Come eliminare l'odore dei cavoli cotti

Tramite: O2O 02/10/2018
Difficoltà: media
18

Introduzione

Il cavolo è un ortaggio invernale appartenente alla famiglia delle Brassicaceae o Crucifere, che si presenta con una testa compatta formata da tante piccole cime bianche, verdi ed altri colori a seconda della varietà. Il cavolfiore non deve mai mancare sulla tavola invernale in quanto, oltre ad essere un serbatoio naturale di di calcio, potassio, fosforo, ferro, di acido folico e vitamina C, contrasta la formazione dei radicali liberi, favorisce la rigenerazione dei tessuti, depura i reni e previene l?osteoporosi. Purtroppo però, durante la cottura, il cavolo rilascia un odore molto forte e sgradevole, che spesso tende a rimanere per l'intera giornata e sembra impregnare tendaggi e divani. Vi sono diversi rimedi per eliminare questo odore, evitando che quest'ultimo possa diffondersi per tutta la casa. Ma ci sono trucchi e piccoli accorgimenti tramandati dalle nostre nonne che possiamo facilmente adottare. Nella seguente guida vedremo come eliminare l'odore dei cavoli cotti.

28

Occorrente

  • Mollica di pane
  • Aceto
  • Foglie di alloro
  • Latte
  • Capperi
  • Patata
  • Fetta di pane
  • Succo di limone
38

Aceto e mollica

Uno dei classici rimedi della nonna consiste nell'uso di aceto e mollica. Si sa che l'aceto, in particolare quello di vino bianco, nonostante il suo forte odore al momento dell'uso che però svanisce in fretta, è in grado di neutralizzare altri odori ben più persistenti e che risultano sgradevoli al nostro naso. Il trucco consiste nel prendere una mollica di pane, bagnarla abbondantemente nell'aceto ed appoggiarla sul coperchio. In questo modo la mollica fungerà da rudimentale diffusore mentre che il calore farà evaporare l'aceto che contrasterà l'odore del cavolo. In alternativa si può versare l'aceto nella scanalatura presente sul bordo del coperchio, se questo la permette, oppure posizionare una tazzina da caffè sopra di esso.

48

Latte e alloro

A differenza del precedente stratagemma, stavolta aggiungeremo qualcosa direttamente nell'acqua di bollitura. Il latte, ad esempio, ha la capacità di assorbire le componenti rilasciate dal cavolo che causano il cattivo odore. Ne basterà circa mezza tazza per risolvere il tedioso problema. Oltre al latte, si possono aggiungere alla cottura anche delle foglie di alloro, queste diffonderanno nell'ambiente un piacevole profumo e nel contempo aromatizzano anche il cavolo, togliendogli quel retrogusto leggermente amarognolo.

Continua la lettura
58

Capperi e patata

Ci sono ancora dei consigli che possiamo darvi prima che l'odore di cavolfiore riempia la vostra cucina. Uno di questi consiste nell'aggiungere un pezzetto di patata, ovviamente accuratamente pelata, nell'acqua di cottura. Oppure possiamo aggiungere nell'acqua di cottura dei capperi che rilascieranno un piacevole odore che contrasterà quello del cavolo.

68

Fetta di pane e finestre aperte

Come ultimo consiglio vi suggeriamo di posizionare una fetta di pane imbevuta in aceto o succo di limone direttamente nella pentola durante la cottura. Ovviamente, per evitare la diffusione del "profumo di cavoli cotti" in tutta la casa, è bene chiudere le porte della cucina e aprire le finestre quel tanto che basta per arieggiare l'ambiente e favorire la fuoriuscita dalla stanza del vapore prodotto dalla cottura del cavolo. Una volta terminata la cottura e sgomberata la stanza potrete diffondere nell'aria qualche deodorante specifico per l'assorbimento dei cattivi odori ma, essendo un prodotto chimico è sempre bene utilizzarlo come ultima opzione.

78

Guarda il video

88

Consigli

Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Pulizia della Casa

Come eliminare l'odore di umido dalla biancheria

Durante le stagioni più umide, facilmente la biancheria si impregna di quell'odore tipico di muffa, molto fastidioso e pungente. In genere, capita a seguito di una cattiva asciugatura. Altre volte, invece, quando i panni vengono lasciati in lavatrice...
Pulizia della Casa

Come eliminare l'odore della candeggina dalle mani

Se per le vostre quotidiane pulizie domestiche intendete usare della candeggina, è importante sapere che per rimuovere tale odore dalle mani non è tanto facile; infatti, questa sostanza penetra nei pori della pelle e persiste per parecchio. Tuttavia...
Pulizia della Casa

Come eliminare l'odore di vernice in casa

Uno tra i lavori casalinghi più comuni e frequenti, è senza dubbio la pittura delle pareti. Infatti, è importante ridipingere le pareti delle stanze a distanza di qualche anno per due motivi fondamentali: conferire un nuovo aspetto all'ambiente e igienizzare...
Pulizia della Casa

Come eliminare l'odore di urina del gatto dal divano

Se in casa avete un gatto, sicuramente vi sarà capitato di ritrovarvi con l'odore di urina sul divano il che non è certamente una cosa piacevole. Per rimediare a ciò, esistono fortunatamente alcuni rimedi molto efficaci che vi consigliamo di provare....
Pulizia della Casa

Come eliminare l'odore di cibo nell'aria in modo naturale

Le faccende casalinghe sono parte integrante ed imprescindibile della premura necessaria al mantenimento del nostro focolare casalingo. Tutte queste attività ci costano tanta fatica ma anche tanto tempo e nonostante il livello di attenzione prestato,...
Pulizia della Casa

Come eliminare l'odore di fumo da una stanza

Uno degli odori più sgradevoli e fastidiosi, soprattutto quando si presenta all'interno di una casa, è sicuramente quello del fumo prodotto dalle sigarette: questo, infatti, riesce ad attaccarsi a tutte le superfici e persiste negli ambienti per moltissimo...
Pulizia della Casa

Lana: come eliminare l'odore di sudore

Esistono in commercio moltissimo prodotti che permettono di lavare i propri capi ed eliminare qualsiasi tipo di macchia e di alone. Le casalinghe però conoscono bene la difficoltà nel trattare capi delicati, come ad esempio quelli in lana, ed eliminare...
Pulizia della Casa

Come eliminare l'odore di cipolla dal frigorifero

In cucina si alternano continuamente vari odori; si passa da quelli molto gradevoli, come per esempio il buon profumo di una torta appena sfornata, a quelli decisamente sgradevoli. Tra questi ultimi non possiamo non pensare all'odore pungente della cipolla,...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.