Come eliminare le macchie dai tappeti

tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

Mettere dei tappeti in casa, è un qualcosa di fondamentale importanza se vogliamo valorizzare a dovere il nostro salotto, la nostra camera da letto oppure il nostro studio, nel caso lo possedessimo. Tuttavia, i tappeti possono macchiarsi molto facilmente, proprio per questo, sarà importante rimuovere in maniera tempestiva ed accurata tutte le macchie che potrebbero formarsi sui tappeti. Vedremo in questa guida come eliminare le macchie dai tappeti.

25

Tenere i tappeti lontani da fonti di calore

Il primo suggerimento, è quello di tenere i tappetti ben lontani da fonti di calore e da prodotti e utensili che potrebbero macchiarli o rovinarli, operando in questo modo i nostri tappeti non solo si conserveranno per più tempo, ma rimarranno sempre lindi e puliti. Un secondo suggerimento, è anche quello di passare regolarmente l'aspirapolvere sul tappetto alla minima potenza, impediremo così che si formino degli accumuli di polvere sul tappeto. Per preservare il nostro tappeto, possiamo anche rivestirlo con del materiale plastico, materiale facilmente acquistabile online oppure in un qualsiasi negozio che vende tappeti.

35

Utilizzare prodotti appositi per tappeti

Un primo metodo per pulire il nostro tappeto, è quello di utilizzare dei prodotti appositi per questo genere di materiale. Solitamente questi prodotti, sono delle vere e proprie creme che andranno passate sul tappeto. Dopo aver passato la crema sul tappeto, lasciamo agire il nostro prodotto per almeno 5-10 minuti e poi rimuoviamolo accuratamente utilizzando uno straccio leggermente umido. Tuttavia, i prodotti appositi per pulire i tappeti, hanno spesso un costo molto elevato, proprio per questo, ove possibile sarà importante utilizzare unicamente dei rimedi naturali. Ad esempio, per eliminare una macchia poco vistosa, possiamo massaggiare il tappeto utilizzando un panno morbido leggermente umido, oppure utilizzando una piccola spugnetta umida. L'importante è che il panno o la spugnetta che utilizzeremo non siano abrasivi.

Continua la lettura
45

Usare il sapone di Marsiglia o l'aceto

Altro metodo per una pulizia efficace del tappeto, è quello di pulirlo utilizzando dell'acqua tiepida ed un poco di sapone di Marsiglia. Sciogliamo qualche scaglia di sapone di Marsiglia all'interno di una bacinella contenente dell'acqua tiepida e poi utilizzando una spugnetta, massaggiamo il nostro tappeto fino a quando la macchia non sarà completamente scomparsa. Se il tappeto è un tappeto molto economico, possiamo pulirlo con un poco di aceto bianco, l'aceto bianco infatti si rivela un ottimo prodotto per pulire alla perfezione i nostri tappeti e per eliminare le eventuali macchie presenti.

55

Consigli

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Pulizia della Casa

Come eliminare le macchie di cemento dai tappeti

Quando nella propria abitazione vengono effettuati dei lavori di manutenzione e di ristrutturazione, il caos ed il disordine tendono a prendere il sopravvento. Molto spesso, infatti, delle macchie di materiale possono cadere sui propri suppellettili,...
Pulizia della Casa

Come rimuovere le macchie di trucco dai tappeti

All'interno di questo articolo, andremo a parlare di pulizie. Nello specifico, andremo a rispondere a questa frequente domanda: come rimuovere le macchie di trucco dai tappeti? Quante volte ci è capitato a noi donne di macchiare il tappeto specialmente...
Pulizia della Casa

Come togliere le macchie dalla pelle, dal camoscio e dai tappeti

A differenza dei normali tessuti che si possono lavare normalmente in lavatrice per alcuni materiali il lavaggio è abbastanza difficile. Infatti, se si devono lavare tessuti come la pelle, il camoscio ed i tappeti per evitare di rovinarli è indispensabile...
Pulizia della Casa

Come eliminare la muffa dai tappeti con l'aceto

Un tappeto bagnato può facilmente diventare un tappeto ammuffito, se si consente all'umidità di rimanere all'interno delle sue fibre porose. La muffa emerge spesso sui tappeti a seguito di un periodo di elevata umidità, in quanto la muffa si nutre...
Pulizia della Casa

Come eliminare i cattivi odori dai tappeti

Più o meno tutti possiedono in casa qualche tappeto. Il tappeto è un complemento d'arredo molto importante, arricchisce e completa ogni stanza. Naturalmente come ogni tipo di arredo e complemento d'arredo ha bisogno di cure per mantenersi più a lungo...
Pulizia della Casa

Come eliminare le macchie di resina

Le macchie sono fastidiose in qualsiasi posto si formino ma risultano assolutamente intollerabili su indumenti, tappeti e moquette. Una delle macchie più difficili e più fastidiose da togliere è certamente la resina che tuttavia può essere eliminata,...
Pulizia della Casa

Come eliminare la cera dai tappeti

Tutti i giorni le nostre casalinghe si ritrovano a lottare con lo sporco, la polvere, ma sopratutto con diversi tipi di chiazze, dalle più semplici alle più difficoltose. Ormai loro sono esperte nel rimuoverle, mentre noi che non siamo sempre a contatto...
Pulizia della Casa

Come eliminare le macchie di fango

Può capitare di sporcarsi di fango. Macchia che spesso può sembrare molto ostinata e difficile da eliminare. Eppure, non è così, perché se trattate nel modo corretto, anche delle impietose macchie di fango possono essere eliminata con facilità....
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.