Come eliminare l'odore di muffa dalla lavatrice

tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

La maggior parte degli elettrodomestici ha una durata media e spesso non necessitano di una manutenzione accurata come succede invece per il frigorifero, il condizionatore, il congelatore o la lavatrice. Per questi ultimi, per via del loro costo oltre che della loro durata all'interno delle nostre case, quando si parla di riparazione o manutenzione il discorso è diverso. A partire dai pezzi di ricambio fino alla manutenzione ordinaria è consigliabile dedicare a questi elettrodomestici la giusta attenzione, così da poterli fare durare nel tempo nelle loro condizioni ottimali. In questo specifico caso vedremo come eliminare l'odore di muffa dalla lavatrice e far in modo che questo spiacevole inconveniente non si ripeta nel tempo, continuate dunque a leggere per scoprire come fare.

25

Occorrente

  • candeggina
  • aceto
  • bicarbonato
35

Eliminare l'odore di muffa

Al contrario di quanto si pensa, è proprio l'uso di detersivi ed ammorbidenti a creare, all'interno della lavatrice, delle micro zone dove la proliferazione dei batteri favorisce la prima circostanza a causare i cattivi odori. È per questo motivo che il primo passo consiste in un lavaggio a vuoto a 90 gradi, alla quale si andrà ad aggiungere un bicchiere di candeggina solo quando l'acqua avrà riempito il cestello. In questo modo, oltre che eliminare lo sgradevole odore di muffa, si andranno a disinfettare i componenti della lavatrice che altrimenti sarebbe impossibile pulire.

45

Fare un lavaggio di sicurezza

Dopo il primo passaggio con la candeggina sarà necessario procedere in modo da non danneggiare i capi che, con i lavaggi seguenti, potrebbero perdere colore o addirittura macchiarsi. Per evitare spiacevoli inconvenienti sarà quindi opportuno eseguire o un altro lavaggio a vuoto o un lavaggio con soli capi bianchi. Questo eviterà che eventuali rimanenze di candeggina provochino fastidiosi danni ai capi scuri o colorati. Inoltre per una manutenzione ordinaria è consigliabile aggiungere, all'interno del cestello stesso, del bicarbonato o dell'aceto, per far in modo che i componenti interni della lavatrice rimangano puliti e senza odore anche in futuro.

Continua la lettura
55

Pulire i componenti esterni a mano

L'ultimo passo utile a garantire l'eliminazione totale dell'odore di muffa è una pulizia manuale dei componenti esterni della lavatrice. Come prima cosa estrete la vaschetta destinata al contenimento di detersivo ed ammorbidente e lavatela sotto acqua corrente aiutandovi con spugnetta e spazzolino per raggiungere i punti più difficili. Con una pezzetta imbevuta di aceto andate invece a eliminare sporco e calcare intorno la guarnizione in gomma. Stesso procedimento và eseguito anche su tutta la parte interna dell'oblò trasparente, perché anche quello è un punto difficile da pulire e che spesso viene ritenuto pulito solo perché a contatto con l'acqua dei lavaggi. Ricordate inoltre che è buona abitudine effettuare un lavaggio a vuoto con candeggina almeno una volta ogni tre mesi.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Pulizia della Casa

Come pulire il piatto doccia dalla muffa

La rimozione della muffa è molto semplice da eseguire, l'importante è utilizzare i giusti prodotti. La muffa è davvero fastidiosa, in quanto annerisce le fughe del pavimento, rovina i rubinetti del lavello o della doccia e scolorisce il muro; oltretutto,...
Pulizia della Casa

Come eliminare e prevenire la muffa

Eliminare e prevenire la crescita e la diffusione della muffa nelle nostre abitazioni è una sfida costante. La presenza di umidità nel bagno, in cucina, in soffitta oppure in cantina rende queste aree della casa il terreno ideale per la formazione di...
Pulizia della Casa

Come eliminare la muffa tra le piastrelle

La formazione di muffa nelle fughe delle piastrelle è un inconveniente tipico della stanza da bagno e ancora di più del box doccia, dove il livello di umidità è altissimo. È un problema molto comune e molto fastidioso perché rovina l'estetica di...
Pulizia della Casa

Come debellare la muffa dalle pareti

Avete appena acquistato un'abitazione, ma vi siete accorti troppo tardi che le pareti sono piene di muffa? In alternativa al chiamare una ditta per svolgere il lavoro, preferite compiere il tutto da soli? Non abbiate alcun timore, questa guida è tutto...
Pulizia della Casa

Come eliminare la muffa dalle recinzioni di legno

La meravigliosa serenità regalata da un paesaggio bucolico, è da sempre fonte d'ispirazione per pittori e poeti! Il verde dei pascoli, le chiazze variopinte dei fiori e una staccionata sono gli ingredienti indispensabili per dare vita ad un paesaggio...
Pulizia della Casa

Come eliminare la muffa dagli intonaci

Se nella vostra abitazione, in prossimità degli angoli e degli intonaci, è presente la fastidiosissima muffa, la guida che segue farà al caso vostro. Al'interno di questo articolo ci soffermeremo sulla spiegazione di alcuni rimedi casalinghi che vi...
Pulizia della Casa

Come rimuovere la muffa

La muffa è ovunque, fuori e dentro le nostre abitazioni. Può crescere e diffondersi in qualsiasi luogo umido. L'esposizione prolungata ai luoghi pieni di muffa può causare sia agli uomini e sia agli animali problemi respiratori, raffreddore, asma e...
Economia Domestica

Come pulire la muffa in un frigorifero

Cibi e bevande lasciati troppo tempo in un frigorifero, possono provocare cattivi odori e fastidiose muffe, soprattutto all'interno dei cassetti o sugli scaffali. Quando la muffa comincerà a diffondersi all'interno del frigorifero, non potrete far altro...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.