Come innaffiare le piante grasse

tramite: O2O
Difficoltà: difficile
16

Introduzione

La maggior parte di noi rimane incantata dalla bellezza viva delle piante grasse, soprattutto dal loro susseguirsi di straordinarie fioriture che abbelliscono il proprio essere. Tuttavia, per mantenere il loro vigore, anche le piante grasse hanno bisogno di amorevole cura da parte nostra, specialmente se questa richiede una giusta idratazione. Questa guida ci aiuterà a scoprire come innaffiare le piante grasse.

26

Occorrente

  • Annaffiatoio, acqua
36

Le piante grasse sono in grado di contenere un maggior apporto di acqua al proprio interno a tal fine di superare perfino il caldo più arido. Nonostante quest' innata capacità le piante grasse hanno bisogno di un giusto equilibrio di acqua soprattutto se si troveranno ad affrontare periodi rigidamente invernali dove il loro metabolismo viene messo a dura prova divenendo più vulnerabile al freddo. Tuttavia, una giusta quantità di acqua non può fare che bene alle nostre piante grasse, aumentando così la sua riserva idratante durante i cicli più freddi. Non dimentichiamo mai che le piante grasse difficilmente sopportano l'irrigazione nei periodi più gelidi, il segreto per una giusta idratazione, quindi, sta nell'innaffiarla nei periodi miti una volta al mese facendolo con la giusta prudenza. Anche la giusta quantità di acqua è importante per le nostre piante grasse, infatti se l'acqua è troppo abbondante la pianta grassa morirà, mentre se la irrighiamo scarsamente rischierà di non crescere.

46

A volte sembra difficile capire quando la pianta grassa ha veramente bisogno di acqua, proprio per questo, il terreno, apporta un contributo del tutto esauriente in risposta a tale dubbio, in effetti, tastando con la mano sul terreno potremmo costatare se è morbido oppure secco. Se notiamo la sua secchezza il terreno lancia un messaggio importante facendoci capire che la pianta grassa ha bisogno di acqua, se invece appare morbido e spugnoso, vuol dire che la pianta è sufficientemente idratata. L'uso che facciamo dell'acqua è di vitale importanza per la salvaguardia della pianta stessa.

Continua la lettura
56

Indipendentemente dal tipo di irrigazione che scegliamo, l'utilizzo di un annaffiatoio può rivelarsi maggiormente utile e apprezzabile da un punto di vista pertinente, in realtà, grazie al suo leggero drenaggio e alla sua calcolata continenza in litri, possiamo determinare la giusta dose di acqua necessaria per la nostra pianta grassa, così da regalarle una sostenuta e limitata quantità di idratazione che le servirà per poter crescere sana, forte e rigogliosa.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Innaffiare la pianta grassa una volta al mese moderatamente

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Esterni

Come realizzare un quadro verde con le piante grasse

Come vedremo nei pochi passi di questo tutorial dedicato al fai da te, effettuare dei lavori di decoupage per decorare la casa è un lavoro semplice e veloce, che in generale non richiede nessuna particolare competenza manuale. Nel corso di questa guida...
Esterni

Come proteggere le piante in inverno

Se si avvicinano i mesi invernali e desiderate scoprire come sia possibile proteggere le vostre piante adeguatamente durante i periodi di freddo intenso, vi consiglio di seguire con attenzione i pochi passi di questo tutorial, vi fornirò una serie di...
Esterni

Come arredare il giardino con le piante finte

Molte persone sono quasi costrette a ricorrere all'uso delle piante finte per arredare il proprio giardino poiché non hanno abbastanza tempo libero da poter dedicare a delle piante vere oppure per il semplice fatto che non sono dotate del cosiddetto...
Esterni

Come realizzare un quadro verde con le piante

Se siete amanti del verde ed avete la passione per le piante, sicuramente vi sarà venuto in mente almeno una volta di inserire questo elemento all'interno del vostro appartamento. Le composizioni in vaso rappresentano un modo molto grazioso di abbellire...
Esterni

Come riparare le piante del terrazzo in inverno

Le piante conferiscono alla nostra casa un'atmosfera più vitale e accogliente. Decorare l'appartamento con un po' di verde può fare un'enorme differenza. Rientrare a casa dopo una lunga giornata di impegni ha tutt'altro effetto se l'ambiente ci avvolge...
Esterni

Come scegliere delle piante ornamentali

Scegliere le piante ornamentali è come arredare la propria casa, perché d'altra parte si tratta proprio di una tipologia di arredamento, sia per gli ambienti esterni che interni. Prima di procedere all'acquisto delle piante bisogna conoscerne le dovute...
Esterni

5 piante da balcone per chi non ha il pollice verde

In linea di massima sconsiglierei di comprare piante a chi non ha il pollice verde. Tutte le piante hanno bisogno di un minimo di attenzione. È anche vero che ci sono piante molto esigenti ed altre che si adattano facilmente e sopravvivono con poco....
Esterni

Come coltivare le piante rampicanti

Come vedremo nel corso di questa guida, coltivare le piante rampicanti non richiede un lavoro lungo e complesso, è sufficiente infatti un po' di pazienza e impegno per coltivare le piante efficacemente e senza errori. Se pertanto avete il pollice verde...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.