theWOM

Come inamidare

Di: Team O2O
Tramite: O2O 14/09/2021
Difficoltà: difficile
14

Introduzione

Come inamidare

Inamidare gli indumenti era una pratica molto in uso fino a qualche tempo fa, infatti l'utilizzo dell'appretto, consentiva all'indumento trattato di sporcarsi meno facilmente, agevolava l'operazione di stiratura e le camicie ad esempio conservavano la corretta forma, soprattutto sui colletti ed i polsini, i quali sono maggiormente soggetti ad usura. Esistono determinati tipi di lavoro come l' avvocato, il rappresentante, il manager ecc.. che necessitano di un abbigliamento necessariamente classico, pertanto vi suggeriamo di acquistate gli appositi prodotti in commercio per avere delle camicie (o altri indumenti e tessuti) sempre al top, oppure se volete risparmiare un po' di soldi potreste preparare voi stessi una comoda soluzione in casa, vediamo allora come inamidare.

24

I prodotti

Oltre all' acquisto di prodotti spray già pronti all'uso potreste utilizzare l' appretto con amido crudo (per il quale vi occorreranno 1 litro di acqua, 100 g. di amido, un panno) o l'appretto con l'amido cotto ( per il quale vi occorreranno 1 litro di acqua, 30 g. di amido, borace, paraffina solida ed un panno), la scelta varierà a seconda del tessuto. L'appretto con amido crudo è maggiormente indicato per i tessuti più resistenti o di grandi dimensioni, mentre l'appretto con amido cotto è consigliabile per capi di piccole dimensioni o delicati e per trattare i colli ed i polsini delle camicie.

34

L’ appretto con amido crudo

L' appretto con amido crudo si prepara sciogliendo l'amido in acqua, quindi vi si immergono i capi e si lasciano in ammollo per 5 minuti, poi bisogna strizzarli e stirarli poi ancora umidi, oppure potrete spruzzarli con la medesima soluzione, trasferita in un flacone dotato di spruzzino.

Continua la lettura
44

L’appretto con l’amido cotto

L'appretto con l'amido cotto invece si prepara in una pentola che andrà sul fuoco, contenente acqua ed amido. Quando l'acqua bollirà si aggiungerà un cucchiaino di paraffina solida ed uno di borace e si lascerà cuocere ancora per qualche minuto, quando poi si sarà intiepidito, potrete filtrare il composto ed utilizzarlo come detto in precedenza.

Potrebbe interessarti anche

Naviga con la tastiera

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Pulizia della Casa

Come proteggere la biancheria da luce, polvere e muffe

Molto spesso la biancheria lasciata negli armadi assume un fastidioso cattivo odore, poiché gli indumenti non riescono a respirare adeguatamente. Un consiglio importante risulta essere esattamente quello di lasciare i capi un po' di tempo all'aperto...