Come impermeabilizzare un terrazzino

tramite: O2O
Difficoltà: facile
15

Introduzione

Se abbiamo un terrazzino ed intendiamo impermeabilizzarlo per evitare che l'acqua piovana o quella delle innaffiature delle piante tracimi nel solaio sottostante, possiamo farlo senza necessariamente chiamare un tecnico specializzato e quindi con delle tecniche fai da te. Nello specifico si tratta di usare alcuni tra materiali ed attrezzi, indispensabili per massimizzare il risultato e con un costo decisamente contenuto. A tale proposito ecco una guida su come impermeabilizzare un terrazzino.

25

Occorrente

  • Cannello a gas
  • Malta di cemento
  • Cazzuola
  • Frattazzo
  • Piastrelle in cotto
  • Collante per piastrelle
  • Palline di argilla espansa
  • Asfalto a freddo epossidico
  • Vetroresina liquida
35

Iniziamo subito la nostra attività, srotolando sul terrazzo un foglio di feltro bitumato, che poi sagomiamo anche in base alle curve agli angoli e alle altezze necessarie per ricoprire i muri di cinta. A questo punto dobbiamo pulire, lavare e quindi asciugare la parte, dopodiché usiamo un cannello a gas che con il suo calore ci consente di affiancare i rotoli di bitume creando una superficie compatta e perfettamente impermeabilizzata.

45

A questo punto, utilizziamo della malta di cemento che ci consente di ottenere un massetto su cui poi posiamo le piastrelle. Per distendere la malta usiamo una cazzuola, ma per dare una prima spianata il frattazzo è ideale facendolo agire con dei movimenti circolari. A lavoro ultimato possiamo dunque procedere con la posa delle suddette piastrelle. In riferimento a quanto appena descritto, è importante aggiungere che se riteniamo il massetto di cemento troppo pesante per il solaio su cui si erge il terrazzino, allora invece della malta, possiamo usare delle leggerissime e funzionali palline di argilla espansa che, una volta indurite (con sola acqua), diventano compatte e quindi alla fine ci consentono di dimezzare il peso totale che di fatto alleggerisce il solaio sottostante.

Continua la lettura
55

Un altro metodo molto più semplice e veloce e che nel contempo non richiede interventi di muratura, consiste nell'usare delle sostanze liquide. Infatti, in commercio esiste dell'asfalto a freddo di tipo epossidico che si applica sia con un pennello che con una spatola, e la posa alla fine risulta ideale sia per ricoprire la superficie del terrazzino che per rendere quest'ultimo impermeabile. Sull'asfalto si possono comunque fissare direttamente le piastrelle, purché la superficie sia stata perfettamente livellata. Un'alternativa a questa sostanza è la vetroresina liquida, che opportunamente colorata, svolge regolarmente la sua funzione impermeabilizzante e nel contempo è anche decorativa, quindi non è necessario usare delle piastrelle come finitura.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Ristrutturazione

Come Chiudere Un Terrazzino Interno Di Passaggio

Tantissime volte ci sarà capitato almeno una volta nella nostra vita, di trovarci di fronte ad un dilemma, che riguarda casa nostra. In questo caso, stiamo parlando in modo specifico, su come chiudere un terrazzino, interno di passaggio. Questo nella...
Ristrutturazione

Come impermeabilizzare il tetto di una mansarda

Se la vostra abitazione dispone di un tetto spiovente tipo mansarda oppure soltanto di una stanza che coincide con questa tipologia di struttura e ci sono problemi di infiltrazioni d'acqua, potete impermeabilizzare la superficie utilizzando alcuni materiali...
Ristrutturazione

Come impermeabilizzare un controsoffitto in legno

Se in casa o in ufficio avete realizzato un controsoffitto in legno ed intendete renderlo impermeabile, potete usare alcuni materiali che si rivelano molto funzionali. Nello specifico si tratta di vernici, stucchi e pannelli, questi ultimi di polistirolo...
Ristrutturazione

Come impermeabilizzare il terrazzo senza demolire

Se il pavimento del vostro terrazzo si presenta con tantissime crepe che non lo rendono più sufficientemente impermeabile, tanto da farvi pensare ad una demolizione totale e al rifacimento ex novo del tutto, è importante sapere che invece è possibile...
Ristrutturazione

Come impermeabilizzare un controsoffitto in cartongesso

Se nella nostra casa abbiamo optato la realizzazione di un controsoffitto in cartongesso ed intendiamo impermeabilizzarlo, l'operazione va fatta prima della posa definitiva, Tale accorgimento serve allo scopo di rendere la superficie del cartongesso...
Ristrutturazione

Come impermeabilizzare i muri controterra

I famosi muri controterra, anche se non si direbbe, sono spesso soggetti a umidità, poiché a stretto contatto con il terreno; quindi anche un piccolo errore nella costruzione può far si che tutta la struttura si rovini o presenti problemi di base....
Ristrutturazione

Come impermeabilizzare un tetto a falda

I tetti delle case e dei fabbricati sono tutti spioventi per evitare l'accumulo di acqua piovana e darle la possibilità di scivolare per tracimazione attraverso le tegole sapientemente posizionate. Tra i vari tetti è presente in molte città italiane...
Ristrutturazione

Come isolare e impermeabilizzare un terrazzo

Un terrazzo ha bisogno di manutenzione ordinaria e straordinaria. Quando si fanno queste operazioni si deve applicare una nuova guaina e fare il rifacimento della pavimentazione. L'impermeabilizzazione di un terrazzo e l'isolamento sia termico che acustico...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.