Come illuminare un bagno senza finestra

tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

Ci sarà sicuramente capitato, durante la ristrutturazione di un nostro appartamento, di voler aggiungere un altro bagno, ma nella maggior parte dei casi non è possibile realizzarlo con una finestra. Quando ci si trova in questa situazione, uno dei principali problemi riguarda l'illuminazione, che dovrà essere sempre artificiale e per questo motivo dovrà essere progettata correttamente, in modo da non lasciare nessuna zona buia. Per fare ciò potremo richiedere l'aiuto di un esperto come un architetto o un interior design, ma pagando una cifra molto elevata. In alternativa basterà seguire alcune indicazioni che potremo reperire su internet, per riuscire a progettare alla perfezione l'illuminazione del nostro bagno. Nei passi successivi, in particolare, vedremo come fare per riuscire ad illuminare un bagno senza finestre.

25

Occorrente

  • Lampade fluorescenti
  • Lampadine a LED
  • Faretti
35

Poiché è chiaro che in questo tipo di bagno l'illuminazione elettrica sarà sempre in funzione tutte le volte che lo si utilizzerà, per ragioni economiche, oltre che ecologiche, sarà molto meglio orientarsi verso soluzioni a basso consumo energetico. Già questo fatto elimina dalla nostra rosa di possibili elementi illuminanti le lampadine a incandescenza, che oggi, sono solo alogene. Anche se queste lampadine hanno un rendimento un po' superiore a quello delle vecchie lampadine a incandescenza, sono molto lontane dalle prestazioni offerte dalle altre tecnologie di illuminazione, che abbattono il consumo in potenza di circa l'80%.

45

Le tecnologie degli elementi illuminati ad alta efficienza disponibili sul mercato utilizzabili per l'illuminazione domestica sono essenzialmente due: le lampade fluorescenti e le lampadine a LED. Le prime possono essere tubolari o le cosiddette "compatte", grandi poco più delle lampadine a incandescenza tradizionali.

Continua la lettura
55

L'unico punto a sfavore delle lampadine a LED è la potenza disponibile per ciascuna lampadina. Attualmente esistono solo fino a 5 W, che, come quantità di luce prodotta, corrisponde a quella di una lampadina a incandescenza da circa 30 W, che comunque è piuttosto bassa. Nel caso del bagno, questo però non è un problema, infatti, è consigliabile illuminare la stanza da bagno non con una sola lampadina centrale ma con più sorgenti luminose disposte ad hoc in vari punti della stanza. Questo consente di evitare le ombre ed elementi troppo luminosi che potrebbero procurare un fastidioso "effetto accecamento". Bisognerà quindi prevedere vari punti luce che, tramite faretti orientabili o incassati in un controsoffitto in cartongesso, puntino sui vari elementi che compongono il bagno.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Arredamento

Come illuminare un bagno classico

In questa guida andrete a vedere come illuminare un bagno classico in tre semplici passi. O più che altro vi proporrò tre semplici modi per illuminare il vostro bagno classico. Per illuminare un bagno classico avrete bisogno di luci che emanino colori...
Arredamento

Come illuminare la zona specchio nella stanza da bagno

Illuminare una stanza da bagno in maniera adeguata non richiede grandi doti, basterà prendere in considerazione alcuni fattori fondamentali, al fine di creare un'armonia con il resto dell'arredamento. Nel caso in cui dobbiamo ristrutturare un bagno o...
Arredamento

Come illuminare il bagno con i led

Immaginate di tornare a casa dopo un giorno di lavoro e desiderate solamente di infilarvi in una vasca piena di acqua calda. Le candele sono pronte e il bagnoschiuma profuma già l'ambiente. Manca solo un piccolo ma importante dettaglio: l'illuminazione....
Arredamento

Come illuminare il bagno

Se abbiamo una stanza da bagno che non presenta aperture o che ne ha una molto piccola, significa che la luminosità è piuttosto scarsa, per cui bisogna intervenire in modo adeguato per renderla più luminosa. Per risolvere il problema abbiamo soltanto...
Arredamento

Come illuminare lo specchio del bagno

Lo specchio del bagno è per molti di noi un elemento fondamentale per curare il nostro corpo. Infatti lo specchio del bagno viene utilizzato per sistemare i capelli, la barba e nelle donne per il trucco e le acconciature. Avere uno specchio ben illuminato...
Arredamento

Idee per illuminare un bagno cieco

Può capitare che all'interno di un immobile ci sia una stanza priva di finestre, adibita ad esempio a bagno. Si tratta di una stanza di piccole dimensioni, utilizzata prevalentemente per essere funzionale, e ricavata da uno spazio più grande suddiviso...
Arredamento

Come illuminare gli ambienti con i faretti

Se intendete illuminare la vostra casa con raffinatezza e funzionalità, potete optare per la posa dei faretti. Il lavoro è possibile eseguirlo in proprio, usando alcuni tra attrezzi e materiali elettrici atti a massimizzare il risultato. L'installazione...
Arredamento

Come illuminare una mansarda

Alcune case sono dotate di mansarde; se esse vengono arredate si possono utilizzare come un qualsiasi altro ambiente. Basta un po' di fantasia nell'organizzazione e dare all'ambiente la giusta illuminazione. La maggior parte delle mansarde però hanno...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.