Come eliminare le macchie su tappeti e rivestimenti

tramite: O2O
Difficoltà: facile
19

Introduzione

Molto spesso capita che alcune superfici presenti in casa possano sporcarsi e per fare pulizia bisogna faticare un po'. Le macchie che si vengono a creare si dovrebbero pulire velocemente e in maniera tempestiva, cercando di non bagnare troppo la superficie. Oltretutto, sarebbe meglio pulire in modo tale che non si lasci alcun alone.
In particolar modo, i tappeti e i rivestimenti rappresentano una bella gatta da pelare in termini di pulizia. Difatti, occorre prestare la massima attenzione per cercare di non rovinare i tessuti.
In questa guida, dunque, mi appresterò a svelarvi qualche piccolo ed efficacissimo trucchetto su come eliminare le macchie su tappeti e rivestimenti di qualsiasi tipo. Utilizzando appositi prodotti, con il giusto criterio, otterrete dei risultati davvero ottimali.

29

Occorrente

  • Solventi per macchie su tessuti
  • Panno di cotone per tamponare
  • Acqua
  • Superficie da pulire
39

Per prima cosa, vi consiglio di utilizzare un solvente adeguato al tipo di macchia che avete bisogno di rimuovere dal tappeto o da un rivestimento.
Per quanto riguarda la reperibilità di tali prodotti, li potete facilmente trovare sia nei supermercati che nei negozi di ferramenta. Prima di effettuarne l'acquisto, è importante leggere le istruzioni riportate sulle confezioni.
Quando avrete trovato ed acquistato la soluzione più adatta al vostro specifico problema a forma di macchia, potrete passare immediatamente all'azione.
Vediamo come fare nel prossimo passaggio.

49

Applicate una piccola dose del solvente sulla superficie sporca e rimuovete la macchia con estrema delicatezza. Se possibile, anziché impregnare il tessuto (rischiando così di estendere la macchia), tamponate con un panno imbevuto del prodotto pulente.
Un consiglio, che mi sento di darvi in maniera spassionata, è quello di scegliere sempre solventi con formulazioni semplici ed economiche.
Cercate di acquistare prodotti che siano privi, di profumo e agenti schiumogeni. Questi componenti sono abbastanza dannosi per l'ambiente, oltre che non particolarmente utili ai fini della pulizia di una macchia.

Continua la lettura
59

Quando vi apprestate a rimuovere le macchie da tende e tappeti imbottiti, vi suggerisco di non bagnare mai completamente il tessuto. Se lo faceste, rischiereste di formare un fastidioso alone e andreste a rovinare irrimediabilmente la superficie che state tentando di detergere.
Come vi ho accennato nel passaggio precedente, vi consiglio di usare una spugna o un panno umido per tamponare delicatamente la macchia.
Per riuscire ad eliminare macchie di origine "naturale" (sangue, caffè, tè, olio, vino), usate un detersivo biologico in polvere. Ovviamente, è sempre meglio fare una prova preventiva su di un'area nascosta del tessuto per testare l'efficacia del prodotto.

69

L'alcol denaturato, ad esempio, è il solvente giusto per un'ampia gamma di macchie quali inchiostro, rossetto, lucido da scarpe, pastelli di cera e argilla colorata.
Per poterlo utilizzare, avvolgete uno straccio assorbente attorno ad un tampone, inumiditelo leggermente e strofinatelo ripetutamente sulla macchia con delicatezza. In questo modo riuscirete ad eliminarla gradualmente senza provocare alcun danno ai tessuti.
La cosa fondamentale che dovrete tenere sempre a mente è quella di non strofinare per eliminare le macchie da tappeti e rivestimenti.

79

Un ulteriore rimedio per togliere le macchie, comporta l'impiego del sodio borato. Quest'ultimo, si vende in polvere, si scioglie in acqua ed è perfetto per eliminare le macchie dai tappeti.
Se intendete usare il sodio borato, vi spiego subito come fare. Preparate un impasto che stenderete su rivestimenti dai colori tenui o sui tappeti, con l'aiuto di una spazzola.
Dopo circa mezz'ora, pulite tutto con un'aspirapolvere.
Questo solvente è particolarmente efficace per pulire, difatti si trova in molti detersivi. Attualmente però, pare si stia aprendo una questione che riguarda la tossicità più o meno alta di questa sostanza chimica.
Non sappiamo con certezza se si tratti di un composto tossico. Pertanto, nel dubbio, vi suggerisco di utilizzarlo con estrema attenzione.

89

Il sodio borato è un ottimo solvente, ma personalmente vi consiglio il bicarbonato di sodio. Si tratta di un ottimo agente pulente che toglie completamente le macchie di unto e di grasso. Inoltre, è un prodotto che riuscirete facilmente a trovare nei supermercati.
Per impiegare il bicarbonato nella rimozione delle macchie dai tessuti, mescolatelo con acqua fino a formare un impasto e poi stendetelo sulla superficie da pulire.
Lasciatelo agire per un'ora circa, poi pulite l'area trattata con del detersivo per piatti.

99

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Non strofinate mai con forza quando liberate i tessuti dalle macchie, altrimenti li rovinate.
  • Scegliete sempre il solvent specifico per ogni tipo di macchia da rimuovere.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Pulizia della Casa

Come eliminare le macchie di cemento dai tappeti

Quando nella propria abitazione vengono effettuati dei lavori di manutenzione e di ristrutturazione, il caos ed il disordine tendono a prendere il sopravvento. Molto spesso, infatti, delle macchie di materiale possono cadere sui propri suppellettili,...
Pulizia della Casa

Come togliere le macchie dai tessuti e dai rivestimenti in pelle

Tenere puliti tessuti e rivestimenti in pelle non sempre è facile quando ci sono macchie difficili da togliere; riuscire allo stesso tempo a mantenerli morbidi sembra quasi impossibile. La pelle infatti è un tessuto molto delicato e per pulirla è indispensabile...
Pulizia della Casa

Come rimuovere le macchie di trucco dai tappeti

All'interno di questo articolo, andremo a parlare di pulizie. Nello specifico, andremo a rispondere a questa frequente domanda: come rimuovere le macchie di trucco dai tappeti? Quante volte ci è capitato a noi donne di macchiare il tappeto specialmente...
Pulizia della Casa

Come togliere le macchie dalla pelle, dal camoscio e dai tappeti

A differenza dei normali tessuti che si possono lavare normalmente in lavatrice per alcuni materiali il lavaggio è abbastanza difficile. Infatti, se si devono lavare tessuti come la pelle, il camoscio ed i tappeti per evitare di rovinarli è indispensabile...
Pulizia della Casa

Come eliminare la muffa dai tappeti con l'aceto

Un tappeto bagnato può facilmente diventare un tappeto ammuffito, se si consente all'umidità di rimanere all'interno delle sue fibre porose. La muffa emerge spesso sui tappeti a seguito di un periodo di elevata umidità, in quanto la muffa si nutre...
Pulizia della Casa

Come eliminare i cattivi odori dai tappeti

Più o meno tutti possiedono in casa qualche tappeto. Il tappeto è un complemento d'arredo molto importante, arricchisce e completa ogni stanza. Naturalmente come ogni tipo di arredo e complemento d'arredo ha bisogno di cure per mantenersi più a lungo...
Pulizia della Casa

Come eliminare le macchie di resina

Le macchie sono fastidiose in qualsiasi posto si formino ma risultano assolutamente intollerabili su indumenti, tappeti e moquette. Una delle macchie più difficili e più fastidiose da togliere è certamente la resina che tuttavia può essere eliminata,...
Pulizia della Casa

Come eliminare la cera dai tappeti

Tutti i giorni le nostre casalinghe si ritrovano a lottare con lo sporco, la polvere, ma sopratutto con diversi tipi di chiazze, dalle più semplici alle più difficoltose. Ormai loro sono esperte nel rimuoverle, mentre noi che non siamo sempre a contatto...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.