Come fare in casa un detergente al limone

tramite: O2O
Difficoltà: media
14

Introduzione

I detersivi per bucato commerciali sono pieni di sostanze chimiche nocive e hanno spesso costi elevati. Alcuni ricercatori hanno testato i detersivi per lavatrice più venduti e hanno scoperto che ognuno di essi conteneva almeno una sostanza chimica etichettata come "tossica o pericolosa". L'Environmental Protection Agency (Agenzia per la protezione dell'ambiente) ha fornito l’elenco delle sostanze chimiche più comuni presenti nella maggior parte dei detergenti. Molte di queste sostanze chimiche possono causare cancro, anomalie riproduttive e interruzioni nell'apparato endocrino che controlla il metabolismo, la riproduzione e la crescita. I detergenti commerciali contengono anche sostanze chimiche classificate dall'EPA come tossiche per le piante e gli animali acquatici. L'acqua di lavaggio, che confluisce negli scarichi domestici, contiene sostanze chimiche che promuovono la crescita di alghe dannose e ha anche un impatto negativo sulla salute e sulle capacità riproduttive degli animali acquatici. Il detersivo per lavatrice senza sostanze chimiche dannose può essere prodotto a casa. Ciò fa risparmiare un sacco di soldi a noi e tanti danni all’ambiente. Cosa ancora più importante, non esponiamo noi stessi o la nostra famiglia a tutti quei prodotti chimici tossici. Ecco come fare in casa un detergente al limone senza sostanze dannose.

24

Occorrente

Ingredienti per il detersivo:

100 ml di aceto bianco, 200gr di sale, 3 limoni, 400 ml di acqua.

Utensili:

2 barattoli vuoti per marmellata con un coperchio, un frullatore elettrico, una pentola per cucinare, un cucchiaio di legno per il mescolamento, un coltello per tagliare e togliere il seme.

34

Preparazione

Tagliare i limoni a pezzetti e togliere i semi. Farli scaldar in una pentola in modo che si ammorbidiscano e poi tritarli con un frullatore elettrico fino ad ottenere una mousse morbida e impalpabile. Aggiungere gli altri ingredienti e cuocere fino a quando non bolle; mescolare per alcuni minuti durante l'ebollizione. Trasferire il detersivo nel barattolo quando è ancora caldo per un effetto sottovuoto. È possibile conservare dal frigorifero.

Continua la lettura
44

Come usarlo

Questo detergente fatto in caso può essere utilizzato in svariati modi. Mettere 3-4 cucchiai da minestra di detergente al limone direttamente sui piatti per un normale lavaggio in lavastoviglie. Per un lavaggio più efficace aggiungere un altro bicchiere di aceto bianco sui piatti. Usarlo per lavare i piatti a mano. Usarlo per fare brillare acciaio e smalto (lavandino, ecc.)

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Economia Domestica

5 idee per decorare con il limone

Il limone, con la sua buccia di un giallo brillante o di una particolare tonalità di verde, è un frutto che può essere utilizzato per creare tante decorazioni, il fatto poi che il suo interno sia costituito da spicchi, è un'altra caratteristica che...
Economia Domestica

Come conservare a lungo il succo di limone

I limoni sono degli agrumi saporiti, il cui succo è dissetante soprattutto nella stagione calda. Ma il loro impiego è piuttosto diffuso anche in cucina, non solo per le pietanze salate, come ad esempio le fritture di pesce o di carne. Questo agrume...
Economia Domestica

Come conservare la buccia di limone

I limoni sono agrumi che si prestano a svariati tipi di utilizzazioni. Il loro succo rappresenta un utile ingrediente, molto apprezzato in cucina. Forse non tutti sanno, tuttavia, che anche la buccia di questo frutto presenta delle caratteristiche nutritive...
Economia Domestica

5 trucchi per smacchiare i vestiti bianchi

Se avete dei vestiti bianchi di cotone o anche di lana ed intendete smacchiarli, non è necessario acquistare dei prodotti chimici specifici bensì potete utilizzare quelli che avete in casa, miscelandoli con alcune sostanze come ad esempio sale, limone,...
Economia Domestica

Come riciclare le bucce di frutta e verdura per la pulizia della casa

Quando mangiate la frutta oppure delle verdure, non vi conviene buttare le bucce; infatti, è importante sapere che entrambe si possono riciclare per la pulizia della casa. Se l'argomento vi interessa, allora il consiglio è di leggere i passi successivi...
Economia Domestica

Divano in alcantara: consigli di manutenzione

L'alcantara è un tipo di tessuto molto elegante che al tempo stesso unisce o/qualita/">qualità, morbidezza e ricchezza di colore. L'alcantara è, inoltre, particolarmente resistente alle macchie e può essere utilizzato in modi innovativi e prestigiosi...
Economia Domestica

Come utilizzare le pentole in pietra ollare

La pietra ollare, nota anche come steatite o pietra saponaria, è una roccia di origine vulcanica, costituita prevalentemente da magnesite e talco. Duttile e facilmente lavorabile, presenta un colore che può variare dal grigio al verde scuro, con sfumature...
Economia Domestica

Come fare la liscivia

Come vedremo nel corso di questa guida, senza nessun investimento economico è possibile fare a casa la liscivia, utilizzando la cenere comune del legno. La liscivia infatti, usata normalmente come detergente, è un liquido naturale ottenuto da un'intensa...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.