Come eliminare le macchie di grasso dalla cucina

tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

La cucina è uno degli ambienti domestici maggiormente soggetti a sporcarsi, e quindi è necessario pulirla almeno un paio di volte al giorno. L'uso di sostanze grasse come ad esempio l'olio, tende tra l'altro a macchiare i vari ripiani specie i fornelli, quindi per evitare che le incrostazioni diventino difficili da rimuovere, conviene adottare delle tecniche di pulizia usando specifici prodotti. In riferimento a ciò, nei passi successivi di questa guida vediamo come eliminare le macchie di grasso dalla cucina.

25

Occorrente

  • Sapone neutro per piatti
  • Bicarbonato di sodio
  • Panno
  • Ammoniaca
  • Detersivo in polvere per bucato
  • Aceto bianco
35

Se le macchie di grasso o di unto non risultano particolarmente estese e la loro formazione è recente, fate come segue. Mescolate in una bacinella non metallica due cucchiai di sapone neutro per i piatti con due tazze di acqua tiepida, meglio se mineralizzata. Inumidite uno straccio e strofinate la zona interessata. Se il mobile è in legno, seguite le sue venature. Sciacquate poi con una spugna e asciugate alla perfezione con un panno pulito. Per una cucina con superfici in acciaio o plastificate, utilizzate il bicarbonato di sodio per eliminare le macchie. Mettetene una quantità sufficiente su un telo umido, e passatelo sulle macchie. Alla fine risciacquate il tutto e poi asciugate con un panno pulito, in modo da evitare che si formi dell'antiestetico calcare.

45

Nel caso in cui le macchie fossero più ostili e quindi ci siano vistose incrostazioni, anzichè usare una pagliuzza in metallo che potrebbe graffiare la superficie interessata, allora ecco un altro efficace rimedio. In una ciotola, miscelate due cucchiaini di detersivo in polvere del tipo per fare il bucato, dopodichè aggiungete anche alcune gocce di ammoniaca ed acqua calda. Fatto ciò, mescolate energicamente il tutto, e travasatelo in uno spruzzino in modo da usarlo sulle zone interessate dalle suddette incrostazioni, lasciandolo agire per qualche minuto e poi ripulire il tutto con una spugna leggermente abrasiva. A lavoro ultimato provvedete a fare un adeguato risciacquo, e successivamente come descritto in precedenza asciugate con un panno pulito.

Continua la lettura
55

Se il piano cottura presenta oltre a delle macchie di grasso anche delle vistose bruciature, potete rimediare a ciò, usando una buona quantità di aceto bianco. Versandolo infatti sulla zona interessata, lasciatelo agire per almeno una ventina di minuti, dopodichè asportate il tutto con una spugna ed infine provvedete al solito risciacquo e all'asciugatura con un panno morbido.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Pulizia della Casa

Come pulire il forno risparmiando

In questo tutorial di oggi vedremo come pulire il forno risparmiando. La pulizia di quest'ultimo, è uno dei lavori di casa che si evitano molto volentieri, in quanto è antipatico si sa. Il problema diventa quando si lascia passare troppo tempo, perché...
Pulizia della Casa

Come eliminare le incrostazioni dalle pentole

Cucinare è una vera passione per moltissime persone. La soddisfazione di preparare qualcosa di buono con le proprie mani è immensa, ma pulire i piatti è decisamente meno divertente. Talvolta infatti è davvero difficile eliminare i residui di cibo...
Pulizia della Casa

Come pulire il bagno con il limone

Per igienizzare pavimenti e piastrelle della casa, non c'è niente di meglio che affidarsi ad un prodotto naturale come il limone. Questo agrume infatti, è un ottimo disinfettante e mangiacalcare, e se opportunamente usato in bagno ritorna utile per...
Pulizia della Casa

Come eliminare le incrostazioni dalle stoviglie

Dopo aver pranzato o cenato, talvolta le stoviglie sono unte e piene d’incrostazioni difficili da rimuovere. Lavare a fondo padelle e stoviglie è molto importante e spesso impegnativo, talvolta utilizzare il semplice detersivo per piatti e sfregare...
Pulizia della Casa

Rimedi naturali per pulire il soffione della doccia

Il soffione noto anche come “cornetta” o “telefono”, nel caso di quelli dotati di impugnatura dalla forma che ricorda questi due oggetti, è uno fra gli elementi più soggetti ad usura della doccia. Le incrostazioni di calcare sono sicuramente...
Pulizia della Casa

Come pulire un addolcitore d'acqua

Quando si vive in un luogo in cui l'acqua non è assolutamente pura, è fondamentale utilizzare degli addolcitori d'acqua per evitare di fare uso di un'acqua piena di calcare e di sostanze nocive. L'acqua prima di arrivare al proprio rubinetto, passa...
Pulizia della Casa

10 consigli per pulire e sbiancare la vasca da bagno

Pulire e soprattutto sbiancare la vasca da bagno non è un'impresa facile, poiché in base alla sua tipologia, richiede l'uso di materiali e prodotti appropriati. In una vasca infatti si possono verificare intasamenti, screpolature, incrostazioni e macchie,...
Pulizia della Casa

Come pulire le pentole con rivestimento in pietra

Le pentole con rivestimento in pietra sono oggi molto diffuse poiché oltre ad essere antiaderenti, consentono anche di ottimizzare la qualità di cottura dei cibi. Si tratta tuttavia di attrezzi un tantino delicati, per cui dopo l'uso è necessario adottare...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.