Come eliminare l'odore di chiuso dai mobili

tramite: O2O
Difficoltà: facile
17

Introduzione

Qualche volta vi sarà sicuramente capitato di sentire un odore sgradevole provenire dall'interno dei vostri mobili. Infatti, se questi rimangono chiusi e inutilizzati per un periodo di tempo abbastanza lungo, inizieranno ad acquisire questo fastidioso odore di chiuso. Come fare per sbarazzarsene? Leggete questa guida, per scoprire come eliminare la puzza dai vostri mobili!

27

Occorrente

  • Latte
  • Aceto bianco
  • Caffé macinato
  • Bucce d'arancia
  • Chiodi di garofano
  • Succo di limone
  • Flacone spray
37

Arieggiare l'armadio

Prima di tutto, è importante svuotare i mobili e gli armadi di tutto ciò che contengono, lasciandoli completamente vuoti. Ora potete procedere con lo step più semplice, cioè aprire le ante del mobile in questione e lasciare arieggiare per un po' di tempo. Si può accelerare il processo aprendo anche le finestre della stanza, se ce ne sono, facendo quindi entrare l'aria e gli odori che provengono dall'esterno. Un ulteriore consiglio è quello di smontare le ante del mobile e collocarle all'aria aperta per qualche ora.

47

Usare il latte e la buccia di arancia

A questo punto, se non vi basta fare il cambio d'aria, potete usare dei rimedi naturali, come il latte e la buccia di arancia. Anche in questo caso ricordatevi di svuotare il mobile, prima di compiere ogni altra azione. Dopodiché, scaldate un po' di latte e versatelo in un bicchiere. Posizionatelo all'interno del mobile e chiudete le ante. Ora dovete aspettare che faccia il suo effetto, quindi lasciatelo nell'armadio per almeno mezza giornata. Passato il tempo necessario, togliete il bicchiere di latte e inserite nel mobile dei contenitori riempiti di bucce di arancia e chiodi di garofano. Potete anche mettere all'interno del mobile una ciotola di chiodi di garofano e una piccola quantità di caffé macinato.

Continua la lettura
57

Usare l'aceto bianco

L'aceto di vino bianco è un ottimo rimedio per combattere l'odore di chiuso. Potete usarlo in vari modi. Per esempio, potete inserirlo in una bomboletta spray vuota e spruzzarlo nel mobile, nei cassetti e nei ripiani presenti all'interno di esso. Lasciate poi le ante aperte, in modo che, nel giro di qualche ora, l'odore dell'aceto possa affievolirsi e sparire. Un altro metodo consiste nel bagnare un panno con l'aceto bianco e passarlo sulle superfici del mobili. Ovviamente, è bene tenere anche in questo caso il mobile aperto per un po' di ore, con lo scopo di eliminare l'odore dell'aceto.

67

Utilizzare il limone

Anche il limone è un ottimo alleato per eliminare la puzza di chiuso, tuttavia è più efficace con gli odori non troppo intensi. Potete quindi riempire un contenitore con del succo di limone e un po' di aceto precedentemente riscaldato, posizionandolo poi nel mobile e lasciandolo lì dentro per qualche ora. Quando pensate che sia trascorso abbastanza tempo, togliete la ciotola e lasciate aperto l'armadio per circa 6 ore. In alternativa, potete trasferire il succo di limone in un flacone spray e applicarlo sui ripiani e le ante del mobile.

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Per evitare l'odore di chiuso, non riempite eccessivamente i mobili con troppa roba e lasciate un po' di spazio libero
  • Prima di ventilare gli armadi, fate la pulizia della stanza, per impedire alla polvere di insediarsi nei mobili

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Pulizia della Casa

Come eliminare l'odore di chiuso dai cassetti

Quando arriva l'estate è il momento di fare il famoso "cambio di stagione". Bisogna sistemare gli armadi e mettere a posto i cassetti. Può succedere però che alcuni cassetti, rimasti chiusi per molto tempo, hanno un cattivo odore di chiuso per cui...
Pulizia della Casa

Come togliere l'odore di nuovo dai mobili

Rinnovare casa è un vero piacere. Ci permette di sentirci vivi e di adattare la nostra casa ai cambiamenti che ci hanno caratterizzato negli anni. Prima la scelta dei nuovi mobili, poi il loro arrivo a casa, e infine la loro sistemazione nelle varie...
Pulizia della Casa

Come togliere l’odore dai mobili

Molto spesso, capita che i mobili di casa, soprattutto se si tratta di mobili antichi oppure datati, assumano un odore abbastanza sgradevole, che dipende essenzialmente da alcuni fattori specifici. Generalmente, le principali cause sono la muffa, la vernice...
Pulizia della Casa

Come eliminare l'odore di cane e di gatto

Al giorno d'oggi, almeno nella Penisola Italiana, la maggioranza della gente ha almeno un animale domestico (soprattutto un gatto, un cane o un coniglio) ed è "costretta" a lottare quotidianamente contro il pessimo odore che lascia all'interno dell'ambiente...
Pulizia della Casa

Come eliminare l'odore di vernice in casa

Uno tra i lavori casalinghi più comuni e frequenti, è senza dubbio la pittura delle pareti. Infatti, è importante ridipingere le pareti delle stanze a distanza di qualche anno per due motivi fondamentali: conferire un nuovo aspetto all'ambiente e igienizzare...
Pulizia della Casa

Come eliminare l'odore di umido dalla biancheria

Durante le stagioni più umide, facilmente la biancheria si impregna di quell'odore tipico di muffa, molto fastidioso e pungente. In genere, capita a seguito di una cattiva asciugatura. Altre volte, invece, quando i panni vengono lasciati in lavatrice...
Pulizia della Casa

Come eliminare l'odore di bruciato da casa

Quando si lavora in cucina e si è indaffarati in più preparazioni, può capitare di cuocere le pietanze eccessivamente per dimenticanza, per errore di tempi o per un sovraccarico di faccende. Ciò comporta lo sprigionarsi di un odore forte, acre e persistente...
Pulizia della Casa

Come eliminare l’odore di fumo dalla casa

L'odore di fumo è uno dei principali nemici non solo di molte persone che lo tollerano poco, ma anche di ambienti, superfici e tessuti. Infatti oltre ad essere sgradevole, è molto difficile da eliminare e li impregna con una nota stantia forte e persistente....
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.