Come fare un lucidante per i mobili

Di:
tramite: O2O
Difficoltà: facile
15

Introduzione

La pulizia della propria casa è un processo che spesso richiede molto tempo e molta fatica. Spesso si nascondono tantissime insidie e ostacoli che possono minare in un certo qual modo l'obiettivo finale, ovvero una casa pulita e linda. Per la pulizia dei mobili esistono in commercio tantissimi prodotti adatti. Lo scopo di questa guida però ci porterà a produrre qualcosa di alternativa ma comunque altrettanto efficace. Vedremo, infatti, come fare un lucidante per mobili in maniera molto semplice e ottimale. Bisogna solo rimboccarsi le maniche per produrre questo lucidante fatto in casa e soprattutto per lucidare al meglio i mobili della nostra abitazione.

25

Innanzitutto procuratevi cinquanta grammi di cera d'api, reperibile facilmente nei negozi specializzati, come drogherie e colorifici. Se non è disponibile già in scaglie nessun timore! Le potrete ottenere utilizzando una vecchia grattugia. Nel caso che il panetto di cera fosse troppo duro vi consiglio di passarlo per qualche secondo nel forno a microonde, a bassissima temperatura.

35

Prendete ora un contenitore di vetro con il collo largo e munito di coperchio. Il contenitore fungerà da barattolo, è quindi importante che la sua capienza vi consenta di immergere agevolmente lo straccio. Introducete ora nel barattolo le scaglie di cera e aggiungete i centocinquanta grammi di essenza di trementina, che acquisterete sempre in drogheria. La trementina è un'oleoresina che viene estratta dalla corteccia delle conifere, è quindi fondamentale non utilizzare dei surrogati e tenerla lontana dal fuoco, essendo un composto infiammabile. A questo punto chiudete il tappo senza stringere troppo.

Continua la lettura
45

Immergete ora il barattolo in una ciotola dove avrete versato dell'acqua calda, ma non bollente. La cera inizierà a sciogliersi e appena di sarà formato un composto morbido agitate il barattolino e lasciate raffreddare. Una volta raffreddata completamente, la pasta è pronta per essere utilizzata. Imbevete quindi il panno e iniziate a lucidare i mobili.

55

Se non avete molto tempo potrete realizzare una quantità maggiore di pasta. Questa infatti può essere conservata, possibilmente in un luogo buio, per alcune settimane. Se al momento dell'utilizzo doveste trovarla indurita sarà sufficiente scaldarla emergendo il barattolo in acqua calda. Giunti al termine di questa semplicissima guida non mi rimane altro che augurarvi buon lavoro per la produzione del lucidante per mobili.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Pulizia della Casa

Come pulire le porte ed i portoni

Porte e portoni, delle volte rappresentano il cruccio delle casalinghe, specie se sono numerose e particolarmente elaborate. In questa guida, vi insegneremo a pulire le vostre porte nel modo migliore, senza rovinarle, e soprattutto senza particolare fatica....
Pulizia della Casa

Trucchi per togliere i graffi dalla vetroceramica

I materiali in vetroceramica, sono piuttosto delicati e necessitano di molta attenzione per durare a lungo.  I fornelli in vetroceramica per esempio, essendo esposti continuamente a cotture e movimenti, rischiano di graffiarsi e rovinarsi completamente....
Pulizia della Casa

Come lucidare una vasca da bagno

Con il passare del tempo anche lo smalto della vasca da bagno perde la lucentezza, che ne caratterizzava la superficie quando era ancora nuova. L'umidità ed il vapore presenti nel bagno contribuiscono, insieme all'impiego di prodotti per la pulizia,...
Pulizia della Casa

Come lucidare gli oggetti in fimo

Il fimo consente di realizzare tanti oggetti, dagli anellini ai gioielli, dai soprammobili tipo statuine o ceneriere a tutto ciò che richiede inventiva e creatività. In commercio i panetti di fimo sono disponibili di diversi colori e la loro caratteristica...
Pulizia della Casa

Come lucidare il parquet

Esistono tantissime tipologie di pavimentazioni, come ad esempio il gres, il marmo, il linoleum, fino ad arrivare al parquet. Quest'ultimo risulta essere particolarmente diffuso in Italia, perché elegante e raffinato. I legni più utilizzati per il parquet...
Pulizia della Casa

Come lucidare la rubinetteria

Non c'è niente di meglio che un bagno pulito e luccicante. Per ottenere un effetto lucido sulla propria rubinetteria è importante adoperare le giuste precauzione e le giuste procedure. Vediamo, quindi, come lucidare in maniera corretta e soprattutto...
Pulizia della Casa

Consigli per lucidare l'esterno di una moka

La moka è uno degli accessori da cucina più utilizzati e più amati, da tutti coloro che amano preparare un ottimo caffè durante la giornata. Chi infatti non ama gustare un buon caffè caldo alle prime ore del mattino o subito dopo pranzo. Il caffè...
Pulizia della Casa

Consigli per lucidare il marmo

Le superfici in marmo, lisce e brillanti, sono delicate e sensibili a molte sostanze, bisogna dunque pulirle correttamente in modo da preservarne il più possibile le caratteristiche. Nella guida che segue vi sarà parlato di uno dei modi per lucidare...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.