Come eliminare le macchie di ruggine con aceto e sale

tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

La ruggine è un processo di ossidazione spontaneo che genera una superficie di ferro a contatto con agenti atmosferici e umidità. Questo processo, nello stadio avanzato, è capace di corrodere e compromettere l'integrità dell'intero corpo di ferro. Se invece questo processo non è particolarmente esteso, per evitare che si diffonda, è necessario prendere delle precauzioni. Grazie alla pulizia con le giuste sostanze, infatti, è possibile evitare la completa ossidazione e quindi proteggere la superficie. In questa guida vedremo come eliminare le macchie di ruggine utilizzando dei prodotti naturali facilmente reperibili in casa, e soprattutto non dannosi per noi o per l'ambiente. In questa guida, infatti, spiegheremo come eliminare le macchie di ruggine con aceto e sale.

25

Occorrente

Avrete bisogno innanzitutto di un po' di sapone per piatti, una bacinella e dell'acqua. Come avete già letto nell'intestazione, avrete bisogno anche di aceto e sale. A seconda della delicatezza del vostro oggetto da trattare, utilizzare una spazzola per panni, una retina per piatti, una spugna abrasiva, della carta vetrata o una spazzola con denti di ferro che potrete trovare nella ferramenta. Per l'asciugatura, avrete bisogno di un asciugacapelli o di un panno.

35

Lavaggio

Innanzitutto è opportuno lavare l'oggetto immergendolo in acqua tiepida e sapone per piatti. Questo processo è utile sia a pulire l'oggetto, sia ad ammorbidire le macchie di ruggine che si sono formate. Lasciare in ammollo per circa 15 minuti. A questo punto potete grossolanamente raschiare la superficie arrugginita, facendo attenzione a non graffiare la parte sottostante non contaminata. Risciacquare e asciugare con un panno.

Continua la lettura
45

Trattamento

A pochi minuti dalla fine del passaggio precedente, è necessario passare repentinamente alla preparazione del nostro composto: in una bacinella creare un composto formato da sale e aceto. Il composto non deve essere liquido, ma molto denso e corposo, in modo da poterlo stendere sulle macchie di ruggine e in modo che possa restare in posa senza scivolare via. Quindi applicare il composto sulle macchie e lasciare in posa per almeno 15 minuti, al termine dei quali provvederete a grattare energicamente fino alla completa rimozione delle macchie. Questo processo potrebbe chiedere anche diversi minuti, in base allo stato di avanzamento della ruggine.

55

Risciacquo

Una volta eliminate tutte le macchie, risciacquate abbondantemente l'oggetto, eliminando ogni traccia di composto precedentemente preparato. È opportuno asciugare con accortezza l'intera superficie evitando qualsiasi contatto con l'acqua. In questa fase finale si può usare un panno asciutto o un asciugacapelli.
Le proprietà dell'aceto e del sale, non sono eccessivamente potenti per prevenire la ruggine per lunghi periodi, pertanto è necessario applicare questa sostanza sull'oggetto almeno una volta ogni 3 mesi, per evitare la formazione della ruggine.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Pulizia della Casa

Eco pulizie di casa: eliminare la ruggine

La ruggine è un nemico silenzioso e subdolo che aggredisce le pentole, le stoviglie, gli utensili. Colpisce persino i lavandini ed i sanitari. Se avete deciso di dedicare un po' del vostro tempo a fare delle pulizie di fondo in casa e volete combattere...
Pulizia della Casa

Come eliminare le macchie di ruggine dal ferro da stiro

La rimozione delle macchie di ruggine da strumenti, dispositivi e soprattutto dai vestiti è un compito noioso. A volte, le persone tendono a fregare freneticamente sulle macchie con detergenti abrasivi e pagliette d'acciaio, ma senza alcun risultato....
Ristrutturazione

Come riparare i buchi creati dalla ruggine

La ruggine causa molti danni difficili da riparare, specie se non trattata in tempo. Colpisce principalmente superfici in ferro e metallo. Quando si ossida, può provocare buchi ed escoriazioni più o meno grandi. In questa pratica guida vedremo come...
Pulizia della Casa

Come rimuovere la ruggine da una padella in ghisa

La ruggine è un fenomeno naturale che avviene in tutti i metalli, e la ghisa non è esente da tale processo. La corrosione, se rimossa in tempo e con i giusti strumenti, non è un problema di cui preoccuparsi seriamente. Tuttavia, se non si è diligenti...
Pulizia della Casa

Alternative per eliminare la ruggine da un cancello di ferro

A causa dell'umidità, delle piogge, del ghiaccio e del freddo, i cancelli delle abitazioni, possono rovinarsi e spesso rischiano di incrostarsi di ruggine.La ruggine oltre a corrodere i cancelli, può essere molto fastidiosa ma, tuttavia, esistono svariati...
Esterni

Come eliminare la ruggine dal cancello

Il problema della ruggine sul cancello, è sicuramente un problema che deve essere risolto il prima possibile onde evitare che la ruggine possa rovinare il ferro del nostro cancello. È quindi importante agire nell'immediato non appena vediamo le prime...
Pulizia della Casa

Come rimuovere la ruggine dal water

Se il water della nostra casa presenta delle vistose ed antiestetiche macchie di ruggine generate magari dalle viti del coperchio, è possibile rimuoverle adottando alcune funzionali tecniche atte a massimizzare il risultato, e senza creare danni strutturali...
Pulizia della Casa

Come eliminare la ruggine da una griglia in ghisa

Se abbiamo una griglia in ghisa, posizionata in modo fisso sul barbecue oppure da appoggio, possiamo eliminare l'eventuale ruggine, adottando diverse tecniche, a seconda dello stato con cui si presenta l'ossido. I metodi per eliminare la ruggine possono...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.