Come fare l'isolamento termico del tetto

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Se il tetto della vostra abitazione non è isolato bene, sappiate che potete perdere il 26% dell'energia che serve al riscaldamento o al raffreddamento dell'immobile. Proprio per questo motivo è importante che il tetto venga ristrutturato adeguatamente. Per le vecchie costruzioni è un problema perché non si potrà mai arrivare ai livelli di una ricostruzione, ma con i mezzi di cui oggi disponiamo, si possono ottenere degli ottimi risultati. Nella seguente guida, con pochi e semplici passaggi, vi illustrerò come fare l'isolamento termico del tetto, fornendovi inoltre, tutte le informazioni necessarie e qualche utile suggerimento su come effettuare questa importante operazione nella maniera più rapida e comprensibile possibile. Vediamo quindi come procedere.

26

Vari tipi di tetto

Cosa fare in questi casi? Se il tetto è realizzato in cemento armato, l'isolamento è davvero un problema, ma si può comunque procedere in modi diversi. Un metodo è quello di usare le perline di legno o i pannelli di sughero o ancora la fibra di legno mineralizzato per non formare ponti termici oppure si possono applicare il polistirene o il poliuretano sotto il manto dei pannelli isolanti. Se invece il vostro tetto è realizzato in pietra naturale o in cotto, il lavoro di isolamento si può eseguire anche dall'interno soprattutto se c'è stato già un precedente di coibentazione.

36

Tetto a tegole

Principalmente, l'isolamento termico dipende dal tipo di materiale che è stato usato per costruirlo. L'ideale sarebbe realizzare un tetto ventilato ovvero il tradizionale tetto con tegole, perché queste ultime in inverno evitano l'umidità a causa della condensazione data l'intercapedine tra interno ed esterno. In estate invece, permette all'aria calda di fuoriuscire e alla ventilazione di penetrare all'interno grazie al canale di gronda.

Continua la lettura
46

Controsofittatura

Un modo sicuramente pulito di intervenire, è quello di montare una controsoffittatura in cartongesso. È un lavoro abbastanza semplice e poco dispendioso ma tuttavia, se sono presenti segni di umidità o il soffitto è molto rovinato, prima di procedere con l'isolamento, conviene togliere l'umidità fino in fondo e poi coprire applicando uno o più fogli di cartongesso e successivamente dipingere. Potete approfittare per montare dei faretti a soffitto dato che dovete intervenire. In conclusione, seguendo queste utili e semplici mosse, riuscirete in pochissimo tempo a realizzare un buon isolamento termico del vostro tetto. Buon lavoro.

56

Guarda il video

66

Consigli

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Ristrutturazione

Isolamento termico infissi: consigli

Molte volte capita che si spendono molti soldi in bollette per gas o energia elettrica perché la propria casa non è ben isolata termicamente. Un buon isolamento permette invece di spendere molto meno, evitando dispersione di calore o spifferi. Inoltre,...
Ristrutturazione

Come realizzare l'isolamento a cappotto termico

Lo scopo di isolamento termico è quello di mantenere un clima interno confortevole e salubre. L'solamento a cappotto termico è molto utile per proteggere gli elementi costruttivi contro l'impatto termico e dei relativi danni causati dall'umidità. L'obiettivo...
Ristrutturazione

Come migliorare la coibentazione del tetto di una casa

Il tetto rappresenta senza dubbio una parte spesso trascurata della casa ma che, in verità, è molto importante. Non solo perché, come è ovvio, ripara dalla pioggia e dalle intemperie, ma anche perché svolge una significativa funzione di isolamento...
Ristrutturazione

Come realizzare un cappotto termico in lana roccia

Il cappotto termico è un sistema d'isolamento termico che trova applicazione, all'esterno di edifici: residenziali, ospedalieri, ecc. E, ha lo scopo di isolare le pareti, anche costituite da diversi materiali. Sappiamo bene che Il freddo e l'umidità...
Ristrutturazione

Come riconoscere i principali tipi di tetto

Quando si prendere in considerazione l'idea di dare vita alla propria casa o un altro tipo di edificio bisogna tener conto una serie di fattori ed elementi. Lo scopo di questa guida è quello di aiutarci nella scelta e nell'individuazione delle diverse...
Ristrutturazione

Come coibentare il tetto di una mansarda

Una mansarda è sicuramente un luogo abitativo elegante, raffinato e romantico. Tuttavia, trovandosi ad un ultimo piano, è soggetta ad infiltrazioni d'acqua o di condensa. Per ovviare a questo inconveniente, è possibile certamente provvedere con un...
Ristrutturazione

Come riparare un tetto in legno

Riparare il tetto è uno dei lavori di ristrutturazione prioritari che potrebbe essere richiesto in qualsiasi momento, talvolta quale conseguenza di un temporale, grandinata o forti raffiche di vento che danneggiano o sollevano la copertura, sia essa...
Ristrutturazione

Come fare da soli un isolamento a cappotto

Nelle vecchie case, edificate con le tecniche tradizionali, i notevoli spessori dei muri, fatti con pietre e mattoni, assicuravano un'adeguata protezione sotto il profilo dell'isolamento termico e acustico; l'introduzione delle strutture a telaio ha ridotto...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.