Come fare un'isola ecologica condominiale

tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

Sempre più Comuni, si sono adeguati alla civile necessità di differenziare la raccolta dei rifiuti domestici, per ottimizzare i costi di smaltimento. Le linee guida adottate, spesso, interessano il colore del contenitore di raccolta e il sacchetto che contiene la spazzatura. Avvenendo la separazione dei rifiuti all'interno delle abitazioni, al Comune non rimane altro che il servizio di raccolta. Poiché il servizio viene effettuato con frequenza di due o tre volte la settimana, il condominio si ritrova a dover pensare ad un'area di stoccaggio dei numerosi sacchetti conferiti. A tale riguardo, nei seguenti passi, vi illustrerò come fare un'isola ecologica condominiale. Vediamo quindi come procedere.

27

Occorrente

  • richiesta di fornitura
  • cassonetti
37

Innanzitutto, i condomini si ritrovano spesso con sacchetti da smaltire piazzati in aree normalmente all'aperto, a rischio pioggia e animali vari. L'ideale sarebbe, previo consenso dell'assemblea, cercare all'interno dell’area condominiale uno spazio da adibire ad "isola ecologica" e posizionarvi dei cassonetti, chiusi a pedale, in modo che non possano essere visitati da "ospiti" randagi. La dimensione e la quantità saranno proporzionali alle unità abitative dello stabile. La richiesta di fornitura dei cassonetti potrà essere fatta all'ufficio ecologia del comune.

47

Successivamente, i bidoni conferiti saranno almeno cinque di diverso colore. Pur non essendo ancora ufficializzato lo standard si identificano generalmente con il bianco (carta, cartone), il verde (vetro, specchi), il marrone (umido/organico), il giallo (plastica riciclabile) ed il blu (alluminio/lattine). Non in tutti i condomini, purtroppo, è possibile realizzare un'isola ecologica adatta, ma sarebbe utile pensare a costituirne una, poiché di grande servizio per la comunità condominiale. Potrebbe essere necessario, inoltre, sopprimere un posto auto o creare una piattaforma di base per ancorare i contenitori e possibilmente ripararla dalle intemperie.

Continua la lettura
57

Quanto ai vincoli normativi, l'area deve essere facilmente raggiungibile dal servizio di raccolta periodico proveniente dall'esterno; al contempo, però, dovrà evitare il libero accesso degli operatori ecologici all'interno degli spazi condominiali, per ragioni di sicurezza. Quanto alla pulizia generale dell'isola ecologica, non sono necessari grandi interventi. Se tutti i condomini si sentono partecipi e responsabili dell'area, sarà sufficiente un semplice riordino dei cassonetti di raccolta e saltuarie operazioni di pulizia.

67

Guarda il video

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Identificare un'area ecologica all'interno del cortile.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Esterni

Come realizzare un'isola galleggiante in giardino

Realizzare un'isola galleggiante in giardino è un'operazione abbastanza elaborata che richiede un po' di tempo a disposizione, tuttavia se anche voi avete questo progetto vi consiglio di leggere questa utilissima guida dove vi spiego come realizzare...
Esterni

Come montare un contatore di energia elettrica nel box

Se nel condominio c'è un box con alimentazione elettrica in comune quasi sicuramente si hanno dei problemi con i condomini per la ripartizione dei consumi elettrici. Per risolvere l'eventuale problema si può decidere di montare un contatore personale...
Esterni

Come decorare un cortile interno

Se abbiamo una casa con annesso un cortile interno (privato o condominiale), possiamo per nostra iniziativa o di comune accordo con gli altri inquilini, decidere di decorarlo per renderlo più accogliente e magari con un tema ben preciso. Nei passi...
Esterni

Come organizzare un garage

Il garage per definizione è il locale dove si custodiscono gli autoveicoli ma, soprattutto in città, è un’appendice dell’abitazione che spesso contiene tutto ciò che non entra in casa. Questo vano finisce per accogliere gli oggetti non più usati...
Esterni

Come arredare il giardino con i pallet

Da parecchi anni, molti amano utilizzare gli oggetti industriali come oggetti di design. Tra i vari oggetti da riciclare negli ultimi anni, è andato sicuramente di gran moda il pallet. Si tratta di una pedana di legno, utilizzata all'interno delle industrie...
Esterni

Canne fumarie: caratteristiche, dimensioni e normative

La canna fumaria è un condotto in metallo, in ceramica o in mattoni, che va dal focolare alla cima di un camino per espellere i gas di scarico e i detriti fuori dal camino. La canna fumaria è efficace perché sfrutta l'effetto che si verifica quando...
Esterni

Come arredare un giardino pensile

Il giardino pensile è uno spazio verde ricavato dalle terrazze dei piani rialzati, dai tetti o anche dai balconi più o meno grandi. Può capitare però di non sapere come arredare nel modo giusto questo ambiente, perché ad esempio lo spazio a disposizione...
Esterni

Come liberare il giardino dall'ortica

L'ortica è una resistente pianta della famiglia delle Urticaceae che, se lasciata crescere, può raggiungere anche i 2 metri di altezza. Nasce spontaneamente ovunque e se compare in giardino rischia di svilupparsi rigogliosa, soffocare le altre piante...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.