Come fare un pavimento in cotto

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Il cotto è un materiale edile prodotto artigianalmente o industrialmente con dei particolari trattamenti effettuati sull'argilla che conseguentemente viene cotta. Il colore può variare dall'ocra al rosso amaranto e viene utilizzato per rivestire i pavimenti esterni o interni. Vediamo insieme come si può fare un pavimento in cotto in maniera semplice ed efficace. In questa breve guida illustrerò dettagliatamente come fare un pavimento in cotto in pochi e semplici passi, perciò suggerisco di continuare a leggere questo breve articolo per scoprire come fare. Attenzione: questa è una guida redatta a solo scopo informativo, pertanto non mi assumo alcuna responsabilità dell'uso che se ne farà.

26

Occorrente

  • Secchio
  • Spatola dentata
  • Mazzuolo
  • Cazzuola
  • Tavola di legno
  • Smerigliatrice angolare
  • Distanziali
  • Pasta adesiva
36

Verficare che la superficie sia piana

I pavimenti in cotto sono molto pratici e utili. Se si decide di fare una pavimentazione con questo materiale, si può risparmiare fino al trenta percento del costo complessivo attraverso una pavimentazione fai da te. È fondamentale avere una naturale predisposizione per il bricolage e possedere l'attrezzatura giusta. Una volta che si ha tutto il materiale necessario si può cominciare a posare il pavimento. Innanzitutto, si deve controllare che la superficie sia sufficientemente piana. Nel caso in cui non lo sia, bisogna provvedere a renderla tale. Su di essa si deve spalmare della pasta composta da polvere adesiva mescolata con dell'acqua. Essa va stesa in maniera uniforme con l'ausilio della spatola d'acciaio con lama dentata. La superficie da lavorare deve essere di volta in volta non superiore al metro quadrato. In modo da ottenere un risultato soddisfacente e poter procedere con calma alla realizzazione della pavimentazione.

46

Posare le piastrelle o i mattoni in cotto

Una volta stesa la pasta in maniera omogenea, si deve procedere alla posa delle piastrelle o dei mattoni in cotto. Tra le diverse piastrelle devono essere posti i distanziali in plastica in corrispondenza di ogni spigolo in modo da poter controllare le fessure tra l'una e l'altra. Dopo aver posizionato una fila di piastrelle all'interno del metro quadro in cui si sta lavorando, su di esse deve essere posta la tavola in legno di un metro e mezzo. Si deve prendere il mazzuolo e battere sulla tavola per pianeggiare tutte le piastrelle in modo da rendere la superficie perfettamente piana.

Continua la lettura
56

Rimuovere i distanziali di plastica e riempire le fughe

Una volta terminata tutta la pavimentazione, si deve lasciare in posa per almeno una giornata intera. Passato questo tempo, si devono togliere i distanziali di plastica e riempire le fughe con la boiacca di cemento. Essa si può stendere con una spatola liscia. Una volta terminata questa operazione, si devono aspettare altre quattro ore per completare l'asciugatura del tutto. La pavimentazione è pronta, dopo aver pulito minuziosamente tutta la boiacca in eccesso sulla superficie mediante una spugna e della segatura. Vi auguro buon lavoro.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Potreste chiedere ulteriori delucidazioni da professionisti del settore
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Ristrutturazione

Come fare un pavimento in cotto

Il cotto è un materiale edile prodotto artigianalmente o industrialmente con dei particolari trattamenti effettuati sull'argilla che conseguentemente viene cotta. Il colore può variare dall'ocra al rosso amaranto e viene utilizzato per rivestire i pavimenti...
Ristrutturazione

Come posare un pavimento in resina su un pavimento esistente

La resina è una soluzione piuttosto gettonata non solo tra gli gli architetti, ma anche da coloro che amano gli spazi omogenei. L'assenza di fughe, l'idea di robustezza ed il concetto profondità la rendono piuttosto gradevole anche a tutti coloro che...
Ristrutturazione

Come riparare il pavimento

Forse non tutti sanno che un pavimento vecchio, sciupato o con piastrelle che si muovono, può essere riparato e fatto tornare come nuovo, specie se si tratta di quello pregiato in cotto o ancora meglio in marmo. Gli interventi di riparazione possono...
Ristrutturazione

Come ristrutturare il pavimento di un cortile

Ristrutturare il pavimento di un cortile richiede alcune piccole accortezze. A seconda del materiale di rivestimento, bisogna seguire tecniche differenti. In questo tutorial, vi aiuteremo nell'intento. Vi mostreremo come ristrutturare un cortile in cemento....
Ristrutturazione

Come ristrutturare un pavimento rustico

Se nella vostra casa avete installato un pavimento rustico ed intendete restaurarlo, lo potrete fare in un modo molto semplice, adottando i sistemi che più si addicono alla tipologia di pavimento. In commercio, esistono pavimentazioni rustiche in cotto...
Ristrutturazione

Come restaurare un pavimento in mattoni

Il pavimento rappresenta la parte dell'appartamento maggiormente soggetta all'usura, agli urti oppure all'umidità (specialmente se l'appartamento trovasi nei piani bassi di una palazzina): qualora fosse fatto di mattoni (laterizi), esso potrebbe tendere...
Ristrutturazione

Come Preparare La Base Per Rifare Un Pavimento

Se si desidera comprendere come rifare un pavimento, è importantissimo sapere che ci sono due procedure di posa in opera maggiormente usati: il "magrone" o colla. È tuttavia altrettanto importante conoscere le tipologie di pavimento presenti sul mercato...
Ristrutturazione

Come abbinare il pavimento al rivestimento della cucina

La cucina è la stanza dove viene preparato, cotto e talvolta consumato il cibo. Una cucina moderna è solitamente composta da piano cucina, piano di cottura, forno e forno a microonde, lavandino, dispensa, mobili con cassetti, frigorifero con freezer,...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.