Come fissare una ringhiera su un parapetto

tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

Quando abbiamo un terrazzo con un muro di cinta piuttosto basso o del tutto mancante, nel caso si tratti di un calpestio, possiamo rimediare realizzando una ringhiera, in modo da renderlo più sicuro e soprattutto funzionale. Per questo lavoro occorre del ferro, ed alcuni attrezzi specifici per la posa. Nei passi successivi a tale proposito, troviamo tutte le indicazioni su come fissare una ringhiera su un parapetto.

27

Occorrente

  • Listelli e tondini in ferro
  • Saldatrice ad arco voltaico
  • Trapano elettrico
  • Ficher
  • Carta abrasiva
  • Vernice antiruggine e colorata
  • Pennello e compressore
  • Flex
37

In base alla quadratura del terrazzo, ci rechiamo quindi in un centro adibito alla vendita di ferro all'ingrosso, ed acquistiamo listelli, tondini e tutto quanto occorre per una ringhiera larga e resistente. Se abbiamo già in dotazione tra i nostri attrezzi una saldatrice ad arco voltaico, la possiamo utilizzare per assemblare i vari componenti necessari per ottenere una ringhiera con passamano in ferro piatto, quindi del formato standard. Tra gli altri materiali abbiamo inoltre bisogno di cemento, di un trapano elettrico per praticare dei fori in cui facciamo alloggiare dei ficher sotto la base della ringhiera, e di un flex per il taglio del ferro.

47

A questo punto, iniziamo la posa della ringhiera, a cominciare dai listelli in ferro piatti che man mano allunghiamo sulla base del terrazzo fino a ricoprirne l'intero perimetro. Una volta posizionati tutti i listelli, con del gessetto ne tracciamo la sagoma, in modo da poterli poi comodamente forare per l'alloggiamento dei ficher direttamente sulla superficie del terrazzo. Adesso, avendo completata la base, iniziamo a saldare tutti i tondini in ferro, distanziandoli tra loro di almeno 10 cm, partendo da un lato per terminare all'altro. A lavoro ultimato, sulla parte alta dei tondini, saldiamo invece un'altra serie di listelli piatti, che affiancati gli uni agli altri, ci consentono di ottenere la ringhiera completa. Il lavoro a questo punto può considerarsi ultimato, per cui possiamo procedere con la finitura, cominciando a carteggiare il ferro per eliminare le porosità e gli spessori che si sono creati con la saldatura.

Continua la lettura
57

Adesso, procediamo con dell'antiruggine che applichiamo in due mani, lasciandola poi essiccare completamente. Il giorno dopo, possiamo finalmente completare la tinteggiatura della ringhiera, applicando la vernice del colore prescelto, con il pennello o il compressore. Infine, un consiglio riguarda proprio la scelta della vernice che deve essere specifica per le intemperie, in modo da garantire alla ringhiera, di avere una lunga durata e quindi senza la fastidiosa ruggine.

67

Guarda il video

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Arredamento

Come fissare le decals

Fissare le decals può essere un compito ostico anche per i modellisti più esperti a causa della precisione e dell'attenzione richiesta nell'applicazione della carta. La decalcomania infatti è una tecnica decorativa che consente di trasferire un disegno...
Arredamento

Come fissare le lamiere grecate

In campo architettonico esistono molte soluzioni differenti per esigenze di varia natura. Si impiegano i materiali più disparati in base ai bisogni della struttura. Pietra, legno e metalli forniscono la risposta alle necessità costruttive più varie....
Arredamento

Come scegliere una scala a pianta quadrata

La scelta di una scala può sembrare una cosa semplice, ma in realtà occorre un vero e proprio studio dell'ambiente in cui questa verrà posta. Infatti, se in esterno, occorre scegliere la tipologia e il materiale che più si adatta alla posizione. Per...
Arredamento

Come scegliere un rosone in ferro battuto

Avere una casa ben arredata e sempre in ordine è il desiderio di tutti. Rispettare però tali esigenze non è sempre possibile. Capita a tutti di entrare in un negozio e vedere un oggetto che starebbe bene a casa propria. Nasce a quel punto la voglia...
Arredamento

10 idee per arredare il balcone di casa

Arredare un balcone non è affatto difficile, in quanto basta tanta fantasia e un pizzico di creatività. Le possibilità per renderlo raffinato e di buon gusto, in base alle esigenze personali e al tipo di design impostato non mancano di certo, per cui...
Arredamento

Come arredare e decorare il balcone con i fiori

Per poter godere di una splendida vista bucolica, non è necessario possedere vasti giardini! Infatti, anche il balcone più piccolo e poco appariscente, può trasformarsi in uno splendido angolo fiorito. Per rendere il nostro balcone una vera e propria...
Arredamento

Come arredare una casa con soppalco

Ultimamente si ha un nuovo modo di concepire la casa; ciò grazie alle nuove costruzioni. Infatti, le case sono sempre più piccole e spesso il soppalco diventa un'alternativa per ottenere dalle abitazioni una zona in più da adibire generalmente a camera...
Arredamento

Come scegliere il tipo di soppalco

Il soppalco è diventato, oltre che una necessità, anche un irrinunciabile elemento di arredo, spesso impiegato per creare un angolo riservato per lo studio magari all'interno della cameretta dei bambini. Anche dal punto di vista estetico il soppalco...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.