Come eseguire la pulizia di un giardino usando un decespugliatore elettrico

Tramite: O2O 08/12/2017
Difficoltà: media
16

Introduzione

Per chi possiede un giardino è sempre buona norma quella di tenerlo in ordine, effettuando le giuste e periodiche opere di manutenzione. Una di queste, probabilmente la più importante, è quella relativa al taglio dell'erba. I tradizionali sistemi hanno ormai già da qualche tempo lasciato spazio all'utilizzo di vere e proprie macchine elettriche, in grado di produrre risultati davvero strabilianti. Una di queste è il decespugliatore. In questa guida vogliamo dunque illustrarvi come eseguire la pulizia di un giardino usando un moderno decespugliatore elettrico.

26

Occorrente

  • Decespugliatore elettrico, giardino, maschera protettiva, cuffie, guanti
36

Analizzate la conformazione del giardino

Innanzitutto è opportuno chiarire quando va usato il decespugliatore elettrico e quali superfici questo è in grado di trattare. Il decespugliatore risulta assai indicato quando è necessario pulire e tenere in ordine la porzione di prato che si trova a ridosso dell'orto. Oppure può risultare molto utile quando si devono tenere pulite e ben tagliate le parti del giardino che sono in pendenza, o quando si desidera sottoporre ad adeguata manutenzione tutte le altre zone scoscese o un po' nascoste del giardino. Ora vediamo come utilizzare il decespugliatore per praticare una pulizia davvero perfetta ed impeccabile.

46

Ruotate la testina su entrambi i lati

Dopo aver acceso la macchina, iniziate a tagliare l'erba ruotando la testina su entrambi i lati. Nelle zone in cui l'erba risulta particolarmente numerosa o fitta, può essere buona norma quella di usare il decespugliatore una prima volta agendo in modo superficiale, per poi effettuare una seconda passata di macchina che possa rifinire definitivamente il lavoro. Durante questa seconda passata, vi consigliamo di diminuire la potenza del decespugliatore ed anche il livello del taglio.

Continua la lettura
56

Tagliate l'erba dall'alto verso il basso

Un giardino, si sa, può anche prevedere una zona di sottobosco o la presenza di una o più zone scoscese. In questo caso dovrete usare il decespugliatore facendolo agire lungo la riva, in modo che possa evitare le continue salite e discese del terreno scosceso. In questo caso, ricordatevi di tagliare il prato recidendo l'erba dall'alto verso il basso. Quando, infine, imprimere un'accelerazione alla macchina? Questa va data con parsimonia e anzi vi consigliamo di utilizzare il decespugliatore quasi sempre allo stesso livello di potenza, magari decelerando quando sarete quasi al termine del lavoro. Vi ricordiamo infine che quando si usa il decespugliatore dovrete sempre indossare un abbigliamento adeguato, nel pieno rispetto delle norme di sicurezza. Quindi inforcate una visiera e munitevi di cuffie per evitare il disagio acustico causato dal rumore emanato dalla macchina.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Utilizzate il decespugliatore quasi sempre alla medesima velocità e potenza, decelerando solo quando sarete quasi giunti al termine del lavoro

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Esterni

Come realizzare un giardino in stile zen

Come vedremo nel corso di questo interessante tutorial dedicato al verde, realizzare un giardino in stile zen è semplice ed economico, basta seguire una serie di suggerimenti per riprodurre un grazioso angolo di pace nel giardino, semplicemente usando...
Esterni

Come curare l'igiene e la pulizia della piscina

Una delle cose più rilassanti da fare in una soffocante giornata estiva è un bagno in una bella piscina, magari con un avvincente libro da leggere o una bibita da sorseggiare. Da diversi anni la piscina ha cessato di essere un lusso per pochi ormai...
Esterni

Come pulire lo stagno del giardino

Un giardino ben curato e dotato di uno stagno artificiale, si presenta di solito particolarmente elegante ed è sempre dotato di un certo fascino. Vi si possono coltivare le bellissime ninfee o altre piante acquatiche ed è possibile inserirvi anche qualche...
Esterni

Mobili in legno da giardino: come trattarli e progetterli

I tavoli, le sedie e qualsiasi tipo di mobile costruito in legno donano un tocco pittoresco al nostro giardino, tuttavia la natura piuttosto delicata di tale materiale, le intemperie, l'usura e la nostra stessa incuria, possono arrecare gravi danni alla...
Esterni

Come installare l'illuminazione da giardino

Per dare un po di luce al nostro giardino e renderlo più accogliente, ricordiamo che in commercio esistono diverse tipologie d'illuminazione, sta a noi scegliere quella più consona alle nostre esigenze. Se abbiamo un minimo di esperienza per questo...
Esterni

Come effettuare l'impianto di illuminazione del giardino

Effettuare un impianto di illuminazione per il giardino risulta essere una delle cose più utili per valorizzare al meglio questa area, ottemperando a importanti questioni, come l'utilità di una illuminazione notturna. Un giardino ben illuminato è anche...
Esterni

5 idee creative per decorare il giardino con le farfalle

Avete un bel giardino dove amate passare il tempo libero? Vi piace stare all'aperto sorseggiando una bibita con i vostri amici? La bella stagione invita sempre a trascorrere dei bei momenti in mezzo al verde, e cosa c'è di meglio che decorare il vostro...
Esterni

Come costruire un mini giardino zen

Quando si pensa allo zen, si pensa ad uno stato mentale di tranquillità e pace interiore. Infatti, al termine zen sono associate le azioni di pensare, riflettere, meditare. Un giardino zen allontana dallo stress quotidiano ed è il luogo in cui ci...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.