Come gestire le spese di famiglia

Tramite: O2O 16/11/2017
Difficoltà: media
15

Introduzione

Gestire le spese di famiglia al giorno d'oggi non è facile, specie se ci sono ragazzi che vanno a scuola e soltanto uno dei genitori ha un reddito da lavoro. Tuttavia ci sono alcuni trucchi e metodi da adottare, per ottimizzare il risultato. A tale proposito, ecco una guida con alcuni consigli su come gestire al meglio le spese di famiglia.

25

Raccogliere tutta la documentazione contabile

La prima cosa fondamentale per gestire le spese di famiglia è di raccogliere tutta la documentazione contabile, in modo da mettere già da parte i soldi per sopperire alle spese in essa elencate, e tra queste troviamo ovviamente le varie bollette delle utenze domestiche come acqua, luce e gas. Inoltre ci sono da aggiungere anche le spese condominiali ordinarie e altre di tipo straordinario, come ad esempio le tasse scolastiche da pagare ad inizio autunno e quelle relative agli oneri fiscali come ad esempio l'irpef.

35

Elencare le spese fisse e quelle variabili

Per una buona gestione del bilancio familiare, oltre che mettere da parte i soldi per le suddette spese in cui in linea di massima si conosce l'importo finale, è importante elencare quelle fisse e le variabili. Nello specifico conviene ad esempio conservare mese per mese alcune decine di euro, che poi alla fine di un periodo trimestrale o semestrale possano ritornare utili per ottemperare a degli oneri ben precisi siano essi di natura fiscale che di altro genere; infatti, ad esempio le suddette spese scolastiche (libri e tasse), oppure far fronte ai conguagli che puntualmente sono da pagare sia per quanto riguarda le utenze domestiche che quelle condominiali, specie se nell'edifico ci sono stati durante l'anno degli interventi straordinari di manutenzione.

Continua la lettura
45

Definire i vari obiettivi

Gestire il bilancio familiare significa anche definire in modo adeguato gli obiettivi da raggiungere. Mettere ad esempio da parte mese per mese dei soldi per organizzare il cenone di Natale, oppure il pranzo pasquale o ancora una vacanza estiva, è fondamentale per non incorrere nel rischio che nel mese specifico non ci sia una liquidità adeguata e che costringa poi a rinunciare a ciò che si è programmato. Il caro e vecchio salvadanaio è dunque al giorno d'oggi ritornato di grande attualità e che se ben organizzato, evita di creare malumori in famiglia che possano incrinare poi il rapporto di coppia ma anche quello con i figli. Infatti, questi ultimi diventano sempre e a giusta ragione più esigenti sia per divertirsi che per godersi una vacanza, dopo aver però ottemperato con successo agli obblighi scolastici.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Economia Domestica

Come dividere gli incarichi domestici in famiglia

Attraverso un recente sondaggio americano, è stato rilevato che la condivisione delle faccende di casa è il terzo fattore più importante per un matrimonio felice, dopo la fedeltà e una buona vita sessuale. Infatti, il 62% delle coppie ha dichiarato...
Economia Domestica

I consigli per risparmiare sulla spesa mensile

Oggi si fanno salti mortali per gestire il budget mensile. I continui rincari di prezzi e tariffe, costringono le famiglie italiane a stare attenti anche ai centesimi. Risparmiare sembra sia diventata la parola d’ordine. Tuttavia tutti cercano di risparmiare...
Economia Domestica

Come risparmiare con il riscaldamento centralizzato

Se si vive in un condominio quando arriva l'inverno si deve attivare l'impianto di riscaldamento centralizzato. Esso rappresenta un bene comune per cui le spese per la manutenzione ed il funzionamento vanno ripartite tra tutti i condomini, anche tra chi...
Economia Domestica

Riscaldamento autonomo o centralizzato: il più conveniente

Avere il riscaldamento in casa è divenuto un comfort ormai indispensabile per ciascuna abitazione, seppure si tratta di uno degli elementi offerto non da molto dagli studi della scienza e della tecnologia. La nostra Italia, seppure molto estesa e con...
Economia Domestica

Come tenere la contabilità di casa

Nella vita di tutti i giorni si hanno sempre mille impegni e riuscire a gestire tutto, alle volte, diventa davvero complesso. Nel tempo le entrate domestiche possono subire delle variazioni. Ciò avviene per molteplici motivi, che vanno dalla perdita...
Economia Domestica

Come scegliere lo scaldabagno elettrico

Per la scelta del sistema per riscaldare l'acqua, senza dubbio, si consiglia, il più delle volte, di munirsi di un impianto con caldaia a metano, sia perché i consumi sono ridotti, sia perché abbiamo a disposizione acqua calda senza limiti per soddisfare...
Economia Domestica

Come funziona il bilancio condominiale

Il bilancio condominiale è un documento che attesta la spesa complessiva del condominio alla fine di ogni anno. Il compito di redigere questo documento spetta all'amministratore che dovrà rendere conto della gestione totale del condominio e dei costi...
Economia Domestica

Come preparare un pranzo di Natale veloce ed economico

Le vacanze di Natale sono l'occasione ideale per organizzare tavolate in famiglia. I parenti si radunano per condividere il cibo tra chiacchierate e sorrisi, dopodiché si inizia a ascartare qualche regalo prima dei consueti giochi da tavolo. Insomma,...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.