Come fare lo slime senza appretto

tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

Cos'è lo slime? Da bambini tutti ci abbiamo giocato almeno una volta. Lo slime è una sorta di gelatina molto elastica, deformabile e appiccicosa. Lo slime è un gioco tornato di moda e si trova in vendita in edicola ed in molti negozi di giocattoli, alcuni hanno anche differenti profumazioni. Invece di acquistare lo slime possiamo crearlo con le nostre mani con poche cose che troviamo in casa. Questa guida illustra in particolare come fare lo slime senza appretto, cioè senza amido di mais liquido.

27

Occorrente

  • 1 contenitore di plastica dura
  • 1 cucchiaio di plastica
  • colla liquida trasparente senza solventi
  • detersivo liquido per il bucato
37

Come anticipato, lo slime si può creare anche senza l'appretto, solamente con l'utilizzo di colla e detersivo. Si tratta comunque di prodotti chimici quindi non coinvolgiamo nella preparazione bambini troppo piccoli. Inoltre non sottovalutiamo che lo slime non è commestibile. Quindi lo slime è un gioco adatto solamente ai bambini in grado di comprendere che non va assolutamente ingerito. La realizzazione dello slime è molto veloce e di semplice esecuzione. Evitiamo di utilizzare la colla bianca, cioè la Vinavil, andremo sul sicuro con quella trasparente priva di solventi.

47

Utilizzando solamente questi ingredienti otterremo un slime privo di un colore definito e gradevole. Aggiungiamo alla miscela dei coloranti: alimentari, tempere, colori acrilici e così via. Magari quelli che si illuminano al buio. Possiamo arricchire lo slime anche con dei glitter, con degli insetti molto piccoli in gomma o qualsiasi altra cosa che renderà lo slime ancora più terrificante. Teniamo in considerazione che lo slime non si conserva per più di due o tre giorni. Dopo un po' di tempo infatti tende a seccare e a perdere elasticità. Considerando però la velocità di esecuzione potremo prepararne sempre di nuovi e di diversi. Entriamo nel dettaglio e vediamo come fare lo slime con le nostre mani.

Continua la lettura
57

Il recipiente di cui avremo bisogno è un contenitore, abbastanza rigido, di plastica. In mancanza possiamo lavorare anche all'interno di un bicchiere di plastica, che getteremo dopo la creazione dello slime. Il primo passo da fare è versare all'interno del contenitore un po' di colla, la quantità della colla non è rilevante al fine della creazione dello slime. L'importante è sempre non esagerare. Il passo successivo è l'aggiunta del detersivo. Evitiamo quello per le stoviglie e preferiamo il detersivo specifico per il bucato. Aggiungiamone un poco per volta ed iniziamo a mescolare. Terminiamo l'aggiunta del detersivo quando la miscela raggiunge la consistenza ideale. In caso aggiungiamo qualche goccia di colorante e continuiamo a girare il composto con l'aiuto di un cucchiaio di plastica. Ora prendiamo lo slime con le mani ed manipoliamolo. Ora possiamo giocare con il nostro slime, con le giuste precauzioni.

67

Guarda il video

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Non esageriamo con le dosi di detersivo
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Economia Domestica

10 consigli per stirare le camicie

Stirare non è sicuramente facile per tutti, soprattutto per chi non ha mai messo le mani su un ferro da stiro. La cosa più complicata da stirare sono da sempre le camicie, ma proprio in questa guida cercheremo di indicarvi attraverso 10 consigli utili,...
Economia Domestica

8 passaggi per stirare facilmente una camicia

Stirare una camicia,  richiede accortezza ed attenzione. E’ necessario seguire dei passaggi precisi e mirati. In questo modo, riuscirete ad eliminare completamente le pieghe del tessuto. Nei passi che seguono, vi forniremo ben 8 consigli a riguardo....
Economia Domestica

Come piegare una camicia

Il sogno di ogni donna è avere un'armadio ordinato, funzionale, in modo da trovare tutto con facilità, con abiti posizionati nel modo giusto, per conservarli nelle giuste condizioni. Ogni indumento deve avere il proprio posto, se non lo ha difficilmente...
Economia Domestica

Come lavare le tende in lavatrice

Ci sarà sicuramente capitato, di dover eseguire le pulizie dei vari ambiente che compongono la nostra abitazione e sicuramente sapremo che ogni superficie va trattata con un prodotto apposito per evitare che possa rovinarsi.Tuttavia se siamo alle prime...
Economia Domestica

Come lavare e stirare il pizzo

I ricami di pizzo sono in grado di conferire ai capi di abbigliamento una grande eleganza. I centrini ed i merletti di pizzo sanno donare alle case ed all'arredamento un tocco di accurata raffinatezza e ricercatezza. Questo tipo di ricamo è però molto...
Economia Domestica

10 cose superflue a cui rinunciare per risparmiare in casa

Può sempre essere una buona idea quella di cercare di risparmiare in maniera intelligente sulle spese di casa: accantonare periodicamente una certa somma di denaro, anche piccola, significa avere la possibilità di affrontare più agevolmente eventuali...
Economia Domestica

Come riutilizzare i semi delle mele cotogne

La mela cotogna è uno dei frutti che contiene più vitamine, minerali, oligo-elementi e altre sostanze molto utili per il benessere del nostro corpo. Sono numerose le ricette che includono tra gli ingredienti questo frutto che, oltre ad essere molto...
Economia Domestica

Come lavare le tende in base al tessuto

La cura della casa comincia dalla pulizia delle tende, un accessorio indispensabile che completa l'arredamento della casa, dando quel tocco in più proteggendo la casa dalla luce e dagli sguardi indiscreti. Perché si mantengano belle come appena acquistate,...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.