Come eliminare la muffa dalle recinzioni di legno

tramite: O2O
Difficoltà: facile
16

Introduzione

La meravigliosa serenità regalata da un paesaggio bucolico, è da sempre fonte d'ispirazione per pittori e poeti! Il verde dei pascoli, le chiazze variopinte dei fiori e una staccionata sono gli ingredienti indispensabili per dare vita ad un paesaggio tanto essenziale quanto suggestivo. Eppure, questa placida serenità rischia di essere guastata da qualcosa di ben poco pittoresco. Ovvero la muffa! Le recinzioni infatti, soprattutto quando realizzate con un materiale "vivo" come il legno, possono incorrere in questo spiacevole problema. Andiamo allora a scoprire insieme come eliminare la muffa dalle recinzioni di legno.

26

Occorrente

  • Secchio
  • Acqua
  • Candeggina
  • Spazzola morbida
  • Guanti e mascherina
36

Il primo passaggio è quello di andare a lavare con cura la recinzione. Muniamoci quindi del tubo dell'acqua e dirigiamo il getto verso la staccionata. Noteremo subito come tutta la polvere e la sporcizia accumulata sulla superficie verrà eliminata. Terminata questa procedura, riempiamo un secchio con un litro di acqua calda ed un litro di candeggina. Questa soluzione creerà un duplice effetto. Da una parte interverrà "uccidendo" le muffe presenti (non dimentichiamo che le muffe sono composte da organismi viventi), e nello stesso tempo preserverà intatto il colore della nostra recinzione. Mescoliamo quindi per bene la soluzione, magari con l'aiuto di un bastone o un semplice vecchio manico di scopa. È importante ricordare di non toccare la candeggina a mani nude, anche se diluita. Proprio per questo motivo è bene proteggere l'epidermide delle mani con dei guanti. Inoltre, per evitare di inalare i vapori nocivi della candeggina, proteggiamo le vie respiratorie indossando una mascherina usa e getta.

46

A questo punto procuriamoci una spazzola a setole morbide, imbeviamola della soluzione ed iniziamo a strofinare. Nel caso fossero presenti delle piante sottostanti la recinzione, ed abbiamo timore che possano essere danneggiate dalla mistura di acqua e candeggina, sarà necessario spostarle. Nel caso non fosse possibile spostarle, procuriamoci dei fogli di plastica o dei teli. In alternativa andranno bene anche le buste per la spazzatura condominiale. Quindi srotoliamole, apriamole in modo da farle diventare dei teli, e copriamo completamente ed in modo accurato le piante da proteggere.

Continua la lettura
56

Iniziamo quindi a strofinare con la spazzole, seguendo un movimento di andata e ritorno. Insistiamo nelle zone più malridotte e rimuoviamo completamente ogni traccia di muffa. Quando avremo imbevuto per bene tutta la recinzione con la soluzione, lasciamo che questa agisca per almeno dieci minuti. Terminato il tempo di posa, con l'ausilio del tubo di gomma, sciacquiamo abbondantemente la recinzione. Controlliamo che ogni macchia di muffa sia sparita dal legno, in caso contrario ripetiamo l'operazione. Quando la staccionata sarà completamente pulita ed il legno sarà tornato al suo splendore originale, lasciamo asciugare per bene il tutto.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Effettuiamo questo lavoro di manutenzione durante il periodo estivo. Eseguiamo la pulitura nelle prime ore del giorno, in modo che il legno possa poi asciugare perfettamente
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Pulizia della Casa

Come eliminare e prevenire la muffa

Eliminare e prevenire la crescita e la diffusione della muffa nelle nostre abitazioni è una sfida costante. La presenza di umidità nel bagno, in cucina, in soffitta oppure in cantina rende queste aree della casa il terreno ideale per la formazione di...
Pulizia della Casa

Come eliminare le macchie di muffa dal materasso

La muffa è odiata da tutti: purtroppo, anche se siete bel puliti e lo stesso fate con la vostra casa, la muffa può comparire lo stesso per l'umidità o di altri fattori che non dipendono dalla vostra pulizia. Bisogna però evitare ciò mantenendo sempre...
Pulizia della Casa

Come eliminare la muffa dai libri

Leggere è sicuramente un qualcosa di molto bello e di rilassante. In molti infatti sono i libri che possiamo leggere, che vanno per esempio dai libri di narrativa fino ad arrivare ai libri gialli e a quelli fantasy. Tuttavia è di fondamentale importanza...
Pulizia della Casa

Come eliminare la muffa dagli armadi

La muffa è un fungo che colpisce gli ambienti carichi di umidità, è molto facile trovarla negli angoli dei muri e si manifesta solitamente con macchie che possono essere grigie e tendenti al nero. Oltre alle macchie, la muffa provoca cattivi odori...
Pulizia della Casa

Come eliminare la muffa con un deumidificatore

Eliminare la muffa non è solo una questione estetica. Sconfiggere la muffa è fondamentale per la salute di chi vive in un determinato ambiente, in quanto le spore di questo fungo possono provocare problemi a livello respiratorio come l'asma, le allergie,...
Pulizia della Casa

Come eliminare la muffa dagli intonaci

Se nella vostra abitazione, in prossimità degli angoli e degli intonaci, è presente la fastidiosissima muffa, la guida che segue farà al caso vostro. Al'interno di questo articolo ci soffermeremo sulla spiegazione di alcuni rimedi casalinghi che vi...
Pulizia della Casa

Come eliminare la muffa dai tappeti con l'aceto

Un tappeto bagnato può facilmente diventare un tappeto ammuffito, se si consente all'umidità di rimanere all'interno delle sue fibre porose. La muffa emerge spesso sui tappeti a seguito di un periodo di elevata umidità, in quanto la muffa si nutre...
Pulizia della Casa

Come eliminare l'odore di muffa dal divano

Molto spesso in casa specie in ambienti umidi, ci capita di avvertire un odore di muffa che diventa poi sgradevole se a contatto con alcuni materiali, e tra questi la pelle e i tessuti che ricoprono in genere poltrone e divani. Questi ultimi, devono poi...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.