Come eliminare la cera dai tappeti

tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

Tutti i giorni le nostre casalinghe si ritrovano a lottare con lo sporco, la polvere, ma sopratutto con diversi tipi di chiazze, dalle più semplici alle più difficoltose. Ormai loro sono esperte nel rimuoverle, mentre noi che non siamo sempre a contatto con questi problemi ci possiamo trovare spiazzati e non sappiamo come comportarci in maniera che risulti efficace. Con mille tentativi, se usiamo quelli sbagliati, possiamo peggiorare la situazione e una semplice macchiolina può diventare molto più grande di quella di partenza. Vediamo allora, in questa guida, come eliminare la cera dai tappeti.

25

Occorrente

  • Ferro da stiro
  • Carta assorbente
  • Tovaglioli di carta
35

Sapere cosa adoperare

Almeno una volta nella vita, ci siamo ritrovati ad affrontare le macchie più svariate, ma la più difficoltosa e problematica è sicuramente quella di cera. Poiché è poco conosciuta e non capita di frequente, non si sa mai come comportarti e si va nel panico perché magari è caduta proprio sul nostro tappeto preferito quello che ci aveva regalato la mamma per inaugurare la casa nuova. Per eliminarla è più semplice di quanto si pensi, basta adoperare il ferro da stiro e la carta assorbente o se non la possediamo i tovaglioli per la casa.

45

Valutare il tipo di tappeto

Per i vestiti si usano sempre i soliti metodi, soltanto che è più semplice aver successo visto che sono più comodi da gestire e avvolte si può usare qualche trucchetto della nonna, che è veloce e porta grandi successi. Contro macchie più solide come la cera o altri elementi, il segreto è mettere l'indumento del congelatore, perché il freddo ci aiuterà a rimuoverlo, ma è evidente che per i tappeti non si possa procedere così. Bisogna inizialmente vedere di che grandezza sia la chiazza e su che tipo di tappeto si trovi, se ce ne troviamo davanti uno che è composto da fibre grosse, allora si potrà provare a levarla con un pettine più tosto sottile.

Continua la lettura
55

Come eliminare le macchie

Per partire se il tappeto è piccolo e maneggevole sollevatelo da terra e posizionatelo sull'asse da stiro, mentre se fosse grande e ingombrante lasciatelo sul pavimento per eseguire meglio il lavoro. Dopo di che appoggiate la carta assorbente o il tovagliolo sulla macchia in modo da coprirla, in seguito accendete il ferro e dopo averlo riempito d'acqua e aspettate il tempo necessario per farla scaldare, adoperare una temperatura medio alta in modo che il calore faccia sciogliere la cera che resterà attaccata al foglio. Continuare mettendo sempre nuovi veli puliti, questo processo va ripetuto più volte finché la macchia non sarà svanita del tutto.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Pulizia della Casa

Come eliminare le macchie su tappeti e rivestimenti

Molto spesso capita che alcune superfici presenti in casa possano sporcarsi e per fare pulizia bisogna faticare un po'. Le macchie che si vengono a creare si dovrebbero pulire velocemente e in maniera tempestiva, cercando di non bagnare troppo la superficie....
Pulizia della Casa

Come eliminare la muffa dai tappeti con l'aceto

Un tappeto bagnato può facilmente diventare un tappeto ammuffito, se si consente all'umidità di rimanere all'interno delle sue fibre porose. La muffa emerge spesso sui tappeti a seguito di un periodo di elevata umidità, in quanto la muffa si nutre...
Pulizia della Casa

Come eliminare la cera dalle tende

Tante volte vi sarà capitato di far cadere la cera delle candele a terra, sui vestiti o sulle tovaglie. Sembra raro, ma potrebbe succedere lo stesso anche sulle tende! Il procedimento per eliminare la cera da queste è uguale a quello di qualsiasi altro...
Pulizia della Casa

Come eliminare i cattivi odori dai tappeti

Più o meno tutti possiedono in casa qualche tappeto. Il tappeto è un complemento d'arredo molto importante, arricchisce e completa ogni stanza. Naturalmente come ogni tipo di arredo e complemento d'arredo ha bisogno di cure per mantenersi più a lungo...
Pulizia della Casa

Come eliminare la cera dal divano

Le candele, soprattutto quelle colorate o lavorate finemente, costituiscono uno dei complementi d'arredo più in voga negli ultimi anni. Inoltre, la loro luce è in grado di riscaldare l'ambiente, creando un'atmosfera romantica e rilassante. Purtroppo,...
Pulizia della Casa

Come eliminare le macchie di cemento dai tappeti

Quando nella propria abitazione vengono effettuati dei lavori di manutenzione e di ristrutturazione, il caos ed il disordine tendono a prendere il sopravvento. Molto spesso, infatti, delle macchie di materiale possono cadere sui propri suppellettili,...
Pulizia della Casa

Come rimuovere l'odore di fumo dai tappeti

Quando il fumo penetra nelle fibre di un tappeto, è molto difficile rimuovere il suo cattivo odore, indipendentemente dalla natura di provenienza (sigaretta, cibo bruciato o incendio). Gli odori di fumo causati dal fuoco, sono particolarmente difficili...
Pulizia della Casa

Come pulire i tappeti

Se siete dei soggetti allergici saprete benissimo che la pulizia costante e regolare della casa è una cosa davvero molto importante. Cercare di eliminare il più possibile la polvere è uno degli aspetti più difficili quando si tratta di pulizie, specialmente...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.