Come far asciugare più velocemente il bucato

Tramite: O2O 23/11/2017
Difficoltà: facile
16

Introduzione

Fare il bucato è una delle faccende domestiche che eseguiamo con più frequenza. Ogni giorno cambiamo gli indumenti, soprattutto quelli intimi. Lavarli a fondo è un compito quotidiano, che può portar via molto tempo. E quando arriva l'inverno è ancora più difficile asciugare tutto in tempi brevi. In estate, invece, è una vera pacchia. Pochi minuti al sole sono sufficienti per avere un bucato asciutto e profumato. Nella stagione fredda, però, ci pensano pioggia e neve a complicare tutto. Può essere utile adottare alcuni trucchetti per far asciugare più velocemente il bucato. Come fare? Esistono diversi metodi, e sono tutti ugualmente efficaci. Scopriamoli insieme.

26

Occorrente

  • Asciugamani
  • Stendini
  • Lavatrice
  • Uno spazio libero in casa
36

Fare una doppia centrifuga

La prima cosa utile che possiamo fare è una doppia centrifuga. Questo metodo permette di eliminare l'eccesso d'acqua dai tessuti. Una doppia centrifuga permette di eliminare più acqua del normale. E ciò consente al bucato di asciugare più velocemente. Una volta estratti dalla lavatrice, strizziamo manualmente i panni. Elimineremo ancora un po' d'acqua dal bucato. In inverno, questo metodo è particolarmente utile. Stendiamo i panni e posizioniamo lo stendino in un angolo caldo della casa. Facciamolo alla sera, per trovare così il bucato asciutto la mattina seguente.

46

Separare bene i capi sullo stendino

Con il freddo e le piogge, è facile accumulare indumenti in casa. Asciugano lentamente, e così rimandiamo anche il momento di stirarli e riporli negli armadi. Ma c'è un modo per asciugare meglio i capi. Ognuno di noi ha uno o più stendini in casa per affrontare le brutte giornate. Tuttavia è sempre un'ottima idea non caricare eccessivamente gli stendini. Lasciare un po' di spazio tra i capi favorisce la ventilazione. E ciò permette al bucato di asciugare più velocemente. Possiamo anche spolverare il ventilatore estivo per accelerare l'asciugatura. O, in alternativa, possiamo accostare i capi a una fonte di calore (come i termosifoni).

Continua la lettura
56

Adoperare un asciugamano

Possiamo adottare anche un metodo manuale piuttosto efficiente. Per alcuni capi più pesanti, come dei jeans, può essere utile usare un asciugamano. Stendiamo il capo in mezzo all'asciugamano, che richiuderemo su sé stesso. Esercitiamo con le mani una decisa pressione. Questa azione permetterà di assorbire ancora più acqua dopo la centrifuga. Possiamo farlo con tutti i tessuti, ma ricordiamo di non torcere mai quelli più delicati. La lana, in particolare, potrebbe deformarsi dalla torsione eccessiva. Oltre a scegliere un angolo caldo, assicuriamoci che il livello di umidità della stanza sia basso.

66

Consigli

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Economia Domestica

Come asciugare le tende con l’asciugatrice orizzontale

Le tende sono indispensabili per impreziosire una finestra. Una volta sporche però, lavarle e farle tornare nuovamente pulite e candide risulta scomodo e difficoltoso. Una soluzione pratica e piuttosto semplice può essere quella di asciugarle con l'utilizzo...
Economia Domestica

Come fare il bucato senza ammorbidente

Oggi per ottenere un bucato perfetto e soprattutto morbido non è difficile; infatti, in commercio ci sono svariati prodotti che aggregati al detersivo o da soli sono in grado di rendere il bucato pulito, sbiancato e soprattutto morbido. Tuttavia nel...
Economia Domestica

5 consigli per risparmiare energia quando fai il bucato

Fare il bucato in lavatrice specie se la tua famiglia è molto numerosa, significa consumare tantissima energia elettrica nell'arco di un mese, il che si ripercuote non poco sui costi della bolletta energetica. Per minimizzare i consumi, ci sono tuttavia...
Economia Domestica

Come fare il bucato con l'acqua fredda

Fare il bucato a volte può essere tutt'altro che semplice, soprattutto quando si tratta di scegliere la giusta temperatura dell'acqua. Sarà capitato a tutti di mettere in lavatrice una camicia bianca e ritrovarsela dopo il lavaggio di un altro colore,...
Economia Domestica

Come stendere il bucato senza balcone

Stendere il bucato potrebbe sembrare un'operazione alquanto semplice e banale, essa però potrebbe complicarsi se nell'appartamento non vi sono balconi o spazi appositi dedicati ad essa. Naturalmente se l’assenza di balconi o terrazze è proprio il...
Economia Domestica

Come non stirare il bucato

I lavori domestici sono una realtà quotidiana. Non si può far a meno di pulire, lavare, cucina e stirare perché queste attività rientrano nella vita di tutti i giorni. È vero, però, che ci sono moltissime persone che fanno le faccende in modo sbagliato,...
Economia Domestica

Come scongelare velocemente i cibi

Con i ritmi frenetici quotidiani, a volte si dimentica di scongelare i cibi per i pasti della giornata. Ci si rende conto solo fuori casa che il tempo, al rientro, non sarà più sufficiente per questo processo. Eppure anche in questi piccoli disagi si...
Economia Domestica

Come pelare le patate velocemente

La patata è un tubero commestibile, molto utilizzato in cucina nella preparazione di differenti piatti sia primi che contorni o piatti unici. In genere viene utilizzata senza buccia, solo nel caso si trattasse di patate novelle, è possibile lasciarla....
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.