Come eliminare l'odore di cipolle e di aglio dalle mani

Di:
tramite: O2O
Difficoltà: facile
16

Introduzione

È capitato a tutti almeno una volta nella vita di avere le mani maleodoranti di aglio o di cipolle che abbiamo abbondantemente adoperato per la preparazione delle nostre gustose ricette, soprattutto quando li tagliamo sminuziosamente. Sicuramente il cattivo odore di questi due ortaggi non vanno via facilmente dalle nostre mani utilizzando i semplici detergenti per le mani, anche se la maggior parte dei saponi funzionano sulle nostre stoviglie, purtroppo sulla nostra pelle certi odori sono difficili da eliminare. A tal proposito eccovi dei piccoli suggerimenti su come fare per risolvere questo problema.

26

La prima soluzione che ti consiglio vivamente di provare è quella di versare sulle tue mani un abbondante porzione di aceto bianco (quello che comunemente utilizzi in cucina), che successivamente dovrai strofinare molto bene tra le mani e lasciare agire per circa 5 minuti. Trascorso questo tempo dovrai poi risciacquare il tutto con acqua fresca e se vuoi successivamente puoi lavare le mani con un sapone liquido.

36

Come seconda soluzione invece, la possiamo trovare nel bicarbonato. Bisognerà soltanto, diluire qualche cucchiaino di bicarbonato, in pochissima acqua, per renderlo quasi come un impasto. Dopo averlo ottenuto, questo, sarà possibile passarlo sulle mani, in maniera tale da eliminare del tutto quei cattivi odori che ci perseguitavano.

Continua la lettura
46

Oppure potrai spalmare sulle tue mani del comune dentifricio (non importa il gusto oppure la marca, può andar bene anche quello economico), che poi dovrai sciacquare accuratamente con acqua tiepida. Anche il prezzemolo tritato e strofinato sulle mani, sembra essere un efficace rimedio. Provare per credere.

56

La terza soluzione invece, più facile da eseguire, sarebbe quello di bagnarsi le mani in una fontana, e passarle da bagnate, sul metallo che costituisce il beccuccio della fontana stessa. Questo fa si che i cattivi odori, spariscano lentamente, dato che il ferro che compone la fontana, oltre ad essere dei buoni trasmettitori di temperatura, eliminano anche gli odori.

66

Per ultimo, ma non per importanza, si può semplicemente tentare qualcosa di più facile da eseguire. Ciò consiste, nel tenere le nostre mani, in ammollo, dentro una bacinella piena d'acqua. Il cattivo odore, dovrebbe sparire in maniera molto graduale ovviamente. È bene però che teniate le mani, in acqua, per almeno un quattro o cinque minuti. Successivamente, sarà possibile lavarsele, anche con del sapone, con una fragranza molto forte.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Pulizia della Casa

Come eliminare l'odore della candeggina dalle mani

C'era urgenza di fare alcune pulizie in casa, usando la candeggina, e ti sei accorta all'ultimo momento di aver finito il pacco dei guanti in lattice? A fine lavoro, purtroppo, su esse ti sarà rimasto sicuramente un odore di molto intenso e pungente....
Pulizia della Casa

Come rimuovere l'odore di aglio dal frigorifero

In casa capita spesso di dimenticarci qualche spicchio di aglio andato a male, che comporta la presenza di un cattivo odore all'interno del frigo, e spesso intacca anche altri cibi non ermeticamente chiusi, come ad esempio una busta di latte o della frutta....
Pulizia della Casa

Come eliminare l'odore di umido dalla biancheria

Durante le stagioni più umide, facilmente la biancheria si impregna di quell'odore tipico di muffa, molto fastidioso e pungente. In genere, capita a seguito di una cattiva asciugatura. Altre volte, invece, quando i panni vengono lasciati in lavatrice...
Pulizia della Casa

Come eliminare il cattivo odore dal water

In questo articolo, abbiamo pensato di proporvi un argomento veramente utile, che tratta un problema altamente diffuso nelle nostre case. Vogliamo appunto farvi capire come poter eliminare il cattivo odore, che viene fuori dal nostro water, in modo che...
Pulizia della Casa

Come eliminare l'odore di vernice in casa

Uno tra i lavori casalinghi più comuni e frequenti, è senza dubbio la pittura delle pareti. Infatti, è importante ridipingere le pareti delle stanze a distanza di qualche anno per due motivi fondamentali: conferire un nuovo aspetto all'ambiente e igienizzare...
Pulizia della Casa

Come eliminare l'odore di cibo nell'aria in modo naturale

Le faccende casalinghe sono parte integrante ed imprescindibile della premura necessaria al mantenimento del nostro focolare casalingo. Tutte queste attività ci costano tanta fatica ma anche tanto tempo e nonostante il livello di attenzione prestato,...
Pulizia della Casa

Lana: come eliminare l'odore di sudore

Esistono in commercio moltissimo prodotti che permettono di lavare i propri capi ed eliminare qualsiasi tipo di macchia e di alone. Le casalinghe però conoscono bene la difficoltà nel trattare capi delicati, come ad esempio quelli in lana, ed eliminare...
Pulizia della Casa

Come eliminare l'odore di cipolla dal frigorifero

In cucina si alternano continuamente vari odori; si passa da quelli molto gradevoli, come per esempio il buon profumo di una torta appena sfornata, a quelli decisamente sgradevoli. Tra questi ultimi non possiamo non pensare all'odore pungente della cipolla,...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.