Come illuminare uno studio

Tramite: O2O 21/06/2017
Difficoltà: media
16

Introduzione

Generalmente, si tende a lasciare all'illuminazione l'ultimo posto in termini di pianificazione e relativo acquisto dei lampadari o punti luce, mentre invece andrebbe pianificata preventivamente, in modo tale da potere effettuare eventuali cambiamenti in tempo utile. Una buona illuminazione in uno studio, a prescindere se deve essere uno studio medico, legale o fotografico, non soltanto contribuisce al benessere visivo di chi ci vive e ci lavora, ma è anche in grado di creare uno spazio gradevole e di grande effetto. Chiunque acceda all'interno di questa stanza dovrà percepire una sensazione di accoglienza e cordialità. Naturalmente, in uno studio che si rispetti, non può certamente mancare la classica lampada da tavolo che, riesca a fornire la giusta luce, per leggere, scrivere e disegnare. Tuttavia, se nello studio si trova posizionata una poltrona ed un porta riviste, anche una lampada a terra sarebbe l'ideale. Nei prossimi passi di questa guida, vi illustrerò come illuminare correttamente uno studio.

26

Occorrente

  • Pianificazione dell'impianto elettrico
  • Fonti luminose di vario genere
36

Scegliere le luci con molta attenzione

Innanzitutto, parlando di "studio" come ambiente domestico, ci viene in mente una zona della casa adibita al lavoro, qualunque esso sia. Quando si lavora, è di notevole importanza pensare all'ausilio delle fonti luminose efficaci: ciò, è necessario per rendere il lavoro stesso molto più agevole, ed evitare di affaticare la vista. Per questi motivi, la scelta delle luci andrà effettuata con molta attenzione.

46

Installare una luce centrale diffusa

In primo luogo, sarebbe opportuno installare una luce centrale diffusa, che possa illuminare bene l'intera stanza. Per quel che concerne la lampada da scrivania, invece, consiglio una con braccetto orientabile, in modo da poter direzionare la luce a vostro piacimento, in relazione al lavoro da svolgere. Nel caso in cui aveste la necessità di tenere sgombra la superficie di lavoro, potrete installare le due lampade a parete od usufruire di una traversa o di un piano d'appoggio posto al di sopra della scrivania, montato sulla stessa, o in alternativa, montato a parete.

Continua la lettura
56

Evitare le luci al neon

Oltre a ciò, evitate le luci al neon le quali, se pur illuminando bene gli ambienti e consumando poca corrente, non sono molto indicate per la vista. In alternativa, qualora non siate degli amanti dei lampadari o delle plafoniere, preferite dei faretti dicroici ad incasso, questo anche in relazione al vostro gusto personale. Infine, predisponete una presa elettrica per ogni parete, o almeno su tre pareti, in modo da poter aggiungere, all'occorrenza, altri punti luce o macchinari utili per il vostro studio.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Arredamento

Come illuminare gli ambienti con i faretti

Se intendete illuminare la vostra casa con raffinatezza e funzionalità, potete optare per la posa dei faretti. Il lavoro è possibile eseguirlo in proprio, usando alcuni tra attrezzi e materiali elettrici atti a massimizzare il risultato. L'installazione...
Arredamento

Come illuminare una sala musica

Le sale musica sono l'ambiente dove si lavora alla composizione, alla registrazione e all'ascolto dei brani. Le linee di principio restano le stesse per tutte e tre le funzioni, e sia che si tratti di un ambiente per il musicista , professionista o dilettante,...
Arredamento

Come illuminare una mansarda

Alcune case sono dotate di mansarde; se esse vengono arredate si possono utilizzare come un qualsiasi altro ambiente. Basta un po' di fantasia nell'organizzazione e dare all'ambiente la giusta illuminazione. La maggior parte delle mansarde però hanno...
Arredamento

Come illuminare una stanza senza finestre

Avete mai pensato a cosa fare nel caso in cui una stanza di casa vostra non possegga finestre? Di sicuro, questo non è un problema molto frequente ma è di sicuro fastidioso da gestire. La mancanza di finestre e/o aperture di qualsiasi natura, da origine...
Arredamento

Come illuminare un seminterrato

I seminterrati in genere non godono di una buona illuminazione naturale, poiché le finestre se presenti sono piccole e l'unica fonte di luce può entrare solo dalla porta. La posizione poco felice rende quindi l'ambiente buio ed angusto, per cui è...
Arredamento

Come illuminare un soppalco

Se avete appena costruito o ristrutturato un soppalco ed intendete dotarlo di un'illuminazione efficiente e soprattutto adeguata al soffitto in cartongesso o con travi a vista, potete ottimizzare il risultato seguendo delle specifiche linee guida. In...
Arredamento

Come creare un angolo studio in soggiorno

Molto spesso, alcuni professionisti come avvocati, notai e dottori, la cui attività necessita di uno studio dove esercitare la professione, all'inizio della loro carriera non hanno la possibilità economica per mantenerne uno. In questi casi, si ricorre...
Arredamento

Come illuminare l'ingresso esterno

L'ingresso esterno dell'abitazione è un punto particolare dell'edificio, che gioca un ruolo importante, sia perché fornisce ai visitatori il primo colpo d'occhio, sia perché è il punto di accesso per l'interno della casa e funge da barriera verso...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.