Come fare la vendemmia

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Quando sta per finire la stagione estiva si portano a termine numerosi lavori legati alla terra. Uno di essi è la vendemmia mediante la quale si raccoglie l'uva per produrre il vino. I vini sono un prodotto tipico del territorio italiano. La vendemmia è un'attività faticosa, ma allo stesso tempo dà anche soddisfazioni. Leggendo questo tutorial si possono avere alcuni utili consigli e delle corrette indicazioni su come bisogna fare la vendemmia.

26

Raccolta dell'uva

La vendemmia è quel processo mediante il quale avviene la raccolta delle uve che sono destinate alla produzione di vini. Quando si raccoglie l'uva da tavola non bisogna parlare di vendemmia, ma di raccolta. I prodotti della vendemmia sono: vini bianchi, rosati e rossi. La raccolta dell'uva da vino avviene nel mese di agosto e termina addirittura a novembre. Questa variazione dipende dal tipo di zona in cui si trova il vigneto.

36

Procedimento manuale

La vendemmia può avvenire con due metodologie di raccolta: manuale e meccanizzata. La prima è utilizzata generalmente dalle piccole aziende oppure dai contadini che possiedono pochi appezzamenti di terreno. Essa però è anche adoperata dalle grandi aziende vinicole che producono vini pregiati. In questo modo si possono selezionare i grappoli migliori per la produzione di un vino di ottima qualità.

Continua la lettura
46

Procedimento meccanico

La raccolta meccanica avviene con l'utilizzo di vendemmiatrici. Esse sono in grado di facilitare il lavoro delle persone che raccolgono l'uva. In questo modo si possono limitare i costi della manodopera e guadagnare anche in termini di tempo. Le macchine maggiormente utilizzate sono quella a scuotimento verticale e laterale. Esistono anche le macchine trainate e semoventi; queste ultime sono più produttive.

56

Raccolta quando il vigneto è asciutto

La vendemmia deve avvenire quando i vigneti sono asciutti. Raccogliere l'uva con la presenza di acqua incide negativamente sulla qualità del mosto. Una volta che l'uva è stata raccolta bisogna metterla in contenitori capienti; questi ultimi non devono favorire lo schiacciamento. Successivamente l'uva deve essere lavorata il prima possibile per evitare che si verificano dei processi spontanei di fermentazione.

66

Pigiatura

Il procedimento finale della vendemmia è la pigiatura. Un tempo veniva effettuata manualmente, attualmente è eseguita in modo automatizzato. Esistono delle apposite macchine che consentono di pigiare l'uva e la separano dal raspo. In questo modo si realizza un mosto pronto per diversi procedimenti di fermentazione e per la trasformazione degli zuccheri in alcol etilico ed anidride carbonica.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Economia Domestica

Come conservare i pomodori a pezzettoni

Nel periodo estivo ci sono tante attività da fare, infatti oltre alla tintarella e ai tuffi si potrebbe anche pensare alla preparazione in casa dei pomodori, che sono abbondanti e prelibati in questa stagione. L'usanza della conserva è importante come...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.