Come eliminare le macchie di vino rosso col vino bianco

Tramite: O2O 13/07/2016
Difficoltà: facile
16

Introduzione

Sarà capitato a tutti che, durante una cena in compagnia di amici o parenti, un bicchiere di vino scivoli di mano o addirittura si rovesci l'intera bottiglia sul tavolo e tutto ad un tratto si diffonde una macchia scarlatta su gran parte della tovaglia. Quando si verificano queste situazioni, il primo pensiero è quello di buttare via tutto credendo erroneamente che il danno sia irreparabile. Effettivamente, il vino rosso contiene dei composti polifenolici, ossia i tannini, che si insediano nelle fibre dei tessuti e sono talvolta molto duri da rimuovere. Fortunatamente, però, esistono diversi metodi molto validi per eliminare le macchie di vino rosso, uno dei quali è rappresentato proprio dal suo opposto: il vino bianco. Vediamo come procedere.

26

Occorrente

  • vino bianco
  • acqua frizzante
36

Appoggiate su un lavabo la stoffa macchiata di vino rosso ed allargatela davanti a voi; prendete un bicchiere a calice e riempitelo di vino bianco, la cui quantità dipenderà dal diametro della macchia. Generalmente per una macchia di diametro massimo pari a 10 centimetri, è sufficiente utilizzare 10-30 millilitri di vino bianco. Diluitelo con mezza parte di acqua. Procuratevi anche una pezzuola bianca pulita per assorbire il vino bianco.

46

Posizionate la tovaglia in maniera tale che la macchia rimanga sospesa e libera, come se fosse inserita su un tombolo, quindi versatevi il contenuto del calice su tutta quanta la superficie danneggiata a goccia a goccia. Proseguite tamponando con la pezzuola bianca pulita, quindi procedete versando un'altra dose di vino bianco e tamponate ancora. Ripetete questa operazione fin quando non sarà finita la soluzione presente nel bicchiere.

Continua la lettura
56

A questo punto, potete mettere la parte della tovaglia macchiata sul fondo di una bacinella; prendete una bottiglia di acqua frizzante e versatela fino a ricoprire completamente la macchia. Lasciate in ammollo per un giorno intero, dopodiché potete proseguire con il lavaggio normale in lavatrice. Evitate il lavaggio a temperature troppo alte o rischierete di lasciare un alone bianco nella tovaglia: 40 °C andranno benissimo. Questo procedimento può essere fatto su qualsiasi tipo di tessuto e di qualsiasi colore, dal rosa al rosso, dal bianco al nero. È possibile lavorare così anche sulle tovaglie ricamate e molto delicate. In alternativa all'acqua frizzante è possibile usare dell'acqua tiepida con una dose piuttosto abbondante di bicarbonato o di semplice e pulitissima sabbia.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Pulizia della Casa

Come togliere le macchie di vino rosso dai tessuti

La lavatrice è sempre l'elettrodomestico più comodo e richiesto da tutti, ma non risolve proprio ogni problema. Infatti, tante volte, è necessario smacchiare i capi prima di metterli in lavatrice. Il problema è che ogni tipologia di macchia ha bisogno...
Pulizia della Casa

Come rimediare alle macchie di vino rosso

Ci sarà sicuramente capitato, almeno una volta, di dover lavare i nostri capi di abbigliamento o altri oggetti che con l'uso si sono macchiati. È importate per prima cosa riuscire a capire il tipo di macchia che si presenta sul nostro indumento, poiché...
Pulizia della Casa

Come eliminare le macchie di vino dal marmo

Il marmo è una superficie molto raffinata che contribuisce senza dubbio a rendere molto più elegante e prezioso ogni tipo di ambiente. Ma il marmo è anche una superficie molto delicata e che quindi va trattata con la massima cura, attraverso interventi...
Pulizia della Casa

Come Ripulire Una Bottiglia Di Vetro Dai Residui Di Vino

Le bottiglie di vetro che hanno contenuto del vino si possono pulire e riutilizzare. Generalmente durante le festività in casa se ne hanno parecchie, per cui è preferibile non gettarle in quanto possono ritornare ancora utili. Il residuo che resta in...
Pulizia della Casa

Eliminare da vestiti e tovaglie le macchie più ostinate

Prima di intraprendere una lotta corpo a corpo con una macchia difficile, riflettete: se agite d’impulso correte il rischio di fissarla in modo indelebile, rovinando per sempre l’amato capo. Meglio fare tesoro dei consigli della nonna, quei trucchetti...
Pulizia della Casa

Come eliminare le macchie di biro

Capita molto spesso di avere a che fare con delle macchie difficili da eliminare e di non sapere come fare per rimuoverle, senza rovinare un capo d'abbigliamento. Nella guida di oggi vedrete come procedere in caso di schizzi provocati dalle comunissime...
Pulizia della Casa

5 modi per eliminare definitivamente le macchie dal bucato

Le macchie sul bucato sono uno dei problemi più duri da risolvere. Non importa quante precauzioni si adotteranno: la tovaglia, l'asciugamano e la maglietta si macchieranno irrimediabilmente. Inutile il risciacquo immediato, la macchia o peggio ancora...
Pulizia della Casa

Come eliminare le macchie dalla stoffa di poltrone e divani

Una nuova casa, ha sicuramente bisogno di nuovi mobili soprattutto per quanto riguarda la comodità e il comfort delle camere da letto e dei salotti. Quando però si ha una famiglia molto numerosa e soprattutto si hanno dei bambini in casa, è necessario...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.