Come eliminare l'odore di muffa dal divano

tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

Molto spesso in casa specie in ambienti umidi, ci capita di avvertire un odore di muffa che diventa poi sgradevole se a contatto con alcuni materiali, e tra questi la pelle e i tessuti che ricoprono in genere poltrone e divani. Questi ultimi, devono poi essere trattati in modo adeguato per eliminare l'inconveniente, e nel contempo senza danneggiarli specie e si tratta di materiale pregiato. A tale proposito, ecco una guida su come eliminare l'odore di muffa dal divano.

25

Occorrente

  • Aceto
  • Bicarbonato di sodio
  • Oli essenziali
  • Spazzola
35

In commercio ci sono molti prodotti specifici per rimuovere i cattivi odori generati dalla muffa, ma tuttavia alcuni risultano eccessivamente inquinanti per l'ambiente, poiché trattati con reagenti chimici che potrebbero creare alcuni problemi alla nostra salute, e specie a quella dei bambini e degli animali domestici. Per evitare questa controindicazione, è dunque opportuno utilizzare dei prodotti naturali di facile reperibilità.

45

L'ambiente cucina è in grado di regalarci dei prodotti naturali, che si ricavano rispettivamente dal vino e da una pietra molto diffusa in natura. Nello specifico, si tratta dell'aceto e del bicarbonato di sodio. Entrambi oltre che essere degli ottimi sgrassanti, hanno anche delle notevoli proprietà disinfettanti, per cui ideali per eliminare la muffa e i depositi di spore fungine, queste ultime in grado di arrecare gravi problemi alle vie respiratorie. L'aceto e il bicarbonato di sodio, possono essere usati sia da soli che combinati tra loro; infatti, versando il primo sulla macchia di muffa presente sul divano e lasciandolo in posa per alcuni minuti, è sufficiente cospargerlo di talco e poi spazzolarlo, per ottenere la parte perfettamente pulita, e soprattutto libera dal tradizionale cattivo odore della muffa simile al terriccio umido.

Continua la lettura
55

Combinando poi il bicarbonato di sodio con l'aceto, si può anche dar vita ad una sorta di pasta abrasiva, in grado di rimuovere sporco e muffa da qualsiasi tipo di materiale ruvido, indipendentemente se si tratta di pelle o tessuti. Per quanto riguarda invece i divani che sono rifiniti soltanto in pelle, allora un prodotto ideale molto funzionale sia per deodorarla che per eliminare il cattivo odore della muffa, è l'olio essenziale. La natura ci consente infatti di estrarne tantissimi da vari tipi di piante, ed uno tra tutti è quello di lavanda, ovvero un ottimo antibatterico naturale. L'olio inoltre per i pellami in genere, si rivela ideale per pulirli, idratarli e soprattutto lucidarli.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Pulizia della Casa

Come togliere la muffa dalla seta

Le macchie sono il cruccio di molte casalinghe e non solo. Davanti a queste, è facile farsi prendere dal panico, ma è bene sapere che, per ognuna di esse, esiste la soluzione giusta per rimuoverle. È sufficiente, infatti, conoscerne la tipologia e...
Pulizia della Casa

5 consigli per togliere l'odore di muffa dai vestiti

In questa guida, che ci accingiamo a proporvi, vogliamo parlarvi di un argomento alquanto diffuso e comune e cioè quello dell’ odore di muffa. Può infatti accadere, che spesso, in particolare negli armadi, si possa diffondere uno sgradevole odore...
Pulizia della Casa

Come eliminare la muffa che si forma sulle pareti o sul soffitto

La guida che svilupperemo nei quattro passi che comporranno il nostro ragionamento, si occuperà di muffa. Entrando più nel dettaglio di questo argomento, ora andremo a spiegarvi come riuscire a eliminare la muffa che si forma sulle pareti o sul soffitto....
Pulizia della Casa

Come eliminare la muffa con un deumidificatore

Eliminare la muffa non è solo una questione estetica. Sconfiggere la muffa è fondamentale per la salute di chi vive in un determinato ambiente, in quanto le spore di questo fungo possono provocare problemi a livello respiratorio come l'asma, le allergie,...
Pulizia della Casa

Come eliminare l'odore di muffa da una giacca di pelle

Le giacche di vera pelle sono capi confortevoli, ma particolarmente delicati. La pelle, che proviene direttamente dalla concia di alcuni animali, proprio come la nostra pelle, ha bisogno di mantenersi sempre pulita, di far respirare i pori e di essere...
Pulizia della Casa

Come evitare la formazione di muffa in cucina

La muffa è un problema ricorrente che colpisce diverse abitazioni e diverse camere di casa. Molte sono le cause che possono scatenare la formazione di muffa all'interno di cucine, bagni, soggiorni e salotti e molti sono i rimedi pratici e naturali che...
Ristrutturazione

Come sistemare una parete ricoperta di muffa

Se la vostra casa è particolarmente umida ed è rimasta chiusa per molto tempo, può succedere che la muffa ricopra completamente intere pareti. Se ciò dovesse accadere, non non c'è bisogno di disperarsi perché la si rimuovere senza troppe difficoltà....
Pulizia della Casa

Come eliminare la muffa dai tappeti con l'aceto

Un tappeto bagnato può facilmente diventare un tappeto ammuffito, se si consente all'umidità di rimanere all'interno delle sue fibre porose. La muffa emerge spesso sui tappeti a seguito di un periodo di elevata umidità, in quanto la muffa si nutre...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.