Come fare il sapone nero

tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

Come vedremo di seguito, il sapone nero (liquido o compatto), è un particolare sapone cremoso molto profumato, realizzato con ingredienti naturali (olio di olive, minerali e acqua), caratterizzato da un particolare colore scuro tendente al nero (il colore nero deriva appunto dall'uso di ingredienti di origine vegetale), chiamato anche sapone Beldi (originario dell'Africa). Se desiderate scoprire come preparare in casa il sapone nero, utilizzabile anche per le pulizie della casa, seguite i consigli di seguito, vi indicherò come fare.

27

Occorrente

  • Olio d'oliva (500 grammi)
  • Olive nere (100 grammi)
  • Acqua di fiori d'arancio (150 ml)
  • Carbonato di potassio (potassa)
  • Olio di eucalipto
37

Ricordate innanzitutto, che tradizionalmente il sapone nero veniva usato dalle donne per mantenere nel tempo la pelle morbida e fresca, grazie alle sue potenti proprietà esfolianti e capaci di nutrire la pelle in profondità, donando nel tempo una pelle vellutata e liscia. È sufficiente infatti utilizzarlo quotidianamente per idratare perfettamente la cute, grazie alle vitamine che caratterizzano questo sapone scuro. Il sapone può essere usato per pulire la pelle del corpo e del viso, lasciandolo in posa per qualche secondo e risciacquando poi accuratamente.

47

Per quanto riguarda la modalità di preparazione del sapone nero, dopo aver acquistato tutti gli ingredienti necessari, provvedete innanzitutto a prendere un recipiente grande per aggiungervi le olive nere e l'olio d'oliva (questi due ingredienti dovranno essere lasciati a riposo per circa 24 ore, in modo da filtrare poi tutto con l'aiuto di un colino).

Continua la lettura
57

Prendete poi due recipienti di medie dimensioni e fate sciogliere il carbonato di potassio nell'acqua dei fiori d'arancio (vi consiglio di indossare un'adeguata protezione per il viso, perché a causa degli schizzi dell'acqua bollente rischiate di ustionarvi). Mescolate il composto delicatamente, con l'aiuto di un cucchiaio di legno per cucina.

67

Quando il carbonato di potassio si sarà sciolto, prendete l'olio di oliva e aggiungetelo con attenzione al composto, continuando a mescolare fino a quando il composto diviene visibilmente traslucido. Quando il composto diventa lucido pertanto, è necessario togliere il recipiente dalla bollitura e lasciare raffreddare perbene. Dopo si può aggiungere l'olio di eucalipto.

77

Ricordate infine che il sapone nero può essere tranquillamente utilizzato anche per le pulizie domestiche. Grazie al potere sgrassante infatti, il sapone nero può essere usato per smacchiare qualsiasi superficie, ovvero per lavare i capi in lavatrice (diluendone un grosso cucchiaio in 5 litri d'acqua).

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Economia Domestica

Come preparare un sapone antibatterico in casa

Spesso abbiamo la necessità di avere a disposizione un sapone che non sia aggressivo sulla pelle e che nel contempo sia anche un valido antibatterico. Con pochissimi ingredienti naturali abbiamo la possibilità di prepararne uno che è molto gradevole...
Economia Domestica

Come fare il sapone di mandorle in casa

Amate l'arte del fai da te al punto tale da voler fare in sapone con le vostre mani? Ebbene, siete nel posto giusto. Lungo i passi di questa guida vi mostreremo come preparare un sapone alle mandorle, per una pelle sempre liscia e profumata. Il processo...
Economia Domestica

10 usi domestici del sapone di marsiglia

Il sapone di Marsiglia è un prodotto naturale ed ipoallergenico. Si costituisce di solo olio d’oliva e soda e non contiene profumi ed additivi. Inoltre, vanta elevate qualità sgrassanti ed antisettiche. Dovete solo porre estrema accortezza durante...
Economia Domestica

Come riciclare gli avanzi di sapone

Il momento in cui il sapone in tavoletta, sia esso da bucato o per l'igiene personale, è quasi del tutto consumato, l'ultimo piccolo pezzo sarà difficile da utilizzare e molto brutto da vedere nel portasapone. Tuttavia, non necessariamente bisogna buttarlo...
Economia Domestica

Come fare un sapone liquido per le mani in casa

L'arte del fai da te non ha confini, e non si limita all'arredo per la casa. Anche in tema d'igiene personale si può essere creativi. Avete mai pensato che potete realizzare con le vostre mani il sapone liquido per le mani? Il procedimento non è affatto...
Economia Domestica

Come preparare il sapone antibatterico in casa

Oggi sempre di più, si assiste ad un'inversione di tendenza nello stile di vita, con un ritorno al passato, ai prodotti biologici ed alle lavorazioni fatte in casa. Si torna a dare valore alla natura ed ai frutti che essa offre. Si cerca di rispolverare...
Economia Domestica

Come fare un sapone da barba in casa

Acquistare un sapone da barba già pronto in negozio è un gesto che richiede pochi minuti, mentre volendolo preparare con le proprie mani, occorre spendere un poco del proprio tempo, però la differenza esiste, e non è poca: creandolo in casa può essere...
Economia Domestica

Come Riciclare I Resti Di Sapone e Risparmiare Sui Regali Di Natale

Quando si utilizza una saponetta per la detersione di mani e viso, essa per il continuo uso prima o poi si consumerà, e ridurrà la sua dimensione fino a diventare come una stecca di ghiacciolo o di una mentina. Invece di gettarla via però, esiste un...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.