Come evitare di stirare

Tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Stirare è un'incombenza casalinga pesante e noiosa che necessita molto tempo e che, nelle calde giornate estive, diventa spesso insopportabile. Questa guida nasce per chi ha poco tempo libero e non vuole impiegare quel poco che ha con un ferro da stiro in mano. Bastano pochi accorgimenti e il ferro da stiro sarà solo un lontano ricordo. Ecco come evitare di stirare.

26

Riuscire ad eliminare il ferro da stiro dalla vostra vita è solo questione di organizzazione. Servono uno stendibiancheria, delle grucce di varie dimensioni e di varia resistenza, delle mollette e un luogo dove stendere il bucato (se si ha un giardino a disposizione, meglio sostituire il classico stendibiancheria con dei fili da bucato). Tutte le fasi del lavaggio e dell'asciugatura sono però importantissime per eliminare ferro e asse dalle nostre giornate.

36

Innanzitutto, diminuire i giri della centrifuga della lavatrice: i capi non saranno così completamente strizzati e arrotolati e si elimineranno già dall'inizio numerose pieghe. Stendere i capi appena terminato il ciclo di lavaggio, in modo da non lasciarli ammassati nel cestello ancora umidi, cosa che porterebbe alla formazione di notevoli segni. Discorso a parte meritano i jeans e i pantaloni, che vanno stesi rovesciati e fissati con delle mollette dove c'è il passante della cintura sul fianco. Le gonne invece si appendono e si lasciano asciugare sull'apposito "omino" con le due pinze laterali. La biancheria intima invece può essere tutta fissata con delle mollette: i reggiseno con una molletta sulla loro chiusura, i calzini con una molletta sull'elastico, le mutande con una molletta nella cucitura interna. Tovaglie, tovaglioli, canovacci e asciugamani vanno stesi come le lenzuola, su fili da bucato alti e lunghi, in modo da non doverli piegare, fissandone solamente le estremità con delle mollette nei punti più strategici che con l'esperienza individueremo.

Continua la lettura
46

Chi ha un ampio spazio per stendere è facilitato: le lenzuola e le federe vanno messe ad asciugare all'aperto, piegate a metà e ben tirate, su degli alti e lunghi fili da bucato e, una volta asciutte, vanno piegate solamente con le mani (i lati delle lenzuola finiscono sotto il materasso quindi piegare le lenzuola con le mani è più che sufficiente). Le federe vanno invece stese al rovescio e le mollette per fermarle vanno poste sulle cuciture, in modo da non lasciare segni evidenti. Una volta asciutte, anche per questa biancheria è sufficiente piegare con le mani.

56

Per i vestiti il metodo migliore sono invece le grucce: le t-shirt possono essere stese sulla gruccia al rovescio, appendendo poi la gruccia sullo stendibiancheria. Se c'è tanto vento, sarà necessario fissare la gruccia con una molletta o con uno spago. Anche le camicie possono essere messe su una gruccia, che però deve essere di ferro e sottilissima (come quelle delle lavanderie), chiudendo tutti i bottoni, compresi quelli dei polsini.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Pulizia della Casa

Come stirare le lenzuola con gli angoli

Le lenzuola con gli angoli sono molto comodi in quanto è facile farle mantenere aderenti al materasso. Grazie al comodo elastico infatti rimangono perfettamente tese. Durante la notte non si sfilano, rimangono anche più stirate e aiutano a mantenere...
Pulizia della Casa

5 trucchi per stirare velocemente

Parlando con qualunque donna che si rispetti ciascuna di esse vi saprà fare una lunga lista di faccende domestiche da sbrigare quotidianamente in una casa. Basti pensare infatti a cucinare, fare le pulizie, lavare e stirare; a tutto ciò poi va aggiunto...
Pulizia della Casa

Come stirare una camicia in 5 minuti

Uno dei compiti più ingrati che spetta alla casalinga è stirare. Anche se si possiede il migliore ferro da stiro e il migliore asse, stirare richiede una certa tecnica e non sempre è facile affrontare pieghe e cuciture, pizzi e tasconi con bottoni....
Pulizia della Casa

Consigli per stirare le tende sintetiche

Le tende sintetiche rientrano tra i capi più difficili da stirare, per via del materiale di cui sono fatte. Il tessuto sintetico infatti, è ad alto rischio di bruciatura durante la fase di stiratura e necessita di più attenzione, anche perché la fibra...
Pulizia della Casa

Consigli per stirare le tutine in ciniglia

Se per il nostro bebè abbiamo delle raffinate tutine in ciniglia, ed intendiamo stirarle in modo adeguato per evitare di rovinarle, è necessario rispettare alcune importanti regole, ideali per garantirne una lunga durata. A tale proposito ecco una...
Pulizia della Casa

Come stirare una maglietta con adesivi

Eccoci qui a proporvi un'utilissima guida che vi spiegherà, tramite dei passi semplici ed esaustivi, come stirare una maglietta che contenga degli adesivi. Molte delle t-shirt in commercio sono caratterizzate dalla presenza di loghi adesivi o disegni...
Pulizia della Casa

Come stirare bene le tende

L'avvento della bella stagione ci invita a intraprendere le cosiddette pulizie di primavera. Liberare la casa dalla polvere e dalla sporcizia accumulatesi durante l'inverno non è cosa facile. Per questo motivo occorre suddividere le pulizie in base alle...
Pulizia della Casa

Come stirare sfumando il velluto

Il velluto è un tessuto molto bello ma delicato, che presenta uno strato di copertura in pelo sul lato diritto. A seconda del tipo di lavorazione puó avere una finitura a coste, cesellata, millerighe, jacquard, tanto per citarne alcune. Essendo un tessuto...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.