DonnaModerna

Come evitare che le farfalline attacchino la farina

Di: Team O2O
Tramite: O2O 17/08/2022
Difficoltà:facile
14

Introduzione

La tarma del cibo, meglio conosciuta come farfallina del cibo o farfalla della farina, è un insetto particolarmente insidioso e fastidioso che tende ad infestare le nostre dispense alimentandosi prevalentemente delle farine dei cereali, della pasta e della frutta secca oltreché di altre sostanze organiche. Con l'aumento della temperatura questi insetti tendono a riprodursi con una velocità maggiore andando letteralmente ad invadere le nostre scorte di cibo.

24

Che cosa attaccano le farfalle del cibo?

Le farfalle del cibo, note appunto tarme del cibo, una volta raggiunta l'età adulta hanno una sembianza simile a quella delle farfalle e possono raggiungere un'apertura alare di 20 mm. Questi animali, come detto in precedenza, tendono a nutrirsi proprio delle farine dei cereali amidacei sia con che senza glutine. Oltre a questo pane e anche i panificati. I rimedi più efficaci per contrastare l'invasione da questi insetti è solitamente di due tipologie: esiste infatti la prevenzione pre-acquisto e, la prevenzione nello stoccaggio. Scopriamo dunque come evitare che le farfalle attacchino la farina.

34

Quali sono le prevenzioni pre-acquisto?

Le prevenzione pre-acquisto è sicuramente uno dei metodi più efficaci per riuscire a limitare la diffusione di questi insetti. Prima di acquistare qualsiasi prodotto come pasta pane frutta secca è necessario ispezionarlo adeguatamente in quanto spesso le tarme del cibo vengono introdotte nella propria dispensa proprio mediante i prodotti confezionati. Questi ultimi, infatti, soprattutto se sono rimasti sugli scaffali del supermercato molto a lungo, possono aver sviluppato al loro interno delle larve. Queste, dopo alcuni giorni, anche grazie alle temperature elevate estive o all'umidità presente di inverno con l'impianto di riscaldamento, tendono a subire una metamorfosi molto rapida. Per questo è necessario controllare con cura la pasta, la farina, e il pane acquistato. Attenzione inoltre ai cracker.

Continua la lettura
44

Quali sono gli accorgimenti da adottare post vendita e in fase di stoccaggio?

Sebbene il controllo prima di un acquisto di un prodotto sia in grado di prevenire l'infestazione da questi piccoli insetti, in realtà buona parte della prevenzione può essere svolta anche in fase di stoccaggio. È infatti molto utile evitare le contaminazioni che possono causare una proliferazione dell'insetto. Attenzione per questo motivo a chiudere con cura le scatole e i contenitori aperti: si infatti un prodotto non è contaminato questo potrebbe essere colonizzato da una larva presente in un'altra scatola. È per questo motivo che è preferibile trasferire la farina in barattoli di vetro e utilizzare delle vecchie scatole del caffè per conservare la pasta.

Potrebbe interessarti anche

Naviga con la tastiera

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Economia Domestica

Come liberarsi dalle tarme del cibo

Le tarme del cibo sono farfalline che spesso troviamo nelle confezioni di pasta, farina o biscotti e che ci costringono a buttare cibo e denaro oltre che a ripulire completamente la dispensa. Il nome scientifico di questo insetto è "Plodia interpunctella",...
Economia Domestica

Come realizzare un colino fai da te

Spesso in cucina si ha voglia di sperimentare delle nuove ricette e, soprattutto nelle giornate di pioggia, viene spontaneo desiderare una torta calda o un dolcetto da forno. Così si inizia a guardare la dispensa e a mettere insieme gli ingredienti disponibili,...
Economia Domestica

Come usare il lievito madre essiccato

Il lievito è un ingrediente necessario durante il processo di panificazione e può presentarsi in diverse varianti: quelle più conosciute sono il lievito di birra, il "crescente" ed il kefir. Tra questi, il più ambito è certamente il secondo (meglio conosciuto...
Economia Domestica

Come profumare la casa con delle pigne

Negli ultimi anni sono sempre più diffusi i profumatori per ambienti da utilizzare in casa scegliendo tra i numerosi modelli disponibili sul mercato. Se ami i profumi naturali, però, puoi scegliere di utilizzare delle pigne. Vediamo come fare e quando...
Economia Domestica

Come utilizzare il forno a legna

Chi ha un forno a legna in casa, ha una miniera. Prepararvi pane, pizze o dolci, assicura una qualità superiore ai cibi, conferendo aromi e profumi del tutto particolari. Avere delle buone ricette però, non è sufficiente per ottenere dei risultati eccellenti....
Economia Domestica

Come stirare sul tavolo

Molte volte ci si trova in viaggio e si ha la necessità di stirare un determinato capo, oppure si possiede una casa piccola e l'asse da stiro si preferisce non comprarlo. In questo articolo, vi sarà quindi illustrato un modo alternativo altrettanto valido...
Economia Domestica

Come congelare frutta e verdura

Il congelamento è un valido sistema che permette di conservare più a lungo gli alimenti, conservando tutte, o quasi tutte, le proprietà nutritive ed organolettiche. Attraverso questo tutorial, vi illustreremo, in modo particolare, il corretto metodo per...
Economia Domestica

Come conservare la pasta fresca fatta in casa

La pasta fresca è sempre presente sulle tavole italiane e anche all'estero. L'ingrediente base per la pasta fresca è l'uovo, insieme alla farina e al sale. Preparare l'impasto è davvero facile: basta formare una fontana fatta di farina, aggiungere il...