Come eliminare le camole in cucina

Tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

A volte ci troviamo ad aprire la credenza e a doverla richiudere subito perché è piena di bestiacce. Non è una questione di incuria, mancanza di igiene o chi sa cosa. Sono semplicemente camole, larve di insetto che si sono rapidamente sviluppate, magari in fondo ad un sacchetto di farina. Se le lasciassimo sviluppare diventerebbero farfalline bianche dalle ali polverose. Come si fa ad eliminare le camole il cucina senza dover smontare tutto? Con questa guida vi darò le indicazioni necessarie per rimuovere queste bestiole.

26

Occorrente

  • Tupperware
  • Pulitore a vapore
  • Carta moschicida
  • Panno umido
  • Spruzzino per igienizzare
  • Sacco della spazzatura
36

Svuotare la credenza

Per prima cosa si deve svuotare la credenza, per fare una cernita delle confezioni alimentari interessate dalle camole. Di solito le lattine e le confezioni in metallo sono esenti dalle camole, ma nel caso di barattoli è bene dare un'occhiata per sicurezza. Le confezioni di pasta, farina e biscotti sono tutte a rischio e devono essere controllate una per una, perché le camole si sviluppano principalmente negli alimenti a base di amido o farina. Purtroppo le confezioni contaminate devono essere gettate nell'immondizia perché le camole le avranno già riempite di escrementi. Pulite accuratamente ogni superficie delle varie confezioni non interessate dalle larve, perché comunque potrebbero esserci delle uova attaccate.

46

Eliminare le camole

Con la credenza vuota si deve pulire a fondo ogni angolo con un panno umido e del detergente per eliminare eventuali larve e uova rimaste nascoste. Una volta rimosso ogni segno di insetti si deve provvedere ad appendere un pezzo di carta moschicida per catturare le ultime bestiole che possono esserci sfuggire, specie se la credenza è di legno. Si consiglia una buona disinfezione del mobiletto, e se si ha un sistema per la pulizia a vapore è consigliatissimo passare un po' di tempo per sterilizzare le superfici. A questo punto passiamo ad evitare che le nostre riserve alimentari vengano nuovamente attaccate.

Continua la lettura
56

Usare il tupperware

A questo punto dobbiamo rendere impossibile alle camole di ripetere l'impresa. Tutti gli alimenti devono essere messi nel tupperware, i simpatici vasetti di plastica con coperchio a chiusa ermetica. A parte l'ordine che si ottiene, col tupperware siamo sicure di aver impedito l'accesso alle larve. Con questo sistema, che fra l'altro già si usava con le scatole di latta al tempo delle nostre nonne, non ci sono possibilità che il problema si ripresenti. Ricordate comunque di rimuovere il nastro moschicida una volta passata l'emergenza, e magari di sostituirlo con un pezzetto nuovo per ogni evenienza.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Non lasciate troppo a lungo le confezioni aperte nella dispensa
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Pulizia della Casa

Come eliminare le macchie di grasso dalla cucina

La cucina è uno degli ambienti domestici maggiormente soggetti a sporcarsi, e quindi è necessario pulirla almeno un paio di volte al giorno. L'uso di sostanze grasse come ad esempio l'olio, tende tra l'altro a macchiare i vari ripiani specie i fornelli,...
Pulizia della Casa

Come Eliminare Le Macchie D'Acqua Dalle Superfici Della Cucina In Acciaio

Quando si ha un lavello in acciaio nella propria cucina spesso può capitare di ritrovarsi con delle fastidiose macchie d'acqua che fanno fatica ad andare via. Tuttavia esistono dei rimedi piuttosto efficaci che posso aiutare a risolvere questo problema....
Pulizia della Casa

Come pulire al meglio la cucina a gas

Non importa quanto stiamo attenti a non sporcare mentre cuciniamo, qualche schizzo di sugo o d'olio riuscirà sempre a intaccare la limpidezza della nostra cucina. Dal forno a microonde che ormai è diventato d'uso quotidiano, al più classico forno elettrico...
Pulizia della Casa

Come eliminare il problema delle farfalline in dispensa

Quante volte sarà capitato di aprire la dispensa e di avere la spiacevole sorpresa di veder svolazzare indisturbate tante piccole farfalline che nulla dovrebbero avere a che vedere col cibo. Con la bella stagione, purtroppo, questi insetti proliferano...
Pulizia della Casa

Come eliminare i cattivi odori dalla casa

La presenza di cattivi odori in casa è sicuramente una delle cose più fastidiose soprattutto quando si ricevono ospiti.I cattivi odori che più comunemente si hanno in casa sono dovuti al fatto che spesso si fuma all'interno, si hanno animali oppure...
Pulizia della Casa

Come attenuare l'odore di fritto in cucina

Quante volte dopo aver cucinato ci si trova con una fastidiosa puzza in cucina! Un'ottima frittura di pesce vale il prezzo di una casa invasa da un incredibile odore che non vuole proprio andare via? È possibile comunque coniugare il buon cibo con un...
Pulizia della Casa

Metodi per sterilizzare le spugne da cucina

Uno degli oggetti che può davvero sorprendere per la grande quantità di batteri accumulata al suo interno, è la spugnetta da cucina. Le spugne da cucina, stando sempre a contatto con acqua e residui di cibo, possono diventare un vero e proprio covo...
Pulizia della Casa

Come tenere in ordine la cucina

Naturalmente, qualsiasi donna ha il forte desiderio di possedere la cucina sempre in perfetto ordine e quotidianamente pulita. Tornare nella propria abitazione e trovare tutto quanto in disordine, con i cassetti pieni di scatolette o delle pentole ammucchiate,...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.