Come fare il bucato con l'acqua fredda

Tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Fare il bucato a volte può essere tutt'altro che semplice, soprattutto quando si tratta di scegliere la giusta temperatura dell'acqua. Sarà capitato a tutti di mettere in lavatrice una camicia bianca e ritrovarsela dopo il lavaggio di un altro colore, oppure vedere i propri capi ristretti. Questo accade non solo a causa dell'utilizzo dei detersivi commerciali, che contengono sostanze chimiche dannose, ma anche per la temperatura elevata dell'acqua; a tal proposito, l'acqua fredda è molto più sicura. Vediamo allora come fare il bucato con l'acqua fredda.

26

Occorrente

  • acqua fredda
  • acqua ossigenata
  • sapone di Marsiglia
  • detersivo liquido
36

Per i capi di abbigliamento che necessitano semplicemente di una rinfrescata, non ci sono particolari regole da seguire. Non avendo macchie ostinate, è possibile lavare questi capi in lavatrice, utilizzando un normale detersivo liquido ed avviare il lavaggio. Se invece un indumento presenta odori di sudore, di cucina o di fumo, potremmo procedere nella seguente maniera. Prendiamo un bicchiere di acqua molto calda, aggiungiamo un cucchiaio di bicarbonato di sodio, mescoliamo fino allo scioglimento completo della polvere, aggiungiamo metà dose di detersivo liquido, mescoliamo nuovamente, versiamo tutto il contenuto nella vaschetta del detersivo ed avviamo il normale lavaggio con l'acqua fredda.

46

Se i capi da lavare presentano delle macchie, possiamo passare su di ognuna di queste del sapone di Marsiglia secco o inumidito, lasciando agire per circa mezz'ora; provvediamo poi al lavaggio utilizzando il metodo suggerito nel passo precedente. Se invece gli indumenti da lavare sono particolarmente sporchi, la dose del detersivo da utilizzare deve essere intera. Il consiglio è quello di provvedere al più presto al lavaggio dei capi macchiati senza attendere troppo tempo, altrimenti si darebbe modo allo sporco di seccarsi e diventare difficile da rimuovere.

Continua la lettura
56

Per quanto riguarda invece i capi bianchi come lenzuola, tovaglie e federe, si possono ottenere dei buoni risultati anche in acqua fredda. Riempiamo d'acqua una bacinella o il lavandino, la cui altezza dell'acqua dovrà essere in proporzione alla quantità di bucato da mettere in ammollo, e versiamo all'interno mezza tazzina da caffè di acqua ossigenata. Con le mani mescoliamo e immergiamo il nostro bucato un pezzo alla volta, e quando tutto il bucato sarà immerso nel lavabo, sempre con le mani esercitiamo una pressione verso il basso in maniera che si possa impregnare il più possibile d'acqua.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • L'acqua ossigenata è indicata solo per bucati bianchi, sui colorati è sconsigliata
  • Lavare in acqua fredda preserva notevolmente le fibre e fa risparmiare sulla bolletta energetica
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Economia Domestica

Come fare il bucato senza ammorbidente

Oggi per ottenere un bucato perfetto e soprattutto morbido non è difficile; infatti, in commercio ci sono svariati prodotti che aggregati al detersivo o da soli sono in grado di rendere il bucato pulito, sbiancato e soprattutto morbido. Tuttavia nel...
Economia Domestica

5 consigli per risparmiare energia quando fai il bucato

Fare il bucato in lavatrice specie se la tua famiglia è molto numerosa, significa consumare tantissima energia elettrica nell'arco di un mese, il che si ripercuote non poco sui costi della bolletta energetica. Per minimizzare i consumi, ci sono tuttavia...
Economia Domestica

Come stendere il bucato senza balcone

Stendere il bucato potrebbe sembrare un'operazione alquanto semplice e banale, essa però potrebbe complicarsi se nell'appartamento non vi sono balconi o spazi appositi dedicati ad essa. Naturalmente se l’assenza di balconi o terrazze è proprio il...
Economia Domestica

Come non stirare il bucato

I lavori domestici sono una realtà quotidiana. Non si può far a meno di pulire, lavare, cucina e stirare perché queste attività rientrano nella vita di tutti i giorni. È vero, però, che ci sono moltissime persone che fanno le faccende in modo sbagliato,...
Economia Domestica

Come stendere il bucato in casa per farlo asciugare velocemente

L'umidità, la pioggia, il cattivo tempo delle giornate invernali, molto spesso non permettono di stendere la biancheria all'aperto a causa delle mancanza del sole. La biancheria umida, può diventare ammuffita e può impregnarsi di un cattivo odore....
Economia Domestica

Come ricavare acqua potabile dall'acqua di mare

Quante volte sarà capitato di organizzare un campeggio nei minimi dettagli scordando, all'ultimo istante, una delle cose fondamentali? Una di queste può essere proprio l'acqua potabile, utile per dissetarci. Accorgersi in itinere può risultare problematico...
Economia Domestica

5 usi dell’acqua del condizionatore

Con l'avvicinarsi della stagione calda, molti di voi utilizzeranno il condizionatore e allora qualcuno potrebbe chiedersi se esiste qualche modo per utilizzare l'acqua di scarico. L'acqua che residua dal condizionatore è un'acqua demineralizzata che...
Economia Domestica

5 modi per riutilizzare l'acqua del condizionatore

Molti non sanno che l'acqua del condizionatore può essere riutilizzata e non buttata via. Infatti, la maggior parte delle persone una volta messo in funzione il condizionare e una volta che l'acqua si è accumulata, quest'ultima viene buttata via ma...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.