri, stando attenti a lasciare tra di loro un passo della misura adatta a tenere conto della sovrapposizione dei singoli elementi del manto. Inoltre, è fondamentale che prevediate che i listelli in legno abbiano delle interruzioni, orientate nel verso della massima inclinazione della falda, in modo da garantire la giusta ventilazione del sottomanto.

34

Posa delle tegole marsigliesi

Le tegole marsigliesi vanno posate secondo file orizzontali, sovrapposte e allineate alla gronda del tetto. Procedete posando due file per volta: partite proprio dalla gronda del tetto per disporre la prima tegola, poi poggiate la seconda tegola accanto alla prima, in modo che sia sfalsata rispetto a questa e che il lato destro della seconda tegola si sovrapponga a quello sinistro della prima. Infine, usate un pezzo speciale, detto mezza tegola e posto sulla prima tegola, per completare la falda. Ripetete questo procedimento fino a terminare la realizzazione dell’intero manto.

Continua la lettura
44

Fissaggio delle tegole marsigliesi

Una volta completata la posa delle tegole marsigliesi, passate al loro fissaggio alla struttura di supporto. Infatti le tegole marsigliesi devono essere inchiodate ai listelli in legno tramite dei fermi in acciaio e del filo di ferro passanti per gli appositi fori situati su ciascuno degli elementi che costituiscono il manto. Il fissaggio delle tegole marsigliesi è necessario per evitare gli spostamenti dei pezzi della copertura in caso di venti forti, vibrazioni eccessive oppure dilatazioni termiche.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Esterni

I migliori materiali per rivestire il tetto

Le piogge torrenziali, non sono più ormai così rare come una volta, infatti, negli ultimi anni, nel nostro paese, anche per via del lieve aumento del caldo terrestre, si sono verificate vere e proprie alluvioni. Purtroppo sono inevitabili, perché è...
Ristrutturazione

Come riparare una tettoia

La tettoia è un riparo artificiale costruito dall'uomo per proteggere, dal sole o dalla pioggia, qualsiasi cosa, che potrebbero essere delle automobili, un pollaio, oppure un armadietto tenuto fuori in giardino o in terrazzo. Il problema maggiore che...
Ristrutturazione

Come coibentare il tetto dall'esterno

Se abitiamo all'ultimo piano oppure abbiamo una villetta a schiera, è importante in entrambi i casi coibentare il tetto dall'esterno per evitare che l'umidità e soprattutto l'acqua piovana possa tracimare nel soffitto sottostante, ed arrecare danni...
Ristrutturazione

Come ristrutturare un tetto in legno

Se la nostra casa è di legno oppure ne abbiamo una in una zona di campagna, è importante periodicamente verificare lo stato delle tegole, in modo da garantirci una corretta impermeabilizzazione del solaio sottostante. Gli interventi di manutenzione,...
Pulizia della Casa

Come eliminare il muschio dal tetto

Nei passi successivi di questa guida ci occuperemo di capire come bisogna procedere per andare a eliminare il muschio dal tetto, evitando gravi danni alla struttura, e come rendere esteticamente più bello e sano il tetto. Il tetto, infatti, è costantemente...
Esterni

Come costruire un tetto per il patio

Solitamente, in una bella casa con giardino l'organizzazione degli spazi è davvero importante. La maggior parte delle abitazioni che possiedono uno spazio esterno sono anche provviste di un patio. Si tratta sostanzialmente di una piccola area che si...
Ristrutturazione

Come montare una grondaia in pvc

La grondaia è un elemento indispensabile al fine di preservare i muri perimetrali della nostra abitazione. Senza di essa gli agenti atmosferici, soprattutto pioggia, neve e ghiaccio, a lungo andare potrebbero rovinare la struttura in modo molto grave....
Ristrutturazione

Come costruire una tettoia

La tettoia rappresenta sicuramente una delle soluzioni più utilizzate e diffuse per sfruttare al meglio gli spazi esterni rendendoli più belli e vivibili. Imparare a costruirne una non è un'operazione troppo difficile. Ciò che occorre è innanzitutto...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.