Come fare la concia delle olive verdi

Tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Le olive sono uno degli alimenti più amati da noi italiani. Anche in altre parti del mondo, come la Grecia, le olive rappresentano un alimento costante sulle tavole. Le olive italiane e l'olio che ne deriva, è esportato in tutto il mondo, inoltre, le olive e il nostro olio fanno parte della Dieta Mediterranea, patrimonio culturale dell'umanità dal 2010. Chi non conosce le terre che producono le olive è bene che ci faccia un pensierino. Gli alberi di ulivo sono diventati molto comuni negli appezzamenti italiani, proprio perché sono alberi molto longevi e prolifici. Gli usi industriali sfruttano queste capacità per realizzare dell’ottimo olio, mentre alcune industrie conserviere sfruttano soprattutto il prodotto per ricavarne gustosi antipasti. D'estate le olive sono praticamente obbligatorie in ogni ricetta culinaria, in altre stagioni vengono comunque impiegate per molti usi. In questa guida, con pochi e semplici passaggi, verrà illustrato come fare la concia delle olive verdi, fornendo tutte le informazioni fondamentali e qualche utile suggerimento per effettuare questo particolare procedimento. Vediamo quindi come procedere per fare la concia delle olive nel migliore dei modi.

26

Occorrente

  • Olive verdi
  • acqua
  • sale
  • olio d'oliva
  • prezzemolo
  • peperoncino
  • origano
  • aglio
  • mortaio
  • panno
  • barattoli di vetro
36

La concia

La prima cosa fondamentale per fare la concia delle olive verdi, è quella di metterle in acqua e sale per scaricare la parte amara di cui sono composte. Trascorsi almeno cinque o sei giorni e dopo aver spesso cambiato l’acqua e rinnovata con il sale, le olive verdi vanno asciugate con un panno asciutto e messe ad essiccare per qualche giorno al sole. Trascorso questo periodo di tempo, si può iniziare con il vero e proprio processo della concia delle olive. Ci sono due metodi, conosciuti soprattutto in Puglia. Il primo metodo consiste nel deporre le olive in un vaso di creta e ricoprirle d'acqua (ogni giorno bisognerà cambiare l'acqua), mettere del sale (un etto ogni chilo di olive), due o tre spicchi di limone, foglie di alloro. Mai toccare il contenuto con le mani, ma attrezzarsi di un mestolo. Il secondo metodo è molto simile, ma sostituisce il limone e l'alloro con rametti di finocchio selvatico, in questo caso non si cambia l'acqua. Tutti i vasi devono essere pieni. Sarà un buon risultato. C'è chi preferisce aromatizzarle con l'aggiunta di bucce di arancio o di mandarino, a piacere.

46

La cottura

La cottura sotto sale ha anche il compito di proteggere le olive verdi dai parassiti, che a volte attaccano questo prodotto e lo rovinano irrimediabilmente. Viene definita "cottura", ma in realtà non ha nulla a che vedere con il fuoco. Ci sono poi altri metodi in cui bisogna invece far bollire sul gas le olive, ma sono ricette alternative. Si tratta di un procedimento tradizionale, tramandato di generazioni, in cui non bisogna assolutamente usare l'acqua del rubinetto, ma di fonte. Quindi è necessario chiudere i recipienti e conservarli nel frigo o in un luogo molto fresco e asciutto. Dopo circa una settimana, il contenitore con le olive va versato in un piatto largo e si può subito notare che le olive avranno assunto una colorazione verde bottiglia. Successivamente, bisogna preparare in un mortaio dell’olio d’oliva, del peperoncino sminuzzato, dell'origano, dell'aglio tritato e del prezzemolo. Si lascerà macerare il tutto per circa un’ora, dopodiché si amalgamerà il composto con le olive per farlo riposare.

Continua la lettura
56

Le olive

Le olive possono essere conservate o consumate come un gradevole antipasto, oppure come un delizioso contorno, magari con delle insalate. Bisogna usare olive di qualità, possibilmente tipo le "San Benedetto". Chi preferisce può togliere il nocciolo, ma è un procedimento molto lungo. In questo modo la concia delle olive verdi avviene in modo naturale senza l'uso di conservanti, che consente di tenere il prodotto per tantissimi giorni senza correre il rischio di vederle andare a male. Seguendo questi utili e semplici passi, si riuscirà in pochissimo tempo ad effettuare una perfetta concia delle olive verdi. Si potrà regalare questa utile prelibatezza alla prima occasione, facendo bella figura.
Procedere alla concia delle olive richiede tempo e pazienza. Per chi non è pratico di questo lavoro, magari è solo la prima volta che ci prova, sarebbe meglio chiedere la collaborazione di una persona esperta e con una tradizione alle spalle, ma se malgrado ciò vogliamo fare da soli e si possiede un giardino pieno di ulivi, è giusto cogliere i loro frutti. Non ci si deve assolutamente preoccupare, seguendo i consigli di questa guida, si riuscirà a creare quanto si desidera. Quindi tempo e pazienza e le desiderate olive saranno pronte per essere consumate.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Preparare tutto l'occorrente prima di cominciare la conservazione delle olive verdi per un lungo periodo. Il procedimento va continuato aggiungendo abbondante olio d'oliva tale da coprire l'intero recipiente onde evitare il formarsi della muffa in superficie.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Economia Domestica

Come togliere il nero delle olive dalle mani

Quando laviamo delle olive oppure tentiamo di snocciolarle, ed in particolare quelle nere, se non adottiamo delle specifiche precauzioni, corriamo il rischio di ritrovarci con le mani colorate, il che risulta poi difficile da rimuovere, anche usando...
Economia Domestica

Come impiattare gli spaghetti

La nostra grande Italia, è considerata da sempre la patria della pasta, perché noi italiani l'amiamo mangiare, in qualunque modo, possa essere servita. Gli spaghetti, in particolar modo, sono in assoluto il tipo di pasta che più rappresenta la cucina...
Economia Domestica

5 preparazioni veloci da fare con il frullatore a immersione

Al giorno d'oggi il lavoro tra i fornelli viene reso più facile e accessibile ai più grazie a degli strumenti sempre più all'avanguardia. Tra questi sicuramente troviamo il frullatore a immersione, che ci permette di sveltire e velocizzare la preparazione...
Economia Domestica

Come conservare l'olio d'oliva

L'olio d'oliva è un ingrediente che si utilizza frequentemente in cucina sia per aromatizzare la pasta che i vari tipi di insalata. L'olio di oliva è un prodotto alimentare che viene estratto dalle olive; nella tipologia vergine si ottiene dalla spremitura...
Economia Domestica

Come organizzare un aperitivo fra amici

Per trascorrere una bella serata o un lieto fine pomeriggio con gli amici non c'è niente di più simpatico e divertente di un aperitivo. In questi ultimi tempi l'happy hour è diventato un modo per incontrarsi nei vari locali della città, per consumare...
Economia Domestica

5 modi per decorare la tavola con le rose

Le rose sono fiori amati sia dalle donne che dagli uomini e che più di tanti altri donano sempre una spetto curato e raffinato ad ogni ambiente. Le rose sono anche prefetto per decorare la tavola, sia per accogliere degli ospiti a pranzo o a cena, sia...
Economia Domestica

Come conservare a lungo le alici marinate

Nell'alimentazione bisogna comprendere qualunque pietanza salutare per l'organismo umano. Sono assolutamente da consumare le verdure fresche, la frutta di stagione, la carne bianca e le varie tipologie di pesce. Con riferimento a quest'ultima categoria...
Economia Domestica

Come organizzare un matrimonio in stile black and white

Se intendete organizzare il vostro matrimonio con uno stile classico, elegante e senza tempo quello in bianco e nero è sicuramente l’ideale. Per rendere il tutto accessibile, basta pensare a colori dalle tonalità chiare e scure invece di concentrarsi...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.