Come evitare che le candele di cera colino

Tramite: O2O
Difficoltà: facile
15

Introduzione

Le candele riescono a offrire a un determinato ambiente una certa atmosfera davvero molto particolare. Infatti in alcune occasioni speciali non sarebbe affatto male accendere delle candele nella propria casa. Ad esempio durante le cene e i pranzi nelle festività natalizie, o durante una cena romantica a lume di candela. Queste però presentano un piccolo inconveniente, ovvero la cera. Questa può colare e, a seconda del posto in cui viene collocata la candela, può provocare anche qualche piccola brutta sorpresa. Lo scopo di questa guida è quello di mostrare come poter evitare che le candele di cera colino.

25

In commercio si trovano candele di tutti i tipi. Gli appassionati del fai da te si cimentano a realizzarle in casa. Le candele, simbolo del romanticismo, presentano il problema della colata di cera. Oggi si può evitare che le candele di cera colino. Per evitare tale inconveniente vi basterà sottoporre le vostre candele ad un piccolo e semplice trattamento. Questo lo dovreste eseguire il giorno anteriore all'evento. Scegliete le candele che userete e sottoponetele al trattamento. Munitevi di una ciotola. Riempitela con acqua e 3 cucchiaiate di sale grosso.
Fatto ciò dovrete immergere completamente le candele nell'acqua e sale, disponendole orizzontalmente. Controllate che il contenitore le contenga per tutta quanta la loro lunghezza e larghezza. Lasciatele a riposo per 12 ore oppure per un'intera nottata!

35

Successivamente le dovrete togliere dall'acqua. In questa fase non le dovrete tamponare con un panno da cucina o con uno strofinaccio. Se farete ciò, potreste correre il rischio di vanificare gli effetti del bagno. Quindi fatele sgocciolare in un luogo secco ed aerato. Attenti però ad asciugare bene anche lo stoppino. Prima di accenderle, controllate che non contengano tracce d'acqua. Vi consiglio, inoltre, di non posizionare le candele nelle vicinanze di correnti d'aria. Queste accelerano la combustione, riducono la durata e le fanno colare velocemente.

Continua la lettura
45

Per evitare che le candele di cera colino, attenti al contenitore in cui le collocherete. Non posatele direttamente sui ripiani dei mobili ma ponetele in supporti adeguati. Se, comunque, in casa mancano dei portacandele, potreste usare dei piattini. Prima di collocarle nei piattini, dovreste inumidire le basi con dell'acqua calda. Inoltre, dovreste versare sulle candele qualche goccia di cera fusa di un'altra candela. In questo modo si fisseranno ai piattini in quanto le candele bagnate con acqua e sale non colano.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Pulizia della Casa

Come togliere la cera dai tessuti

Ecco una guida, pratica e veloce, mediante il cui aiuto poter imparare come e cosa fare per togliere la cera, delle candele, che è caduta sui tessuti. Questo è un incidente che può accadere a tutti ed in qualsiasi momento, dato che le candele, oramai...
Pulizia della Casa

Come togliere le macchie di cera dai mobili

Sin dall'antichità, le candele venivano adoperate per illuminare gli ambienti domestici. Con il trascorrere degli anni il loro impiego è divenuto sempre più superfluo, tanto che hanno assunto una funzione più ornamentale che utilitaria. Le candele...
Pulizia della Casa

Come eliminare la cera dal divano

Le candele, soprattutto quelle colorate o lavorate finemente, costituiscono uno dei complementi d'arredo più in voga negli ultimi anni. Inoltre, la loro luce è in grado di riscaldare l'ambiente, creando un'atmosfera romantica e rilassante. Purtroppo,...
Pulizia della Casa

Come rimuovere le macchie di cera

Se siete amanti delle candele sicuramente vi sarà capitato qualche volta di far cadere, magari involontariamente, della cera ancora liquida sul divano, sui vestiti o altri tipi di superfici macchiandole. Seguendo alcuni accorgimenti e stratagemmi è...
Pulizia della Casa

Come eliminare la cera dalle tende

Tante volte vi sarà capitato di far cadere la cera delle candele a terra, sui vestiti o sulle tovaglie. Sembra raro, ma potrebbe succedere lo stesso anche sulle tende! Il procedimento per eliminare la cera da queste è uguale a quello di qualsiasi altro...
Pulizia della Casa

Come passare la cera sui mobili

Ci sono molte opzioni per la finitura dei mobili. La maggior parte delle persone sa che, per ottenere una finitura resistente sui propri mobili, è necessario sigillare i pezzi con un sigillante di protezione come il poliuretano. Ma per ottenere un aspetto...
Pulizia della Casa

Come pulire le macchie di cera su un pavimento laminato

Le macchie di cera su un pavimento laminato sono facili da rimuovere, soprattutto se vengono pulite all'istante e non passano le 24 ore, in quanto con il trascorrere del tempo diventa più problematico, poiché si impostano. Le macchie di cera inoltre,...
Pulizia della Casa

Come togliere la cera colata sulla stoffa senza lasciare macchie

Se avete fatto una cena a lume di candela e magari, durante la serata, la cera calda è colata sul tavolo creando delle macchie sulla vostra bella tovaglia da occasione importante, oppure, ancora peggio, se la cera è colata sul vostro abito nuovo, sappiate...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.