Come fare il sapone allo zolfo in casa

Tramite: O2O 24/11/2017
Difficoltà: media
17

Introduzione

Il sapone allo zolfo è un rimedio naturale ampiamente indicato a chi presenta pelle grassa e problemi di acne. Inoltre, le sue proprietà disinfettanti e antinfiammatorie risultano benefiche per diverse problematiche cutanee e può essere utilizzato anche per detergere i capelli. Come accade per altri generi di saponi, anche quelli allo zolfo possono essere preparati con le proprie mani senza alcuna difficoltà. Nei prossimi passi scoprirete come fare a crearne una piccola scorta in casa: una scelta che potrebbe anche trasformarsi in una simpatica idea regalo.

27

Occorrente

  • 400 g. di sapone naturale di Marsiglia, , 200 ml di acqua, 4 cucchiai di zolfo in polvere, 2 cucchiai di olio di mandorle dolci, 20 gocce di olio essenziale di lavanda, 10 gocce di olio essenziale di tea tree, 1 pentola, 1 canovaccio, 1 vaso di vetro, 1 grattugia, alcuni stampini oppure 1 teglia rettangolare o quadrata.
37

Preparare l'occorrente

Il sapone allo zolfo, prodotto naturale ricco di numerose proprietà, viene particolarmente utilizzato dai più giovani: le sue caratteristiche purificanti e astringenti lo rendono utilissimo in caso di brufoli, punti neri e untuosità della pelle. Per realizzarlo in casa dovete procurarvi: 400 g. Di sapone naturale di Marsiglia (oppure di un qualunque altro sapone naturale creato artigianalmente), 200 ml di acqua, 4 cucchiai di zolfo in polvere, 2 cucchiai di olio di mandorle dolci, 20 gocce di olio essenziale di lavanda, 10 gocce di olio essenziale di tea tree, un vaso di vetro sufficientemente capiente e resistente al calore, un grattugia e un canovaccio. Se volete potete anche procurarvi degli stampini, ma è possibile farne a meno e nell'ultimo passo vi spiegheremo come sostituirli.

47

Iniziare il procedimento

Provvedete innanzitutto a grattugiare finemente il sapone, poi inseritelo nel contenitore di vetro resistente al calore e dotato di chiusura ermetica, quindi adagiate il vaso nella pentola con l?acqua e iniziate a scioglierne il contenuto a bagnomaria. Abbiate però l'accortezza di porre sul fondo della pentola un canovaccio piegato, per evitare che il vetro possa screpolarsi o rompersi. Portate tutto quanto a ebollizione per una ventina di minuti 20 minuti mantenendo la fiamma al minimo. Togliete il barattolo dalla pentola e aggiungete lo zolfo e l'olio di mandorle, mescolate, chiudete il vaso e riportatelo a bollore nell'acqua per un quarto d'ora. Riprendete il vaso, mescolate ogni cosa ottenendo un composto omogeneo, richiudete il contenitore e cuocete a bagnomaria ancora per una decina di minuti.

Continua la lettura
57

Creare le forme di sapone

Trascorsi gli ultimi dieci minuti di ebollizione a bagnomaria, togliete definitivamente il contenitore di vetro dal fuoco. Apritelo, unite al composto gli oli essenziali di lavanda e tra treee, quindi mescolatelo energicamente con un cucchiaio pulitissimo. Versate velocemente il preparato negli appositi stampini precedentemente preparati e lasciatelo solidificare per qualche settimana. Gli stampi possono essere tranquillamente sostituiti con una qualsiasi teglia quadrata o rettangolare di adeguate dimensioni, da foderare con carta da forno. A solidificazione avvenuta, basterà estrarre con delicatezza la grande forma di sapone del recipiente e tagliarne dei pezzi quadrati con un coltello bene affilato. Non dovrete preoccuparvi se questi ultimi non risulteranno perfetti, anzi, sarà la deliziosa caratteristica di un prodotto realizzato artigianalmente.

67

Guarda il video

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Le controindicazioni relative l'utilizzo del sapone allo zolfo sono assai scarse, ma è sempre bene usarlo con moderazione per non rishiare di rendere la pelle di viso troppo asciutta..
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Economia Domestica

Come preparare un sapone antibatterico in casa

Spesso abbiamo la necessità di avere a disposizione un sapone che non sia aggressivo sulla pelle e che nel contempo sia anche un valido antibatterico. Con pochissimi ingredienti naturali abbiamo la possibilità di prepararne uno che è molto gradevole...
Economia Domestica

Come fare il sapone di mandorle in casa

Amate l'arte del fai da te al punto tale da voler fare in sapone con le vostre mani? Ebbene, siete nel posto giusto. Lungo i passi di questa guida vi mostreremo come preparare un sapone alle mandorle, per una pelle sempre liscia e profumata. Il processo...
Economia Domestica

Come riciclare gli avanzi di sapone

Il momento in cui il sapone sia da bucato o per l'igiene personale è quasi del tutto consumato, l'ultimo piccolo pezzo sarà difficile da utilizzare ed esteticamente poco piacevole da lasciare nel portasapone. Tuttavia gli avanzi di sapone invece di...
Economia Domestica

Come fare un sapone liquido per le mani in casa

L'arte del fai da te non ha confini, e non si limita all'arredo per la casa. Anche in tema d'igiene personale si può essere creativi. Avete mai pensato che potete realizzare con le vostre mani il sapone liquido per le mani? Il procedimento non è affatto...
Economia Domestica

Come fare un sapone da barba in casa

Acquistare un sapone da barba già pronto in negozio è un gesto che richiede pochi minuti, mentre volendolo preparare con le proprie mani, occorre spendere un poco del proprio tempo, però la differenza esiste, e non è poca: creandolo in casa può essere...
Economia Domestica

Consigli per anticare l'argento

L'antichizzazione dell'argento non è altro che un processo che spesso si provoca appositamente per accelerare l'ossidazione naturale di questo metallo. Ciò che avverrebbe nel corso di molti anni, può essere dunque realizzato in pochissimo tempo, utilizzando...
Economia Domestica

Come pelare le cipolle senza piangere

A quanti di noi è successo di lacrimare mentre si puliscono le cipolle. Ciò succede perché le cipolle crescendo assorbono dal terreno lo zolfo. Il momento in cui vengono affettate, le cipolle rilasciano un enzima che associandosi con lo zolfo produce...
Economia Domestica

Come controllare lo scarico della lavatrice

La lavatrice è uno degli elettrodomestici più utili in una casa. Nessun dubbio che in sua assenza la nostra vita sarebbe più complicata. Anzi, diciamola tutta, lavare a mano tutti i nostri indumenti e la biancheria di casa ci parrebbe un onere insormontabile,...