Come eliminare la muffa dalla moquette

tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

Non c'è cosa peggiore di dover avere a che fare con la muffa: questa provoca allergia, apnea, tosse e nella peggiore delle ipotesi anche problematiche di natura respiratoria. Esistono infatti molti metodi per eliminarla, e quando sono in grosse quantità, le loro sporie sono talmente dannose che bisogna chiamare una ditta specializzata per eliminarla. Se però il caso che avete presente in casa è isolato potrete procedere da soli, basta munirvi di una mascherina di protezione per evitare l'inalazione delle spore, insieme ad occhialini e guanti. Nella guida vedremo infatti come eliminare la muffa dalla moquette, un tessuto che spesso si impregna facilmente di umidità, provocando questo stato.

25

Occorrente

  • Guanti
  • Mascherina
  • Aceto
  • Candeggina
  • Bicarbonato di sodio
  • Acqua
  • Spazzola
  • Nastro isolante
  • Flacone spray
35

Aprire le finestre per far circolare l'aria

Assicuratevi che siete soli in stanza e che non vi siano soprattutto animali e bambini. Quando dovrete effettuare questa operazione dovrete per prima cosa aprire le finestre per far circolare l'aria, e dopo pensare a tutte le condutture di aria tra le varie stanze. Con l'innalzamento delle spore si rischia di passarle da una camera all'altra, quindi con del nastro di carta occupati di sigillare tutte le prese di aria che vi ritrovate nell'ambiente in questione.

45

Pulire bene la superficie

Pulizia dell'area. Dopo aver rimosso la muffa in eccesso con una spazzola, pulire bene la superficie. Per le moquette bianche o dai colori molto chiari è consigliabile usare mezza tazza di candeggina per ogni litro d'acqua aggiunto. Per i tappeti scuri, invece, sostituire la candeggina con acqua ossigenata o aceto bianco e mescolare la miscela in un flacone spray. Attenzione il perossido di idrogeno può sbiancare alcune parti del tessuto, quindi testare la soluzione su un’area difficile da individuare prima di pulire completamente la moquette. Spruzzare la superficie interessata e lasciare agire la soluzione per 10 o 20 minuti. Se necessario ripetere l’operazione una seconda volta e procedere utilizzando un aspirapolvere per rimuovere eventuali residui. Successivamente asciugare l’area con un ventilatore o un deumidificatore e cospargere di bicarbonato di sodio la moquette in modo che vengano assorbiti tutti gli odori.

Continua la lettura
55

Ridurre l'umidità generale della casa

Prevenire la formazione di muffe, in futuro, può essere fatto riducendo l'umidità generale nella vostra casa. Gli ambienti umidi aiutano la proliferazione e la crescita di spore, quindi con l'uso di un deumidificatore, il rischio di contaminazione da funghi può essere diminuito significativamente. Inoltre, evitare di avere moquette in quelle zone particolarmente umide, soprattutto i bagni e le lavanderie.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Pulizia della Casa

Come pulire una cantina dopo un allagamento

Dopo un forte temporale, non è raro trovare la cantina completamente sommersa dall'acqua, soprattutto se vivete in zone in cui sono presenti fiumi, torrenti o qualsiasi altro canale che potrebbe straripare. Durante un allagamento, agire immediatamente...
Pulizia della Casa

Macchie di stucco dalla moquette: consigli per la rimozione

Quando si eseguono dei lavori domestici, come la tinteggiatura delle pareti, nonostante le precauzioni prese, può capitare che delle gocce di vernice o di stucco cadano per terra. Se la pavimentazione è in ceramica, in porcellana o realizzata in un...
Pulizia della Casa

Come eliminare la muffa con un deumidificatore

Eliminare la muffa non è solo una questione estetica. Sconfiggere la muffa è fondamentale per la salute di chi vive in un determinato ambiente, in quanto le spore di questo fungo possono provocare problemi a livello respiratorio come l'asma, le allergie,...
Pulizia della Casa

Come lavare la moquette con prodotti naturali

Forse in Italia non la usiamo molto, tuttavia qualcuno anche qui da noi ha scelto la moquette per la propria casa. Oppure è andato a vivere in uno di quei paesi, come ad esempio l'Inghilterra o la Francia, in cui amano molto la moquette. D'altronde è...
Pulizia della Casa

Come eliminare definitivamente muffa e spore

In un ambiente domestico l'igiene e la pulizia sono fondamentali per garantire la propria salute. Inoltre, pulire la casa è essenziale anche per ragioni estetiche. Tra i vari problemi che si possono incontrare c'è la muffa. Quest'ultima con le sue spore...
Pulizia della Casa

Come eliminare la muffa dai tappeti con l'aceto

Un tappeto bagnato può facilmente diventare un tappeto ammuffito, se si consente all'umidità di rimanere all'interno delle sue fibre porose. La muffa emerge spesso sui tappeti a seguito di un periodo di elevata umidità, in quanto la muffa si nutre...
Pulizia della Casa

Come smacchiare la moquette

Quando si parla di moquette si fa riferimento ad un complemento d'arredo molto utilizzato, soprattutto nelle zone anglosassoni. Al giorno d'oggi, la moquette ha assunto un ruolo importante anche nel resto d'Europa. Si tratta di un pavimento alternativo...
Pulizia della Casa

Errori da evitare nella pulizia della moquette

Nelle case o in parte di esse, tipo per la zona notte o per le camere da letto è frequente che si utilizzi come soluzione di pavimentazione, la moquette. Molto diffusa anche negli appartamenti di montagna, in studi di professionisti, alberghi o negozi....
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.