Come essiccare le fette di arance

tramite: O2O
Difficoltà: media
14

Introduzione

Le fette di frutta secca come quelle dell'arancia sono un ottimo modo per conferire alla nostra casa un aspetto rustico e naturale. Ma oltre a questo, sono fragranti e possono essere aggiunte alle miscele di pot-pourri, ghirlande e festoni. Inoltre, possono essere utilizzate per abbellire e profumare decorazioni, candele e pacchetti regalo. L'essiccazione delle fette d'arancia è un processo abbastanza semplice e rapido e può essere eseguito tranquillamente anche in casa da chiunque: è sufficiente seguire alcune semplici indicazioni. Vediamo allora, attraverso i passi della seguente guida, come essiccare le fette di arance.

24

Le migliori arance, si riconoscono dalla forma soda, dalla buccia che non deve presentare tracce di ammaccature e infine dal profumo intenso che emanano. Servendoci di un coltello ben affilato, tagliamo le arance, senza rimuovere le bucce, quindi pratichiamo un incisione, per ottenere delle fette di spessore di 8 mm e scartando le due zone estreme dell'agrume. Posizioniamole in una teglia contenente della carta da forno, applichiamo una leggera pressione su di esse per far fuoriuscire il succo e lasciamole a riposo per 10 minuti, sopra un termosifone acceso, così da far evaporare prima il succo residuo all'interno.

34

Adesso in una seconda teglia, stendiamo della carta da forno e trasferiamoci le fette, stando attenti a lasciare spazio tra una e l'altra; Chiudiamo il forno e facciamo cuocere le fette, posizionando l'indicatore della temperatura sui 90-100 gradi, lasciandole per almeno un paio di ore, controllandole e rigirandole di tanto in tanto. Una buona soluzione per evitare che si brucino è di aprire la porta del forno ogni 10 minuti e lasciarla aperta per almeno 5 minuti, così da far stemperare il calore all'interno del forno.

Continua la lettura
44

Può succedere che, una volta estratte le arance dal forno, le fette non siano del tutto essiccate; in tal caso, disponiamole di nuovo sui termosifoni accesi e lasciamole per qualche giorno. Possiamo anche utilizzare direttamente i termosifoni per essiccare le arance, senza metterle il forno ma, in tal caso, l'attesa sarà più lunga perché occorrono almeno 10 giorni per completare il processo. Il risultato, però, sarà migliore perché queste ultime rimarranno sicuramente più chiare, mantenendo la fragranza in quantità superiore, rispetto all'essiccazione prodotta dal forno. Una volta terminata l'essiccazione, possiamo procedere con il lavoro di decorazione.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Economia Domestica

Come essiccare e conservare le piante aromatiche

Se desideri conoscere delle valide tecniche per essiccare e conservare efficacemente le tue piante aromatiche, ti consiglio di leggere con attenzione i pochi consigli di questo tutorial, perché ti fornirò alcuni semplici consigli apparentemente banali...
Economia Domestica

Come essiccare il rosmarino

Il rosmarino è una delle spezie più usate e buone che si possano avere per condire i cibi. Viene venduto sia in piante fresche che a pezzetti e gia' essiccato. Ma alle volte si puo' essiccare per conto proprio.Saporitissimo e profumato, il rosmarino...
Economia Domestica

Come essiccare le melanzane

Conservare la frutta e la verdura di stagione può essere un modo per mangiare alimenti con ottime qualità nutrizionali. Così facendo si ha la possibilità di risparmiare tempo e denaro. Essiccare le verdure è un processo estremamente semplice che...
Economia Domestica

Come essiccare in casa la frutta

L'essiccazione, naturale o con macchinari specifici, consente di non sprecare nulla. Metodo di conservazione antichissimo, non prevede ulteriori ingredienti come sale, olio, zucchero o aceto. Frutta e verdura non alterano i valori nutrizionali o la loro...
Economia Domestica

Come preparare un antitarme naturale in casa

A chi non è capitato mai almeno una volta di andare ad aprire gli armadi o i cassetti e trovare le maglie piene di minuscoli buchini? Sono sicura che questo episodio vi è familiare. Purtroppo la colpa di questo fastidiosissimo problema è da addebitare...
Economia Domestica

Le migliori soluzioni naturali per profumare l'ambiente

Dopo aver provato per anni a profumare la mia casa con spray nocivi e fastidiosi, ho scoperto che ci sono altri modi per profumare la nostra casa in modo assolutamente naturale, rispettando ambiente e salute. Avete bisogno soltanto di semplicissimi ingredienti...
Economia Domestica

Come conservare le prugne secche

La prugna è un frutto originario dell' Asia ricco di vitamine (C, B1, B2, A) e sali minerali (potassio, calcio, magnesio e fosforo). Le prugne sono un alimento salutare e apportano numerosi benefici al nostro organismo. Svolgono un' azione antivirale...
Economia Domestica

5 modi per conservare i cibi

Ci sono diversi metodi di conservazione dei principali prodotti alimentari che è possibile attuare a casa e che aiutano a conservare in modo più efficace il cibo a lungo termine. Questi includono l'inscatolamento, il congelamento, l'essiccazione, il...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.