Come eliminare l'odore di urina del gatto dal divano

tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

Se in casa avete un gatto, sicuramente vi sarà capitato di ritrovarvi con l'odore di urina sul divano il che non è certamente una cosa piacevole. Per rimediare a ciò, esistono fortunatamente alcuni rimedi molto efficaci che vi consigliamo di provare. A tale proposito, ecco una guida su come eliminare l'odore di urina del gatto dal vostro divano.

25

Occorrente

  • Bicarbonato di sodio; aceto di vino; detergente per i piatti; acqua ossigenata; spazzola per tessuti; panno
35

Usare il bicarbonato di sodio

L'urina del gatto ha un odore pungente e piuttosto forte, in quanto ha un alto contenuto di ammoniaca, soprattutto se si tratta di un felino adulto. Generalmente si è soliti pensare che il gatto urini fuori dalla sua lettiera ad esempio sul divano o ancora peggio sugli abiti, per fare un dispetto ai propri padroni. In realtà non sempre le cose stanno così, per cui vale la pena rivolgersi ad un veterinario per investigare sulle possibili cause di questo comportamento. Detto ciò, usate il bicarbonato di sodio e rendetelo cremoso aggiungendo dell'acqua, in modo da fargli assumere l'aspetto di uno shampoo a secco.

45

Utilizzare dell'aceto bianco

Utilizzare l'aceto bianco assoluto o insieme al detergente per i piatti e all'acqua ossigenata, è un altro ottimo metodo per eliminare l'odore di urina del gatto dal vostro divano. Se già avete questi prodotti, ciò che dovete fare prima di utilizzarli, è assorbire l'urina tamponando prima con uno straccio la superficie incriminata, oppure in alternativa potete utilizzare della carta assorbente. Ripetete l'operazione sino a quando non resteranno più residui, assorbendo il più possibile l'urina depositata sul tessuto. Se avete rivestito il divano con una federa, il consiglio è di toglierla ed effettuare il trattamento su entrambi, in modo tale che risulti efficace. Questa lavoro di pulizia si rivela importante per dissuadere il gatto a ripetere il gesto, in quanto l'odore acre dell'aceto e il profumo dei detergenti non gli sono affatto graditi.

Continua la lettura
55

Preparare un mix di acqua, aceto e menta

Se intendete sperimentare un altro metodo anch'esso molto funzionale, preparate un mix d'acqua, aceto e menta (con dose 50+50) e bagnate il tessuto facendo assorbire il prodotto. Fatto ciò, cospargete del bicarbonato di sodio sull'area d'interesse e lasciate agire il prodotto per circa due ore, ed al termine dovrete spazzolare con vigore. Preparate poi un composto a base d'acqua ossigenata ed un cucchiaino di detersivo per piatti (in alternativa è indicato anche l'aceto di vino misto ad acqua) e, munendovi di un vaporizzatore, nebulizzate il prodotto sul divano. Terminate il lavoro strofinando con un panno inumidito, ed infine spazzolate nuovamente e lasciate asciugare.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Pulizia della Casa

Come eliminare l’odore della pipì di gatto

Quando abbiamo un gatto in casa, dobbiamo spesso rimediare ad un fastidioso inconveniente. Si tratta del cattivo odore che emana la sua pipì. In commercio si trovano diversi prodotti specifici per ovviare a questo problema, compresa la lettiera profumata....
Pulizia della Casa

Come eliminare l'odore di muffa dal divano

Molto spesso in casa specie in ambienti umidi, ci capita di avvertire un odore di muffa che diventa poi sgradevole se a contatto con alcuni materiali, e tra questi la pelle e i tessuti che ricoprono in genere poltrone e divani. Questi ultimi, devono poi...
Pulizia della Casa

Come togliere l'odore di urina dai vestiti

L'odore di urina, sia che quest'ultima è fresca o una macchia persistente, può rappresenta una sfida anche per le governanti più diligenti. Incidenti del genere possono verificarsi soprattutto quando in casa ci sono bambini o animali domestici e di...
Pulizia della Casa

Come eliminare l'odore di cane e di gatto

Al giorno d'oggi, almeno nella Penisola Italiana, la maggioranza della gente ha almeno un animale domestico (soprattutto un gatto, un cane o un coniglio) ed è "costretta" a lottare quotidianamente contro il pessimo odore che lascia all'interno dell'ambiente...
Pulizia della Casa

Come rimuovere l'odore di urina

Quando ci si imbatte nelle macchie, non sempre esistono dei rimedi adeguati per rimuoverle. Molto spesso si tende a trattare il problema e puntualmente dopo qualche giorno riaffiora, non solo visivamente ma anche con l'esalazione dell'odore. L'urina rappresenta...
Pulizia della Casa

Come eliminare le macchie di urina

Come con tutte le macchie provocate da sostanze organiche, l'urina non è certamente da meno. Essa, infatti, tende a lasciare una macchia ostinata e un odore sgradevole se non si provvede ad eliminarla subito. Il successo è assicurato soltanto se l'azione...
Pulizia della Casa

Come rimuovere l'odore di urina animale dal cemento

Quando si vuole acquistare un cane bisogna tenere presente alcuni fattori, ad esempio lo spazio che si ha disposizione, il costo del mantenimento e se è adatto al luogo in cui si vive. Inoltre, non bisogna dimenticarsi le esigenze dell'animale: correre...
Pulizia della Casa

Come eliminare l'odore di pesce dal frigorifero

Tra i vari odori che gli alimenti possono diffondere nel frigorifero quello del pesce è uno dei più forti e difficili da rimuovere. Questo odore fastidioso non scaturisce da un'errata conservazione dell'alimento ma è frutto delle sue caratteristiche,...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.