Come fare un buon intonaco

Tramite: O2O 13/07/2016
Difficoltà: media
16

Introduzione

Se su una parete abbiamo l'intonaco che si sta sgretolando giorno per giorno, magari a seguito dell'umidità, possiamo rimediare intervenendo con una nuova copertura totale o parziale, e adottando però delle tecniche specifiche prima, durante e dopo l'operazione. Nei passi successivi di questa guida, vediamo dunque come fare un buon intonaco.

26

Occorrente

  • Intonaco pronto
  • Cazzuola
  • Frattazzo
  • Isolante liquido
36

Per iniziare è necessario innanzitutto prendere uno scalpello con la punta piatta e larga, e asportare il più possibile l'intonaco gonfio, oppure utilizzare una spazzola metallica e mettere a nudo la parete. A questo punto, dopo aver provveduto a riempire eventuali fessure, possiamo preparare l'intonaco necessario per la nuova finitura.

46

In commercio ci sono dei sacchi di circa 25 chilogrammi che contengono proprio l'intonaco già pronto, e semplicemente diluendolo nell'acqua, ci consente di massimizzare il risultato. Dopo averne preparato un buon quantitativo, magari sufficiente per ricoprire più della metà della superficie, con uno straccio o una pennellessa bagniamo abbondantemente la parete, dopodichè con una cazzuola cospargiamo l'intonaco e con la stessa lo spianiamo. Andando avanti man mano su tutto il perimetro interessato dal restauro, completiamo il lavoro oppure la prima metà. Continuando su questa falsa riga, alla fine otteniamo una parete completamente ricoperta dal nuovo intonaco, che se deve essere lasciato grezzo quindi non prevede l'utilizzo di piastrelle, allora procediamo come descritto nel passo successivo. In questa fase di lavorazione, per massimizzare il risultato ed ottenere un intonaco liscio e setoso, applichiamo dell'altro materiale utilizzando questa volta un frattazzo, che ci consente di compattare la superficie, di levigarla perfettamente (magari aiutandoci con un panno umido), e poi alla fine carteggiarla, oppure eseguendo la medesima operazione utilizzando invece una levigatrice orbitale.

Continua la lettura
56

Quest'ultimo intervento va comunque effettuato ad essiccazione totale, per evitare che l'intonaco possa sgretolarsi in quanto ancora piuttosto umido. Infine c'è da aggiungere che se la parete in precedenza si presentava con l'intonaco fatiscente a seguito dell'umidità, allora prima di procedere alla finitura con il frattazzo, conviene applicare un buon isolante liquido, oppure acquistare direttamente della malta specifica. Detto ciò, la parete appena intonacata, è pronta per essere tinteggiata o rivestita con della carta da parati.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Ristrutturazione

Consigli per eliminare completamente l'intonaco vecchio

Nei palazzi molto antichi e nelle ville molto vecchie, molto spesso e presente uno strato di intonaco incrostato e vecchio, abbastanza difficoltoso da rimuovere. I vecchi tipi di intonaco sono solitamente attaccati attraverso uno strato di malta, ed è...
Ristrutturazione

Come togliere l'intonaco da una volta

Sicuramente togliere l'intonaco da una parete non è un lavoro divertente, ma a volte può capitare persino di doverlo rimuovere da un soffitto. Se la casa è vecchia, se non antica, l'intonaco può essere stato persino applicato su un soffitto a volta....
Ristrutturazione

Come raschiare l'intonaco umido dalle pareti

Se in casa abbiamo una o più pareti che si presentano un tantino umide, e quindi sono soggette a periodici distacchi di intonaco, per evitare che con il passar del tempo possa peggiorare, conviene rimuoverlo utilizzando però tecniche e materiali giusti....
Ristrutturazione

Come realizzare l'Intonaco per l'affresco

La tecnica dell'affresco non è una semplice pittura su muro, ma un procedimento pittorico che richiede una preparazione specifica dell'intonaco. Su questo, andremo poi ad applicare il colore, fino a quando non si fonderà letteralmente in esso. A tal...
Ristrutturazione

Come rimuovere l'intonaco superficiale ammalorato

L'umidità che affligge le pareti, alla lunga, può ridurre le capacità di un'abitazione di isolare gli interni dal clima esterno e facilitare la formazione di muffa. L'umidità di risalita, in particolar modo, può far emergere attraverso le murature...
Ristrutturazione

Come applicare l'intonaco negli interni

Come vedremo nel corso di questa breve guida, l'intonaco in ambito edilizio ha lo scopo di completare e rifinire i lavori in muratura, rendendoli visibilmente perfetti. Nonostante possa sembrare un lavoro difficile da realizzare, applicare l'intonaco...
Ristrutturazione

Come fare l'intonaco

Ogni edificio possiede degli elementi strutturali e degli elementi che svolgono una funzione prettamente estetica. Tra i primi annoveriamo il cemento, le travi portanti e ogni altro elemento utile ai fini della costruzione. Gli elementi estetici invece...
Ristrutturazione

Come riparare le crepe nell'intonaco del caminetto

Un caminetto in casa è una delle parti d'arredamento più interessante. Oltre ad avere una funzione pratica, cioè riscaldare, è anche un accessorio che mette in risalto la bellezza del luogo dove è ospitato, un soggiorno o altro. A volte però capita...