Come eliminare le cavallette dalle piante

Tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

Sono davvero molti i parassiti e gli insetti che possono invadere il giardino o insediarsi nei vasi creando danni. Quando le cavallette decidono di assalire le coltivazioni, possono purtroppo rappresentare un insidioso e grave pericolo: è quindi fondamentale trovare qualche efficace sistema per poterle eliminare dalle piante. Non sapete come fare? Continuando la lettura troverete qualche utile suggerimento per preparare dei rimedi naturali, evitando così di acquistare prodotti chimici. È però bene agire senza perdere tempo, poiché le cavallette si riproducono sempre in fretta.

27

Occorrente

  • Peproncino, aglio, aceto di mele, sapone liquido, olio di Neem, spruzzino.
37

Usare il peperoncino

Il peperoncino può essere molto utile per eliminare le cavallette in maniera naturale, poiché esse non ne sopportano il sapore sul fogliame. Potete utilizzarlo fresco oppure essiccato e polverizzato. Procedete così: se usate peperoncini freschi, spezzettatene una decina e lasciateli macerare una settimana in due litri d'acqua. Trascorso il tempo necessario filtrate il liquido e riempite un contenitore spray. Spruzzate abbondantemente le vostre piante ed i vostri vasi, ripetendo l'operazione più volte durante la settimana. Se invece usate il peperoncino in polvere, mettetene mezzo cucchiaino nella stessa quantità d'acqua, agitatela bene e procedete nella medesima maniera descritta per il peperoncino fresco.

47

Sfruttare aglio e aceto

Pare che le cavallette non amino affatto pasteggiare con foglie al sapore di aceto e con l'odore di aglio. Iniziate dunque a preparare questa soluzione: in tre litri di acqua versate un paio di tazzine di aceto di mele, poi aggiungetevi due spicchi d'aglio schiacciati e un cucchiaio di sapone liquido neutro. Agitate bene e lasciate riposare tutto quanto per due giorni, poi, trascorso il tempo necessario togliete l'aglio. Versate il liquido così ottenuto in uno spruzzino, poi irrorate le foglie delle piante. Ripetete l'operazione due o tre volte la settimana, sino a quando le cavallette avranno abbandonato il campo.

Continua la lettura
57

Utilizzare l'olio di Neem

Oltre a mettere in pratica i suggerimenti riportati nei passi precedenti, è consigliabile adottare un efficace stratagemma: si tratta di un ottimo rimedio per evitare la moltiplicazione delle eventuali cavallette ancora presenti tra le vostre piante. Per impedire a questo genere di insetto di riprodursi, recatevi nell'erboristeria più vicina e acquistate una boccetta di olio indiano di Neem: si tratta di un olio che riesce ad essere efficacissimo come antiparassitario naturale. Esso va ad agire sul sistema riproduttivo dell'insetto, rendendolo sterile e impedendogli dunque di moltiplicarsi: ne basta un cucchiaino in un litro d'acqua. Il liquido così ottenuto deve essere nebulizzato sulle piante un paio di volte la settimana.

67

Guarda il video

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • l'olio di Neem si trova facilmente anche nelle parafarmacie online.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Esterni

Come arredare il giardino con le piante finte

Molte persone sono quasi costrette a ricorrere all'uso delle piante finte per arredare il proprio giardino poiché non hanno abbastanza tempo libero da poter dedicare a delle piante vere oppure per il semplice fatto che non sono dotate del cosiddetto...
Esterni

Come scegliere le piante per il bordo piscina

Se avete appena allestito una piscina nel vostro ampio giardino ed intendete rendere il contesto raffinato e nel contempo vivace, non c'è niente di meglio che sfruttare la naturale bellezza di piante e fiori. Nello specifico, si tratta di creare una...
Esterni

Come proteggere piante e ortaggi dal freddo

Il freddo e il gelo rappresentano senza dubbio i peggiori nemici per le piante. Numerosi sono anche i problemi che creano ad un orto, soprattutto quando questo è nel pieno della sua fioritura. Ecco perché diventa indispensabile approntare delle protezioni...
Esterni

Come liofilizzare le piante

Se non siamo degli esperti fiorai o abili chimici possiamo comunque cimentarci nella liofilizzazione di alcune piante, in modo da farle durare molto più a lungo rispetto ai fiori recisi. Il procedimento non è difficile, e richiede soltanto alcuni materiali...
Esterni

Autunno: quali piante da esterno scegliere

Chi ha detto che il giardino può essere colorato e fiorito solamente durante il periodo primaverile? Anche in autunno puoi trovare delle piante i cui colori possono essere davvero suggestivi. La scelta è ampia e si tratta solamente di orientarti tenendo...
Esterni

Come realizzare un quadro verde con le piante grasse

Come vedremo nei pochi passi di questo tutorial dedicato al fai da te, effettuare dei lavori di decoupage per decorare la casa è un lavoro semplice e veloce, che in generale non richiede nessuna particolare competenza manuale. Nel corso di questa guida...
Esterni

Le piante ideali per siepi da giardino

Se il vostro giardino intendete recintarlo con delle siepi e nel contempo renderlo particolarmente vivace, per ottimizzare il risultato vi conviene scegliere delle piante che si prestano proprio per questa caratteristica. Si tratta infatti di esemplari...
Esterni

Come creare piante finte da esterni

In giardino avere delle piante meravigliose è il sogno di tutti noi, purtroppo però tutto questo non è sempre possibile. Per risolvere tale problema, se non c'è la possibilità di coltivare delle piante vere al di fuori, c'è un'alternativa valida:...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.