Come forare piastrelle e gres porcellanato

tramite: O2O
Difficoltà: media
14

Introduzione

Come vedremo nel corso di questo interessante tutorial dedicato al fai da te, effettuare alcuni lavori di ristrutturazione, come ad esempio la foratura di piastrelle e di altri elementi complessi come il gres porcellanato, può sembrare difficile e costoso. In realtà come vedremo, con un po' di pazienza e un minimo di dimestichezza manuale con il settore è possibile effettuare lavori di ristrutturazione eleganti e funzionali, senza investire cifre economiche elevate. Vediamo di seguito come sia possibile forare piastrelle e gres porcellanato in pochi e semplici passi, con l'ausilio degli strumenti giusti.

24

Evita la foratura ad acqua

Tieni conto innanzitutto, che tradizionalmente la foratura delle piastrelle e del gres porcellanato è sempre stata effettuata attraverso la foratura ad acqua. Quest'ultima come risaputo, consente di effettuare dei fori su questi materiali con sicurezza, ma con l'ausilio di numerosi accessori per il corretto afflusso dell'acqua (quest'ultima serve per agevolare il raffreddamento della fresa diamantata). La foratura ad acqua inoltre richiede l'uso di molteplici elementi complessi, volti a rendere il lavoro sicuro e privo di pericolosità. Ecco perché ti consiglio di ricorrere alla foratura di nuova applicazione, quella che richiede l'uso di frese a secco.

34

Usa le frese a secco

Per effettuare un lavoro di ristrutturazione adeguato dunque, ti consiglio di usare le frese a secco. In commercio è attualmente possibile trovare delle frese applicabili sugli strumenti di lavoro tradizionali (ad esempio un trapano standard). Si tratta dunque di utensili a corona diamantata, che se usati nel modo corretto consentono di realizzare dei fori perfettamente circolari, realizzando un lavoro assolutamente preciso e con estrema velocità (il numero di fori che puoi realizzare ovviamente dipende dal materiale su cui devi lavorare, se si tratta di gres porcellanato ad esempio, puoi realizzare fino a 30/40 fori. Per acquistare questi strumenti ti consiglio di recarti presso un comune negozio di ferramenta, o in alternativa presso un centro commerciale rinomato.

Continua la lettura
44

Usa frese a rotazione

L'altro suggerimento importante che ti consiglio di seguire, consiste nell'usare frese a rotazione. Considera infatti che la percussione è sconsigliata e fortemente controproducente, perché rischi la rottura della superficie in gres porcellanato (o della piastrella in generale). Per evitare questo rischio ti consiglio dunque di avvicinarti all'oggetto da forare con estrema cautela, con una pendenza di circa 40°. Fora dunque l'oggetto senza esercitare una forte pressione (altrimenti rischi di favorire l'aumento della temperatura e di conseguenza il distacco della punta a diamante). Esegui questo lavoro con estrema attenzione.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Ristrutturazione

Come scegliere le piastrelle per pavimenti pratici e sicuri

La scelta della pavimentazione di una abitazione è un momento molto importante per ogni persona che vive in un appartamento. Quando si sceglie la pavimentazione di una abitazione si prende in considerazione in modo particolare l’estetica, e poi anche...
Ristrutturazione

Come scegliere il gres per il soggiorno

Scegliere il pavimento giusto per una stanza, come ad esempio il soggiorno, vuol dire tenere in considerazione diverse caratteristiche come: l'ampiezza, la forma, lo stile e la luce dell'ambiente. Una delle numerose opzioni che riguardano la scelta del...
Ristrutturazione

Come verniciare un pavimento in gres

Se abbiamo una casa arredata in stile rustico oppure si tratta di una struttura di tipo rurale, in fase di restauro possiamo ad esempio ripristinare un pavimento in gres semplicemente verniciandolo. Per fare ciò, occorrono alcuni materiali, un minimo...
Ristrutturazione

Come ristrutturare il pavimento di un cortile

Ristrutturare il pavimento di un cortile richiede alcune piccole accortezze. A seconda del materiale di rivestimento, bisogna seguire tecniche differenti. In questo tutorial, vi aiuteremo nell'intento. Vi mostreremo come ristrutturare un cortile in cemento....
Ristrutturazione

Come distinguere piastrelle di qualità

Durante i lavori di rifacimento all'interno della casa, capita molto spesso di dover rinnovare i pavimenti. Tale operazione non è per niente facile da realizzare ed è anche abbastanza costosa. Per queste ragioni è molto importante scegliere delle mattonelle...
Ristrutturazione

5 modi per posare le piastrelle

Se nella nostra casa intendiamo cimentarci nella posa delle piastrelle sia in bagno che in cucina, possiamo optare per diverse soluzioni che riguardano principalmente svariati tipi di collanti, ma tuttavia è importante sottolineare che in alcuni casi...
Ristrutturazione

Come rimuovere lo stucco epossidico dalle piastrelle

Se avete appena rifinito le piastrelle con dello stucco epossidico ed intendete eliminare quello in eccesso che si è indurito, potere farlo senza danneggiare la superficie e nel contempo in modo semplice e veloce. In riferimento a ciò, nei passi successivi...
Ristrutturazione

Come posare le piastrelle in verticale

Per posare le piastrelle in verticale occorre sapere prima alcune cose che riguardano le piastrelle. Le piastrelle da rivestimento infatti sono fatte di tanti materiali, ciascuno adatto alla superficie da rivestire. Oltre alla scelta del materiale però...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.