Come eliminare la muffa dal box doccia

Tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Al mondo, non c'è nulla di più fastidioso ed antigienico, oltre che antiestetico, della muffa all'interno del box doccia. Solitamente, se si effettua la pulizia del box doccia tutti i giorni, è difficile che si crei, ma nessuno riesce oggi a fare le pulizie quotidiane, forse neanche più le casalinghe, piene di impegni di lavoro. E allora cosa fare quando notiamo quella parte giallastra-verdastra, che si forma negli angoli e nelle fughe delle mattonelle? In questo articolo, provvederò a fornirvi delle utili indicazioni su come eliminare definitivamente la muffa dal box doccia. Vediamo quindi come procedere.

26

Occorrente

  • Bicarbonato di sodio
  • Aceto bianco
  • Acqua
  • Stracci
  • Stucco per piastrelle
36

Sciacquare il box doccia ad ogni lavaggio

Come prima cosa, per evitare che la muffa si formi, dovrete sciacquare il box doccia ogni volta che vi laverete. Per fare ciò, vi basterà passare un panno sulle pareti e sulle chiusure: in questo modo, eliminerete tutti i residui di sapone che, altrimenti, si asciugherebbero, andando così a formare quella parte giallastra. In seguito, dovrete controllare che tra le fughe delle mattonelle non siano presenti delle fessure in cui possa penetrare l'acqua, che stagnandosi, potrebbe portare macchie di umidità. Se sono presenti fessure, dovrete allora procedere con la stuccatura delle stesse. Nel caso in cui la muffa fosse già presente, dovrete procedere in questo modo.

46

Rimuovere la muffa in eccesso

Prima di tutto, dovrete rimuovere la muffa in eccesso con un panno umido, dopodiché dovrete prendere un secchio ed all'interno di esso, versare una mezza tazza di bicarbonato di sodio e mescolare accuratamente il tutto. Il bicarbonato di sodio è un ottimo agente, un deodorante naturale e funziona bene anche come detergente universale. Per questa pulizia, bisognerà cospargere il bicarbonato di sodio lungo le zone ammuffite. L'aggiunta di acqua al bicarbonato di sodio, creerà una sorta pasta leggermente abrasiva, ma allo stesso tempo delicata, tale da non danneggiare le piastrelle della doccia.

Continua la lettura
56

Applicare la pasta abrasiva e lasciare in posa

Successivamente, dopo aver riempito tutte le fughe con questa pasta naturale, dovrete lasciarla in posa per almeno un'ora, proprio per permettere al prodotto di sciogliere completamente la muffa. Trascorso tale periodo, dovrete lavare soltanto una piccola parte per valutarne i progressi. La muffa può essere molto difficile da rimuovere, quindi eventualmente vi converrà riapplicare la soluzione di bicarbonato di sodio, e se necessario, strofinare bene e sciacquare ancora. Anche le pareti in plastica potranno essere trattate con questa pasta fatta in casa, aggiungendo dell’aceto bianco direttamente sulle macchie di muffa.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Pulizia della Casa

Come rimuovere la muffa dal box doccia con aceto e bicarbonato

Le muffe sono microorganismi pluricellulari molto evoluti, che spesso si presentano in forma di colonia di colore bruno o scuro e che crescono in ambienti caldi, umidi e con disponibilità di materiale organico (fughe delle piastrelle, carta da parati,...
Pulizia della Casa

Come eliminare i depositi di calcio dal box doccia

Molto spesso le pulizie di casa rappresentano un vero e proprio lavoraccio. Per facilitare il lavoro comunque basta prendere i giusti accorgimenti. Infatti è possibile velocizzare e ottimizzare le pulizie in maniera molto semplice. Il box doccia è una...
Pulizia della Casa

5 errori da evitare nella pulizia del box doccia

Avere un box doccia in casa, è sicuramente comodissimo. Fare una doccia veloce al mattino o la sera per rilassarsi è sempre molto piacevole. Per mantenere una doccia intatta però, è sempre necessario pulirla per bene, evitando di commettere errori...
Pulizia della Casa

Come pulire il piatto doccia dalla muffa

La rimozione della muffa è molto semplice da eseguire, l'importante è utilizzare i giusti prodotti. La muffa è davvero fastidiosa, in quanto annerisce le fughe del pavimento, rovina i rubinetti del lavello o della doccia e scolorisce il muro; oltretutto,...
Pulizia della Casa

Come pulire il box doccia

L'ordine e la pulizia della nostra casa vanno messi sempre al primo posto. Gli ambienti che richiedono maggiore attenzione sono la cucina ed il bagno. Pulire la nostra casa a volte diventa un vero e proprio lavoro. Infatti, in alcuni casi, emergono insidie,...
Pulizia della Casa

Come evitare la muffa sulla tenda della doccia

Le operazioni di pulizia della nostra casa spesso possono nascondere diverse problematiche. Infatti esistono dei luoghi dell'abitazione dove è opportuno effettuare una pulizia costante. Onde evitare spiacevoli inconvenienti. La doccia è un ambiente...
Pulizia della Casa

Come togliere le macchie di acqua dal box doccia

Il mix di calcare, minerali e sostanze alcaline contenuti nell'acqua contribuiscono a far sì che l'innocuo getto rigenerante si trasformi in una minaccia per la pulizia della nostra doccia.Le sostanze contenute nell'acqua possono lasciare incrostazioni...
Pulizia della Casa

Come pulire il vetro del box doccia

Il metodo più semplice per pulire il vetro del box doccia consiste nell'utilizzare una spatola, ma spesso questa tecnica non è sufficiente per rimuovere i depositi minerali e la schiuma del sapone, che possono danneggiare in modo permanente il vetro....
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.