Come far brillare le posate

tramite: O2O
Difficoltà: facile
18

Introduzione

Se vi siete dimenticate di mettere in ammollo le stoviglie della cena e ora vi sembrano molto più ostinate da pulire, oppure semplicemente desiderare far brillare di nuovo le posate in acciaio, sappiate che, seguendo con attenzione i passaggi successivi di questa guida, in pochi minuti avrete anche voi delle posate lucenti, senza dover strofinare a lungo. In questo modo riuscirete a ottenere delle posate splendenti, senza che siano presenti quelle macchie scure e opache che spesso si creano con l'ossidazione e il calcare dell’acqua corrente. Vediamo, dunque, come procedere.

28

Occorrente

  • patata
  • 1 canovaccio
  • rabarbaro
  • bicarbonato
38

I metodi per far brillare le posate sono tanti, ma su tutti prevale una regola: contro gli aloni, l'ossidazione, l'annerimento, le bruciature o il calcare, la prima cosa da fare è bandire i prodotti chimicamente più aggressivi, quali la candeggina (varechina) e quelli contenenti cloruri o abrasivi. L’evidente impatto corrosivo di questi prodotti, infatti, rischia di spegnere la lucentezza dell’acciaio graffiando la superficie irrimediabilmente. Qualora lo faceste inavvertitamente, provvedete a sciacquare le posate abbondantemente con acqua.

48

Se avete l’abitudine di utilizzare una lavastoviglie, potete spruzzare un po’ di aceto direttamente sulle pentole e sulle posate, quindi attivare il ciclo. Una volta che avrete ultimato il lavaggio, passate all'asciugatura con l'aiuto di un panno asciutto leggermente cosparso di aceto. Le singole stoviglie dovranno essere passate una a una, facendo molta attenzione di non imbevere troppo il canovaccio, in maniera tale da non lasciare aloni. Eventuali ombre potranno essere rimosse con la parte asciutta dello strofinaccio.

Continua la lettura
58

Sull'ossidazione del fondo delle pentole o delle posate risulta essere molto efficace, inoltre, l’uso del bicarbonato di sodio, ma il vero asso nella manica per far brillare l’acciaio è il rabarbaro! Il bicarbonato si trova normalmente nei supermercati, in confezioni simili a quelli dello zucchero o in barattoli. In questo caso bisognerà mettere a bollire, in una pentola, qualche litro d’acqua, aggiungete almeno 5 cucchiai di bicarbonato (fate attenzione all'effervescenza), quindi si dovranno immergere le posate lasciandole bollire per circa 15 minuti. Una volta che sarà trascorso questo tempo estraetele e asciugate con uno strofinaccio da cucina: aloni, macchie di caffè e ossidazione spariranno e la brillantezza sarà assicurata.

68

Una modalità alternativa è quella che prevede l'utilizzo di una patata non troppo piccola con la buccia, che deve essere lavata sotto l'acqua corrente e tagliata a metà. Quello che dovrete fare è sfregare per bene la parte viva della patata (quindi quella senza buccia) su ogni singola posata. Non vi preoccupate del succo che rilascia: è proprio quello che deve agire sul materiale! Munitevi quindi di un panno di cotone e asciugate il cucchiaio o la forchetta dopo che le avrete sfregate con la patata tagliata a metà. In questo modo affiorerà nuovamente tutta la lucentezza originaria delle stoviglie.

78

Guarda il video

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Pulizia della Casa

Come far brillare il marmorino

Il marmorino è una tecnica di pittura edile che rende le superfici lucide ad effetto marmo. È un rivestimento murale per esterni e interni, a base di un legante minerale, che permette di ottenere una finitura molto simile a quella degli antichi intonaci...
Pulizia della Casa

Come far brillare una moka da caffè

Avete già provato numerosi detergenti per la pulizia diversi tra loro, ma la vostra moka da caffè non è comunque brillante come volete? Se vi trovate in questa situazione, non abbiate nessun timore.Nella seguente pratica e rapida guida che enuncerò...
Pulizia della Casa

Come pulire le posate in legno

All'interno di una cucina non possono mai mancare i vari utensili che fanno parte degli accessori per apparecchiare correttamente una tavola e mangiare comodamente. Le posate sono tra gli utensili indispensabili all'interno di una cucina e possono essere...
Pulizia della Casa

Come pulire le posate in acciaio

Le posate moderne sono realizzate in acciaio inossidabile, un materiale che resiste nel tempo senza reagire alle condizioni esterne di umidità, oppure di corrosione. Alle volte, può capitare di avere in casa delle vecchie posate d'acciaio normale, non...
Pulizia della Casa

Come lavare le posate di ottone

L'ottone è una lega metallica composta da rame e zinco. È un metallo robusto e viene utilizzato in svariati contesti, vista la sua resistenza alla corrosione. Troviamo l'ottone nei complementi d'arredo, nelle maniglie delle porte, a volte viene utilizzato...
Pulizia della Casa

Come pulire le posate ossidate

Se si tiene a fare bella figura durante un pranzo o una cena importante, anche l'estetica della tavola deve essere tenuta in grande considerazione. Anche per ciò che riguarda il grado di pulizia e di brillantezza delle posate. Le classiche in argento...
Pulizia della Casa

Come lavare le posate di plastica

Se avete delle posate di plastica che intendete lavare, e quindi riutilizzare dopo l'uso quotidiano specie se si tratta di quelle con cui mangia il vostro bebè, potete usare dei prodotti specifici per ottimizzare il risultato. In pratica basta procurarvi...
Pulizia della Casa

Come pulire le posate in ottone

L'ottone è un materiale molto pregiato e resistente; questa lega particolare si riconosce dalla superficie lucente e dorata ed è perfetta per il servizio più importante. Leggendo questo tutorial si possono avere alcuni utili consigli e delle corrette...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.