Come insegnare l'economia domestica ai bambini

Tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

Insegnare l'economia domestica ai bambini è il compito di ogni genitore: purtroppo, non è sempre facile e occorre molta pazienza. Bisogna insegnare loro fin da piccoli che bisogna essere autonomi, a partire dalle piccole cose. E poi, man mano che crescono, aumentare l'intensità dei loro doveri. Si può educare fino all'età adolescenziale, dopo di chè si sarà già formato il carattere del ragazzo è quello che è stato fatto rimarrà così per sempre senza poter più cambiare probabilmente. Quindi, è possibile dividere in vari step l'educazione da impartire al proprio figlio. Scopriamo insieme come insegnare l'economia domestica ai bambini.

25

Bambini fino ai sei anni

I bambini fino ai sei anni sono considerati dei pargoli, cui è molto difficile cercare di trasmettere i valori dell'economica domestica, ma è anche vero che queste lezioni si devono impartire fin da piccoli, dopotutto tentar non nuoce. Potreste iniziare con le piccole cose, come far riposare al bambino i giocattoli dopo aver giocato, far lavare i dentini da solo dopo aver mangiato, e così via.

35

Bambini dai sei ai dodici anni

I bambini dai sei ai dodici anni sono quelli più facile da addomesticare, dato che la loro è un'età media in cui sviluppano le proprie capacità, intelligenze e senso critico. Infatti, con l'inizio della scuola, è garantito anche il dialogo tra i bambini, quindi il confrontarsi e capire e imitare le abitudini altrui, in bene o in male. A questo punto, interviene il genitore che indica la giusta strada al figlio, se è giusto o no fare e dire una determinata cosa. Quando saranno un po' più grandi, potranno darvi una mano anche in cucina, sistemare la casa, pulire. All'inizio, forse prenderanno il tutto come un gioco ma pian piano capiranno che si tratta di qualcosa di reale.

Continua la lettura
45

I bambini dopo i dodici anni

I bambini dopo i dodici anni e fino alla maggiore età, possiamo dire che sono i più capricciosi e più difficili da gestire. Si sa che l'adolescenza è un periodo particolare, il più bello della vita perché si diventa grandi e ci si monta la testa, perché si scoprono nuove emozioni e si fanno nuove esperienze. In questo caso, il genitore deve avere un rapporto d'amicizia col proprio figlio, in modo da poter instaurare un legame di fiducia reciproca e di poterlo seguire passo dopo passo. In questa età, diventerà un adulto, ed è per questo che deve imparare a svolgere le diverse mansioni che gli spetteranno quando anche lui avrà una famiglia. Quindi comincerà ad occuparsi della casa ma principalmente di se stesso, fino a raggiungere la completa indipendenza.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Economia Domestica

Come fare economia sulla spesa

Siamo in un'epoca di profonda crisi. Per migliorare la condizione generale della finanza personale, bisogna capire i metodi per fare economia sulla spesa, ma non solo. Spendere meno soldi può risultare fondamentale in ogni elemento. Se si risparmia sulle...
Economia Domestica

Come spostare una presa elettrica domestica

Nelle case la distribuzione delle prese elettriche va fatta tenendo presente le necessità; esse, però, col passar del tempo possono cambiare. Possiamo, quindi, avere la necessità di sistemare in maniera differente i mobili per destinare la stanza...
Economia Domestica

Come fare economia in casa

Oggi in casa è fondamentale fare economia per evitare l'esborso di grosse cifre mensili che poi incidono sul budget a disposizione, e non migliorano certo la qualità della vita. Per risolvere questo inconveniente, bisogna dunque trovare delle soluzioni...
Economia Domestica

Come realizzare una borsa dell'acqua calda in economia

Con l'arrivo della stagione invernale, viene naturale cercare il miglior modo possibile per scaldarsi, cioè il giusto rimedio alla continua ricerca della temperatura ideale. Per gli appartamenti che dispongono di riscaldamenti il problema non si pone...
Economia Domestica

Come organizzare una festa all'aperto per bambini

Organizzare una festa all'aperto per bambini è un compito molto divertente che richiede tanta fantasia; è importante tenere presenti alcuni parametri per soddisfare le scelte dei piccoli. Le feste possono variare in base all'età dei bambini e anche...
Economia Domestica

5 colori per imbiancare la cameretta dei bambini

Se dovete imbiancare la cameretta dei vostri bambini e non sapete quali colori scegliere, è importante sapere che ognuno di essi si può applicare seguendo delle linee guida ben precise. In genere le tonalità delle pareti per questa tipologia di stanza...
Economia Domestica

Come preparare una lista della spesa intelligente

Fare la spesa può essere una croce o una delizia, anche se per molti non è equivalente al piacere dello shopping! In questa guida vedremo come preparare una lista della spesa in maniera intelligente, senza lo stress di aver dimenticato qualcosa o aver...
Economia Domestica

Come riutilizzare i crackers e i grissini sbriciolati

Riciclare avanzi ed inventare ingredienti in cucina è sempre più di tendenza oltre che utile ad una saggia economia domestica. Si evitano gli sprechi, ma si realizza anche una cucina creativa. Il che rappresenta un'ottima abitudine che tutti dovrebbero...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.