Come fare un sapone da barba in casa

Di: Lady Gio
Tramite: O2O 03/12/2017
Difficoltà: media
17

Introduzione

Acquistare un sapone da barba già pronto in negozio è un gesto che richiede pochi minuti, mentre volendolo preparare con le proprie mani, occorre spendere un poco del proprio tempo, però la differenza esiste, e non è poca: creandolo in casa può essere evitato l'utilizzo di sostanze chimiche, inoltre è possibile realizzarlo usando qualche ingrediente preferito. Fare un sapone casalingo non è affatto complicato, anzi, può risultare addirittura divertente, e con le istruzioni adatte si potrà ottenere un perfetto risultato: continuate la lettura e scoprirete come si deve procedere.

27

Occorrente

  • 200 g di burro di karité, 200 g di olio di cocco, 180 ml di olio d'oliva, 15 gocce di un olio essenziale a vostra scelta, 2,5 cucchiai di bicarbonato di sodio. Contenitore di vetro con coperchio.
37

Preparare gli ingredienti

Questo genere di sapone deve contenere, tra gli ingredienti, un certo numero di oli naturali: fondendosi, essi producono una crema piacevolmente liscia e particolarmente ricca, indispensabile per permettere al rasoio di scivolare con estrema facilità sulla pelle. Procuratevi quindi: 200 g di burro di karité, 200 g di olio di cocco, 180 ml di olio d'oliva, 15 gocce di un olio essenziale a vostra scelta, 2,5 cucchiai di bicarbonato di sodio. Munitevi poi di un contenitore dotato di coperchio, oppure utilizzate un semplicissimo vasetto di vetro.

47

Amalgamare gli oli

Iniziate ad amalgamare gli elementi tra loro sciogliendoli a bagnomaria: ponete il burro di Karitè e quello di cocco in una ciotola di vetro o di ceramica, poi ponetela in una pentola con l'acqua. Mantenete bassa la fiamma e mescolate il composto di tanto in tanto, senza farlo bollire, anzi, appena esso apparirà sufficientemente sciolto, spegnete il fuoco. Adesso aggiungete nella ciotola l'olio di oliva e l'olio di cocco, quindi con una frusta mescolate ed amalgamate perfettamente il preparato. Ora procedete unendo al composto le 15 gocce di olio essenziale da voi preferito (lavanda, zenzero, abete, vetiver, menta ecc..).

Continua la lettura
57

Completare la lavorazione

Ora la lavorazione del vostro sapone da barba è quasi giunta al termine. Mettete la ciotola contenente il composto in frigorifero per un paio d'ore, avendo l'accortezza di coprirla con carta trasparente; poi prendetela, togliete lo strato di pellicola e versatevi la quantità precedentemente indicata di bicarbonato. Sbattete energicamente il miscuglio con un frullatore oppure utilizzando la frusta, ottenendo in questa maniera una miscela molto morbida e cremosa. Versate la preparazione nel contenitore di vetro (materiale indicatissimo per questa tipologia di composto) e usatelo entro 60 giorni, conservandolo in un luogo riparato, lontano dalle fonti di calore e dai raggi del sole.
.

67

Guarda il video

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Se preferite un sapone da barba con profumazione particolarmente intensa, non mettete solo 15 gocce di olio essenziale ma mettetene anche 20/25 gocce.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Naviga con la tastiera

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Economia Domestica

Come controllare lo scarico della lavatrice

La lavatrice è uno degli elettrodomestici più utili in una casa. Nessun dubbio che in sua assenza la nostra vita sarebbe più complicata. Anzi, diciamola tutta, lavare a mano tutti i nostri indumenti e la biancheria di casa ci parrebbe un onere insormontabile,...
Economia Domestica

Come togliere il nero delle olive dalle mani

Quando laviamo delle olive oppure tentiamo di snocciolarle, ed in particolare quelle nere, se non adottiamo delle specifiche precauzioni, corriamo il rischio di ritrovarci con le mani colorate, il che risulta poi difficile da rimuovere, anche usando...
Economia Domestica

Come lavare i tessuti di ciniglia

I tessuti in ciniglia sono delicati e tendono facilmente all'infeltrimento. Un lavaggio scorretto potrebbe anche scolorire il capo. Qualche tempo fa la ciniglia veniva realizzata a mano con il cotone filato. Oggi invece maglioni, plaid, cappelli e guanti...
Economia Domestica

Come lavare un sacco a pelo

I sacco a pelo sono dei capi che vengono utilizzati soprattutto per dormire a terra all'aria aperta, quindi necessitano di una pulizia accurata e specifica. Lavare un sacco a pelo è molto importante, ma deve essere fatto correttamente, in quanto lavarlo...
Economia Domestica

Come lavare e stirare le cravatte

Le cravatte sono quel capo o accessorio importantissimo per un uomo quando indossa un bel abito da cerimonia o semplicemente una giacca elegante. La cravatta deve essere sempre perfetta e in ordine, ma ha bisogno anche di essere lavata e stirata per apparire...
Economia Domestica

Come lavare tovaglie e strofinacci

Quante volte vi sarà capitato di aprire la lavatrice dopo un lavaggio e trovare tovaglie e strofinacci ancora macchiati di unto, sugo e di altre sostanze? Questi tessuti, usati quotidianamente in cucina per le più disparate attività, vengono continuamente...
Economia Domestica

Come smacchiare il divano

Ci sarà sicuramente capitato di voler pulire le varie superfici di cui sono composti gli arredi presenti nella nostra abitazione ma, sopratutto se non abbiamo molta esperienza con le pulizie, di non sapere quali prodotti utilizzare per eliminare correttamente...
Economia Domestica

Come congelare i carciofi a spicchi

Il carciofo è senza dubbio una delle verdure che più utilizziamo in cucina. Grazie alle sue moltissime proprietà fa bene alla salute ma anche al palato; può essere utilizzato in moltissime ricette e cucinato come più lo si preferisce. Vi è mai capitato...