Come eliminare le bruciature dovute al ferro da stiro

tramite: O2O
Difficoltà: facile
15

Introduzione

lo squillo del telefono, il bimbo che piange, la pentola sul fuoco, il campanello che suona o un momento particolarmente interessante della soap preferita, ecco i colpevoli principali delle distrazioni che portano a decorare i vestiti con bruciature a forma di ferro da stiro. È successo a tutti, almeno una volta nella vita, di bruciare o macchiare un capo con il ferro da stiro. In questi casi rimediare al danno e riuscire ad eliminare la macchia può essere la più ardua delle missioni, ma non disperate, vi sono alcuni trucchi per cancellare le prove della vostra distrazione ed evitare le urla di disperazione di figli e mariti. Continuate a leggere questa breve guida per scoprire i tre semplici passi che su come eliminare le bruciature dovute al ferro da stiro.

25

Occorrente

  • sale fino
  • ammoniaca
  • acqua ossigenata
  • limone
  • acqua distillata
  • aceto
35

Il primo metodo di smacchiatura delle bruciature da ferro da stiro necessita dell'utilizzo di acqua distillata ed una manciata di sale da cucina.
Iniziate ad inumidire la parte bruciata con un po di acqua e, successivamente, ricoprite la macchia con il sale ed iniziate a sfregarla eseguendo dei movimenti circolari non troppo energici.
Ripetete questa operazione 3 o 4 volte ed, infine, risciacquate il capo in abbondante acqua tiepida per il risciacquo.

45

Il secondo metodo di smacchiatura si rivela particolarmente efficace per capi di abbigliamento in cotone e lana.
Prima di tutto procuratevi questi tre prodotti: acqua distillata, ammoniaca ed acqua ossigenata.
In una tazza piena per metà di acqua distillata sciogliete 3 gocce di ammoniaca e 3 di perossido d'idrogeno. Se avete un contagocce vi sarà utile ad essere precisi.
Bagniamo nella tazza un canovaccio di cotone pulito e strofinatelo delicatamente sull'alone.
Infine sciacquate in acqua tiepida e stendete lasciate asciugare l'abito all'aria aperta..

Continua la lettura
55

Il terzo metodo richiede l'utilizzo del comune aceto bianco.
Iniziate a strofinare il tessuto macchiato, con una spugna morbida che avrete inumidito in una miscela di acqua tiepida e sapone neutro. In questo modo trattate la macchia solo superficialmente preparandola alla pulizia più profonda. Stendete il capo ad asciugare al sole e, una volta asciutto, riprendete a trattare la bruciatura. Bagnate uno straccio nell'aceto bianco e pulite delicatamente la macchia, asciugate la zona con un panno asciutto e ripetete l'operazione appena eseguita più fino a quando la macchia non sarà svanita.
In alternativa all'aceto potrete utilizzare del succo di limone e sale. Versate il sale sull'alone e strofinatelo con un canovaccio che avrete bagnato con del succo di limone.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Pulizia della Casa

Come togliere le macchie del ferro da stiro dai tessuti

Spesso dopo aver lavato alcuni capi, è necessario ricorrere a una stiratura che li renda lisci e che tolga ogni taccia di piega dai vestiti. Durante la stiratura però, è facile distrarsi e quando si ha in mano un ferro da stiro, una certa quantità...
Economia Domestica

5 errori da evitare nello stirare le giacche

Se abbiamo una giacca sia singola che facente parte di un completo, per stirarla in modo corretto, bisogna seguire delle linee guida ben precise, per evitare di commettere errori che potrebbero risultare irrimediabili. A tale proposito ecco un lista,...
Pulizia della Casa

Come rimuovere le bruciature dalle pentole di rame

Le pentole di rame vengono spesso utilizzate come decorazione in alcune cucine in stile rustico e come stoviglie effettive in altre. In quest'ultimo caso, ci sono alcune precauzioni che devono essere prese durante il processo di pulizia. Il rame è un...
Pulizia della Casa

Come togliere le bruciature di sigaretta

Fumare sigarette è piuttosto nocivo al benessere fisico di ciascun essere umano. Tutti i fumatori ostinati fanno però finta di niente e continuano a fumare con incoscienza. La sigaretta potrebbe anche rappresentare la ragione di ulteriori danni inaspettati....
Pulizia della Casa

Come sistemare i capi da stirare

Le faccende domestiche possono rappresentare per alcuni un vero e proprio problema. In realtà, come tutte le cose, esse necessitano di metodi giusti e appropriati per eseguirle senza intoppi o ostacoli. In questa guida ci focalizzeremo su una particolare...
Pulizia della Casa

Come stirare bene le tende

L'avvento della bella stagione ci invita a intraprendere le cosiddette pulizie di primavera. Liberare la casa dalla polvere e dalla sporcizia accumulatesi durante l'inverno non è cosa facile. Per questo motivo occorre suddividere le pulizie in base alle...
Economia Domestica

Come rimediare alle bruciature di sigaretta sui tappeti

Le macchie di cenere e le bruciature di sigaretta sono tra le macchie più difficili da togliere e da nascondere, soprattutto quando si trovano sui tappeti. In questa guida cercheremo di capire come pulire questi aloni e rimediare alle bruciature di sigaretta...
Ristrutturazione

Come rimuovere bruciature di sigaretta dal legno

Può succedere che le sigarette se non sii presta attenzione possono creare danni ai propri mobili. Bisogna allora svolgere un'operazione di restauro del legno proprio perché le sigarette causano bruciature che vanno rimosse proprio perché antiestetiche....
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.