Come fare una tinteggiatura a doppia fascia

tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

Per regalare nuova vita e una propria personalità alla propria casa la si può ridipingerle. Voi stessi potete farlo, usando diverse tecniche: la carta da parati colorata, lo stencil o la doppia fascia. Quella che imparerete oggi è proprio quest'ultima. Il procedimento non è assolutamente difficoltoso, ma un po' lungo perché bisogna rispettare i tempi di asciugatura. Vediamo quindi insieme come fare la tinteggiatura con due colori.

27

Occorrente

  • Pittura lavabile chiara
  • Pittura lavabile scura
  • tiralinee
  • nastro di carta
  • rullo o pennellessa
  • stecca di legno
  • divisorio in legno o stencil
  • giornali o teli di plastica
  • chiodini
  • martello
  • Stucco
37

Come prima cosa acquistate la pittura per pareti, l'importante è che sia lavabile, che con il passare del tempo vi darà meno problemi per quanto riguarda le macchie o le strisce che andranno via con una strofinata di spugna). Naturalmente va presa di cromie diverse. Proteggete sempre pavimenti e mobili con giornali vecchi o teli di plastica, in modo che una volta conclusa l'operazione voi non dobbiate faticare a pulire e grattar via il colore caduto. Coprite anche i battiscopa col nastro di carta. Una volta deciso a che altezza dividere cromaticamente il muro, fate un segno con una matita ai due lati.

47

Piantate un chiodino in ciascun lato in corrispondenza del segno e passateci il filo del tiralinee, poi tendete bene il filo, stando attenti che sia dritto. Lasciatelo andare e come per magia vi apparirà sul muro una linea. Dopo questa operazione, togliete i chiodini e chiudete i fori con dello stucco. Andando a filo con la linea, coprite col nastro di carta lo spazio verso la striscia inferiore, che per ora non dovrete dipingere. Si inizia sempre dalla striscia superiore, perché facendo il contrario potrebbero cadere gocce di vernice sul vostro lavoro appena completato. Miscelate la vernice con la stecca di legno. Tenete presente che di solito nella parte superiore vanno i colori chiari, nella inferiore gli scuri.

Continua la lettura
57

Dipingete normalmente ed uniformemente la parte interessata. Una volta finito, attendete ventiquattro ore prima di staccare l'adesivo, o per dare la seconda mano. Il giorno dopo, proteggete lo spazio superiore, seguendo sempre la linea. Fate la stessa operazione della striscia superiore. Attendete altre ventiquattro ore, poi staccate l'adesivo o date una seconda mano. Per rendere il tutto più personale potreste applicare un divisorio di legno già dipinto o da dipingere nel colore che più vi aggrada. In alternativa utilizzate una fasci a fantasia di carta da parati da mettere sull'incontro fra i due colori. Potete rimuovere tutti i vari strati di giornali e plastiche protettive e godervi la vostra nuova stanza. Buon lavoro!

67

Guarda il video

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Ristrutturazione

Come preparare i muri di casa per la tinteggiatura

Ogni tanto capita che si abbia voglia di cambiare colore alle pareti di casa, dare un tocco più personale, ed avere degli ambienti più caldi ed accoglienti rispetto al solito colore bianco, ma spesso non si sa bene da dove cominciare. Nonostante ciò,...
Ristrutturazione

Consigli utili per risparmiare sulla tinteggiatura delle pareti

Se in casa abbiamo delle pareti che necessitano di essere tinteggiate, per evitare di acquistare un notevole quantitativo di pittura murale, è importante adottare alcuni accorgimenti sia sulle pareti che sui colori stessi. Si tratta quindi di alcuni...
Ristrutturazione

Come rimuovere lo stucco veneziano cerato

Se avete appena preso casa e notate che le pareti trattate con dello stucco veneziano cerato sono malridotte, prima di provvedere ad una nuova tinteggiatura o usare della carta da parati, è importante rimuovere la suddetta sostanza, poiché non è in...
Ristrutturazione

Come carteggiare e stuccare una parete di gesso

Se dobbiamo rifinire una parete di gesso appena innalzata, sono necessarie almeno due importanti operazioni prima di procedere con la tinteggiatura. Nello specifico si tratta di stuccare e carteggiare la superficie, in modo da renderla liscia e setosa....
Ristrutturazione

Come levare la vecchia pittura dai muri

Quando vi trasferite in una nuova abitazione, o semplicemente quando la tinteggiatura della vostra casa è ormai diventata vecchia, vi trovate di fronte alla necessità di doverla assolutamente cambiare. Tuttavia, questa operazione non è così semplice,...
Ristrutturazione

Come pitturare una camera ammobiliata

Se dovete pitturare una camera senza smontare tutti i mobili presenti, potete eseguire il lavoro adottando alcuni accorgimenti atti a farvi operare agevolmente. Si tratta infatti di coprirli con alcuni materiali, e di muovervi nella stanza eseguendo la...
Ristrutturazione

Come raschiare le pareti con la spatola

Se intendiamo preparare le pareti per la tinteggiatura occorre prima raschiarle, poi eventualmente stuccarle ed infine procedere con il rullo o il pennello. Il metodo migliore per ottimizzare il risultato è di usare una spatola, anziché la levigatrice...
Ristrutturazione

Come tinteggiare i muri

Operazioni di ristrutturazione della casa possono rappresentare un vero e proprio problema. Tra i lavori che spesso vengono fatti per dare un tocco di novità agli ambienti della nostra abitazione, senza ombra di dubbio ci sono quelli di tinteggiatura...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.